laRegione
discriminazioni-un-problema-di-colore
Un’immagine significativa sulla discriminazione razziale presente negli Stati Uniti negli anni Cinquanta del Novecento. E oggi?
Ticino7
25.07.20 - 08:000

Discriminazioni: un problema di colore

A volte ci si illude che il razzismo possa estinguersi da solo, come certi personaggi malmostosi con le loro pantofole sfondate. E invece.

Pubblichiamo l'editoriale apparso in Ticino7, allegato del sabato a laRegione.

“Lots of them are troublemakers. Niggers, mostly”. Washington, DC, primi d’autunno 2008. Una bella strada residenziale, di quelle con le case a schiera di mattoni rossi, un viale d’alberi che virano allo stesso colore. Fermo sul marciapiede, con addosso una vestaglia color vomito e due pantofole sfondate, l’anziano vicino di casa punta il dito verso l’altro lato dell’incrocio, per spiegare al nuovo arrivato chi ci abiti: “casinisti”, “negri”. Come se le due parole fossero quasi un sinonimo. Come se con me – non solo bianco, ma anche europeo – il vecchio volesse confidarsi senza veli, senza quei riguardi che per lui sono solo fisime politically correct. Poco dopo i miei compagni di studi scenderanno in piazza per festeggiare l’elezione del primo presidente afroamericano.
Sembra ieri, perché è ieri. Oggi, invece, alla Casa Bianca c’è un tizio preciso sputato al mio ex vicino. 

 

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Ticino7
Ticino7
1 gior
Sofia Santori e una storia d'amore #atypical
Mamma di due meravigliose bambine, ci parla dell'autismo di sua figlia, della pagina #chihapauradellospettro e di molto altro
Ticino7
1 gior
Ringiovanire, un'ossessione molto redditizia
Sulle rughe aveva ragione Anna Magnani, quando al suo truccatore diceva: “Non me ne togliere nemmeno una, ci ho messo una vita a farmele!”
Ticino7
1 gior
Traslocare: una cosa terribile che per fortuna rifarò
Dal montaggio degli scatoloni alla luce in fondo al tunnel, diario psicotico e musicale di un'esperienza dalla quale siamo passati quasi tutti
Ticino7
1 gior
La Ficcanaso e il Kindle (un po' come la scarpa comoda)
Perché il dubbio, quello che ho da tempo e che mi tormenta soprattutto quando vorrei tanto fare un’orecchia alla pagina...
Ticino7
1 gior
Maledetta mezz'età (una festa in valle)
A un certo punto nella vita si è troppo vecchi per stare coi giovani, ma troppo giovani per andare a letto presto.
Ticino7
1 sett
Fuerteventura o il vento che spettina i pensieri
“Se non ci fossero gli alisei qui saremmo fritti e a farla da padrone sarebbe Calima e ci farebbe rosolare come in un forno".
Ticino7
1 sett
Lugano, ritorno a SlowLake
Dagli appunti del Covid-19 ecco una Zurigo viva a metà, l’ex Bronx alla Foce di Lugano e l’improvvisazione.
Ticino7
1 sett
Quattro pugni (di vita) con Americo Fernandes
Nato a Capo Verde, sul ring ci arriva all’età di 18 anni e nel 1985 si trasferisce in Ticino. Volete incontrarlo? Aprite la porta del Boxe Club Locarno.
Ticino7
1 sett
1990-1999: mille e non più mille?
Riflessioni apocalittiche e poco integrate ricordando un decennio che non era poi così male, dai.
Ticino7
1 sett
Di Novanta ce n'è uno
È opinione comune considerare i Cinquanta e i Sessanta come i migliori decenni del Novecento. Ora, provate a fare mente locale...
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile