laRegione
Al Lido di Lugano "nei bei tempi" che torneranno, dai...
Ticino7
23.05.20 - 07:000

Ritorno al passato

Prima chiusi in casa. Poi ci siamo abituati a lavarci le mani (da non credere), evitando di toccare tutto e tutti. Ma col quasi ‘liberi tutti’ si torna dove eravamo rimasti; perché, pensavate forse dovessimo cambiare?

Pubblichiamo l'editoriale apparso in Ticino7, allegato del sabato nelle pagine de laRegione.

La ricerca della normalità passa, soprattutto, dalla voglia di socializzare e condividere. Che tradotto significa andare lì dove c’è un po’ di vita (e molta speranza). La sabbia da cantiere di un lago, le casse del supermercato, il centro del giardinaggio, un caffè al tavolino “per vedere chi passa”. 
Gli svedesi stanno ancora rincorrendo la loro immunità di gregge; i brasiliani sono arrivati per ultimi e non se la passano benone, ma “prova tu il distanziamento sociale in una favela”; Trump è orgoglioso di avere tanti contagiati e tanti morti – ah ok, ma allora era tutta una gara al tampone? Ecco perché vincono sempre gli yankee –. I francesi in giro ci sono sempre andati; i tedeschi non vedevano l’ora di far partire il campionato di calcio; gli olandesi sono pronti da settimane, chiusi nelle roulotte in attesa del Grand Tour balneare; dei russi, al contrario, si sa poco o nulla. E in Italia (ahinoi), nonostante i morti, tutti sparano contro tutti: perché “prima o poi al voto ci dovremo tornare!”.
Qui, nel nostro piccolo, si cerca un grotto aperto, due sassi per il primo tuffo, magari una pizzetta senza plexiglas attorno, o dormire in santa pace sui duemila del Quarnei. Che sulle sponde del Ciani l’altro giorno ci fosse un po’ di movimento fa ben sperare: pensa se con una giornata da 30 gradi in giro avessi trovato solo gatti e uccellini che cantavano. Potevi pensare che qualcosa di strano stesse colpendo il pianeta. Per dire, un’insolita pandemia fatta di ondate, senza patria e senza una briciola di vaccino...

 

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Ticino7
Ticino7
5 gior
Elogio della gratitudine
Desiderate iniziare con il piede giusto questo nuovo decennio ed essere felici? Provate con grandi dosi di gratitudine: costo zero e risultati scientificamente provati.
Ticino7
5 gior
Emanuele Santoro: finché c'è vita, c'è teatro
Attore, regista, direttore artistico del teatro "il Cortile" a Lugano, oggi definitivamente chiuso causa di un nuovo progetto edilizio. Ma lui, quel bisogno di mettersi in gioco ce l'ha proprio dentro.
Ticino7
6 gior
Evviva l'impunità di gregge
L’emergenza coronavirus ha confermato quanto oggi (ahinoi) dibattiti e confronti, pacati e costruttivi, siano la vera vittima delle nostre società. E così alla fine chi grida forte e vuole avere sempre ragione non sbaglia mai.
Ticino7
6 gior
All'outlet dell'intimo
Metti un giorno che, tanto per provare l'emozione che fa, entrate in uno di quegli spazi di vendita dove tutto costa meno...
Ticino7
6 gior
Turismo che va, turismo che resta
In inverno, a contarle una per una, non arrivi a quaranta anime. Ma da giugno a ottobre le cose cambiano (non in meglio).
Ticino7
1 sett
Disturbi mentali. Ai confini della realtà
André ha dovuto imparare a sopravvivere a un mondo di allucinazioni e deliri. Ma non è l’unico: una persona su cento soffre della stessa malattia.
Ticino7
1 sett
Sulle tracce di Pun Ka-Man
Per tutti, colleghi di polizia compresi, lei è ‘Pops’ e il suo mestiere ha quel nonsoché di cinematografico: veste la tutina bianca e si reca suoi luoghi del crimine...
Ticino7
1 sett
Bologna e le staffette alimentari partigiane
L’aiuto ai ‘tagliati fuori’ della pandemia nell’esperienza di un giovane bellinzonese nel capoluogo emiliano.
Ticino7
1 sett
Woody Allen: a proposito di citazioni
“Se potessi tornare indietro, cosa non farei? Comprare l’affettatutto che ho visto in televisione”.
Ticino7
1 sett
Gente di mondo
Si convinse che in paese cambiare auto era un atto di coraggio un venerdì, mentre faceva benzina al solito distributore...
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile