laRegione
Ajoie
3
Lugano
7
fine
(1-2 : 2-2 : 0-3)
Ginevra
4
Losanna
3
fine
(2-1 : 0-1 : 1-1 : 1-0)
Friborgo
3
Berna
1
fine
(1-1 : 0-0 : 2-0)
Zurigo
3
Davos
2
fine
(3-0 : 0-0 : 0-2)
Zugo
2
Bienne
2
rigori
(0-0 : 0-0 : 2-2 : 0-0 : 0-0)
Langnau
1
Lakers
2
3. tempo
(0-0 : 1-1 : 0-1)
Langenthal
1
Olten
6
fine
(1-0 : 0-5 : 0-1)
Ticino Rockets
2
GCK Lions
8
fine
(2-2 : 0-3 : 0-3)
Sierre
1
Zugo Academy
0
3. tempo
(0-0 : 0-0 : 1-0)
alla-ricerca-di-una-dose-di-liberta
© Ti-Press
Dentro (e fuori) per la libertà.
14.08.21 - 07:000

Alla ricerca di una dose di libertà

Nessuno ti obbliga e molti ancora non capiscono. Ma sempre meglio che tornare in gabbia, per dire

Pubblichiamo l'editoriale apparso su Ticino7, allegato a laRegione.

Più che un avamposto per la vaccinazione sembra una sorta di Mecca, un misto tra mito e pellegrinaggio, dove uno si reca alla ricerca delle “libertà perdute”. Tipo un’arca di Noè, ma qui ti fanno scendere quasi subito e con il “salvamondo” nel sangue. Organizzazione impeccabile e ormai rodata da mesi e mesi di iniezioni, personale forse un po’ stanco di ripetere domande e ragguagli del caso. Ma la pazienza è d’obbligo, anche perché siamo poco oltre la metà del guado e di gente da convincere ce n’è ancora un bel po’, lì fuori.
Nell’attesa guardi e ascolti, tanto per capire cosa si dice in giro. Ce la faremo a chiudere indenni questo infausto capitolo della storia della civiltà? Quando torneremo in un rinnovato e luccicante modello globale post-Covid fatto di mobilità ritrovata?
“Sei qui per vaccinarti? Ma ti hanno obbligato?”, mi interroga un signore sulla cinquantina che cerca l’ombra di una pianta: “Io ho portato mia moglie... Ma non credo che quello che ti mettono dentro faccia bene”. Lo guardo e ascolto. Poi mi racconta che in certi Paesi fanghi e fonti termali li trovi in giro per la campagna, non costano niente e fanno passare tutti i dolori; che l’umidità è una brutta bestia; che il mare fa bene; e che in Svizzera “tutto costa troppo caro, anche la libertà”. Ah, però: che sia il prezzo da pagare?

 

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino7
Ticino7
1 gior
Braccati e in fuga con Matula (e i Pink Floyd)
Metti una sera davanti alla TV. In onda una vecchia puntata del classico “Ein Fall für Zwei”, ma il bello è quello che si sente in sottofondo...
Ticino7
1 gior
L’arte ‘sociale’ di Manuela Villa-Petraglio
"Vado in studio, resto lì… a respirarne l’aria, tasto l’atmosfera, cerco di estraniarmi dal mondo esterno per entrare in una comunicazione con me stessa”
Ticino7
3 gior
Lassù, tra le cime. La vita dello stambecco alpino
Appartiene al superordine degli ungulati e domina le valli dalle vette dell’arco alpino dove esibisce, con portamento fiero, le sue maestose corna
Ticino7
3 gior
Radio e TV: la staffetta di Carla e Lara
“Scrivi più su di lei, mi raccomando!”. “Ma no, ma no, scrivi più su di lei!”. Vabbè, dai... intanto iniziamo a raccontarvi che c’è di nuovo alla RSI
Ticino7
3 gior
Giornata mondiale della neve. Una scuola coi fiocchi
Il 16 gennaio si celebra la Giornata mondiale della neve. Una ricorrenza istituita nel 2012 per ricordare (anche) la sua importanza per il nostro pianeta
Ticino7
3 gior
Ghiacciaio del Chüeboden. Una storia di piccoli iceberg
In un recente volume, il meteorologo e glaciologo Giovani Kappenberger ripercorre la nascita e la scomparsa di un fenomeno inedito per le nostre regioni
Ticino7
3 gior
Sulle cime e sui pendii occhi aperti. Sempre ;-)
Vivere la montagna significa prima di tutto rispettarla, nel nome della propria sicurezza. E una nuovissima pubblicazione del DT potrà darci una mano
Ticino7
1 sett
Rocco Lombardi: non è (solo) una questione di ritmo...
“La si può suonare anche in assenza di elettricità, quindi non inquina, e non importa se è un po’ scordata, il suono sta nelle mani” (e il talento aiuta)
Ticino7
1 sett
Positiva ma non isolata? ‘Caso conforme’, dice il Cantone
Talora i test PCR possono trovare residui del virus anche nelle persone guarite. Il caso di una donna e i chiarimenti del medico cantonale Giorgio Merlani
Ticino7
1 sett
Una ragazza sola al ristorante (per chi vuole ancora crederci)
“C’erano solo lei e la nebbia che la sospendeva dal mondo, e quanto avrebbe voluto sentire sospesi anche i suoi pensieri”
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile