laRegione
Vacanze col cannocchiale...
Ticino7
30.05.20 - 08:000
Aggiornamento : 02.06.20 - 08:56

E la chiamano estate

Che quest’anno di vacanze al mare non se ne faranno proprio, alla moglie e ai figli lui non l’ha ancora detto. Spera ci arrivino da soli (come sempre).

Pubblichiamo l'editoriale apparso in Ticino7, allegato del sabato a laRegione.

Uomo medio senza infamia e senza gloria, Luigi quest’anno rinuncia alle vacanze al mare. No, non è stacanovismo, è proprio che tra lavoro ridotto e cantieri fermi, di budget destinati alla spiaggia non ce ne sono. “Certo che sarebbe meglio non rischiare di muoversi di ’sti tempi...”, ha accennato alcune sere fa a tavola. Ma tutti erano presi (evidentemente) da altro; solo la moglie ha alzato lo sguardo, sbilenco, aspettandosi che il concetto si sviluppasse.
Ma c’era poco da dire: Luigi è un uomo pratico – il che sopperisce a una scarsissima fantasia, endemica a sentire i figli – e dunque ha creato nottetempo un paio di “opzioni”. La prima è la condivisione della casa di vacanza in alta valle (6 locali e bagno esterno) con la famiglia del fratello Giacomo; la seconda è approfittare dei contributi promessi dallo Stato per passare una settimana nell’Oberland bernese... e naturalmente rendere visita agli zii materni. In entrambi i casi i limiti sono legati all’incognita “legami familiari” e alle non idilliache relazioni maturatesi negli ultimi anni (leggi tasse di successione ed eredità).
Pressato dal suo datore di lavoro, l’altra sera Luigi ha dovuto mettere alle strette moglie e figli per programmare le ferie: tra un bastoncino di pesce e due patate bollite, ha estratto le sue carte. Ma le cose (era chiaro) non sono andate benissimo: diciamo che i bastoncini di pesce sono spariti subito verso il salotto e lui è rimasto solo, seduto sulla sedia, con mezza ciotola d’insalata e il tappo del tubetto della maionese. Mentre alla tv qualcuno cantava: “E la chiamano estate, questa estate senza...”. 

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Ticino7
Ticino7
5 gior
Elogio della gratitudine
Desiderate iniziare con il piede giusto questo nuovo decennio ed essere felici? Provate con grandi dosi di gratitudine: costo zero e risultati scientificamente provati.
Ticino7
5 gior
Emanuele Santoro: finché c'è vita, c'è teatro
Attore, regista, direttore artistico del teatro "il Cortile" a Lugano, oggi definitivamente chiuso causa di un nuovo progetto edilizio. Ma lui, quel bisogno di mettersi in gioco ce l'ha proprio dentro.
Ticino7
6 gior
Evviva l'impunità di gregge
L’emergenza coronavirus ha confermato quanto oggi (ahinoi) dibattiti e confronti, pacati e costruttivi, siano la vera vittima delle nostre società. E così alla fine chi grida forte e vuole avere sempre ragione non sbaglia mai.
Ticino7
6 gior
All'outlet dell'intimo
Metti un giorno che, tanto per provare l'emozione che fa, entrate in uno di quegli spazi di vendita dove tutto costa meno...
Ticino7
6 gior
Turismo che va, turismo che resta
In inverno, a contarle una per una, non arrivi a quaranta anime. Ma da giugno a ottobre le cose cambiano (non in meglio).
Ticino7
1 sett
Disturbi mentali. Ai confini della realtà
André ha dovuto imparare a sopravvivere a un mondo di allucinazioni e deliri. Ma non è l’unico: una persona su cento soffre della stessa malattia.
Ticino7
1 sett
Sulle tracce di Pun Ka-Man
Per tutti, colleghi di polizia compresi, lei è ‘Pops’ e il suo mestiere ha quel nonsoché di cinematografico: veste la tutina bianca e si reca suoi luoghi del crimine...
Ticino7
1 sett
Bologna e le staffette alimentari partigiane
L’aiuto ai ‘tagliati fuori’ della pandemia nell’esperienza di un giovane bellinzonese nel capoluogo emiliano.
Ticino7
1 sett
Woody Allen: a proposito di citazioni
“Se potessi tornare indietro, cosa non farei? Comprare l’affettatutto che ho visto in televisione”.
Ticino7
1 sett
Gente di mondo
Si convinse che in paese cambiare auto era un atto di coraggio un venerdì, mentre faceva benzina al solito distributore...
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile