laRegione
tsch-ss-zame-non-e-una-parolaccia
"Gita giornaliera con cioccolato, formaggio e montagne. Questo tour per piccoli gruppi porta nell'incantevole Canton Appenzello, dove si vivono ancora antiche tradizioni. Non mancano degustazioni di formaggio e cioccolato"; testo tratto da una campagna promozionale presente nel portale turistico zuerich.com.
07.08.21 - 07:00

‘Tschüss zäme’ non è una parolaccia

Il plurilinguismo è la maggiore ricchezza del nostro Paese, ma ogni tanto ci fa sentire così lontani, divisi e molto diversi

 Pubblichiamo l'editoriale apparso su Ticino7, allegato a laRegione.

Nel giro delle amicizie familiari, i figli plurilingue non mancano. Tra i casi più interessanti ci sono due fratellini che frequentano le scuole elementari che si esprimono in italiano, dialetto bleniese, tedesco, Schwizerdütsch dell’Argovia e un po’ anche in francese. A sentirli dialogare coi genitori capisci la ricchezza nella quale sono immersi, e la fantasia nel creare frasi dai colori e cadenze inarrivabili. A loro manca giusto il romancio per completare il ventaglio nazionale; una fortuna che hanno invece altre due sorelline sveglie e argute che in famiglia sentono il buon tedesco, l’italiano con la cadenza dell’Engadina Bassa e il rumantsch della Val Müstair, appunto. Ancora pochi anni fa si credeva che parlare più lingue a casa potesse creare dei problemi a scuola. Ma oggi anche i logopedisti tendono a evidenziare gli indubbi vantaggi piuttosto che gli eventuali deficit (sovente solo momentanei) che potrebbero sorgere nel ‘miscelare’ lingue diverse nella stessa frase. Che siano i nostri idiomi oppure quelli di altri paesi, poco importa.

 

 

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
elvetismi italiano in svizzera plurilinguismo ricchezza romancio schwizerdütsch
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino7
Ticino7
4 gior
Francesco Aiello. Lo spirito, oltre il corpo
‘Il nostro corpo recepisce le vibrazioni meglio di qualsiasi altra cosa. Siamo degli esseri vibranti e ogni vibrazione ha un influsso sul nostro corpo’
Ticino7
5 gior
Vai col campeggio! (con alcune regole e tanto buon senso)
Dall’invenzione di questa modalità turistica al successo delle strutture ticinesi: cosa c’è dietro al boom della “tenda”?
Ticino7
5 gior
Viaggia che ti passa
Muoversi, anche a zonzo, aiuta ad allargare i propri orizzonti. Ma sempre con coscienza e rispetto
Ticino7
1 sett
Sara Bonora: una donna e molti ruoli
"Quando ho saputo che aspettavamo un bebè (...) ho provato una gioia infinita, anzi, assurda”. Una genitorialità ‘diversa’ la sua, tutta da raccontare
Ticino7
1 sett
Tragedia in 5’000 battute (a vostro uso e consumo)
Come parlano i giornalisti? Con gli stessi stereotipi con cui scrivono, come dimostra l’illuminante dialogo tra due note penne della stampa locale
Ticino7
1 sett
Genitori elicottero. Troppe parole, poche virtù?
“Stai attento! È pericoloso! Non ti sporcare! Ti fai male!”. Mamme e papà troppo protettivi e apprensivi coi figli causerebbero più danni che benefici
Ticino7
1 sett
Essere genitori e i facili maestri
A educare i figli degli altri sono tutti buoni. È coi propri che le cose si complicano (provare per credere)
Ticino7
2 sett
Nei ritmi e nello spirito di Diego Calasso
‘La capoeira è uno sport, una danza, una musica da suonare e cantare. È l’arte di esprimersi in assenza di pensiero’ (che a volte annebbia la mente)
Ticino7
2 sett
Disavventure latine. Messico: tequila & fonduta
Dopo qualche mese di pausa, Roberto si è rimesso in viaggio. Siamo sempre in America Centrale, ma questa volta più a nord di Panama e la Colombia...
Ticino7
2 sett
España 82: l’anno della rivalsa
Viste le ultime vicende, non parlate di Mondiali agli italiani. È solo un vivere di ricordi. E infatti il 13 giugno del 1982 iniziavano quelli di Spagna
© Regiopress, All rights reserved