laRegione
la-manutenzione-del-giardino-in-estate-come-fare
JARDINSUISSE TICINO | IL GIARDINIERE
05.08.22 - 12:00
di JardinSuisse

La manutenzione del giardino in estate: come fare?

Durante l’estate vogliamo tutti avere un giardino bello e salubre: improvvisi sbalzi di temperatura, cambiamenti delle condizioni meteorologiche e un po’ di negligenza possono tuttavia rovinare i nostri sforzi.

Ecco allora alcuni consigli per mantenere in perfetta forma il proprio angolo verde, così da goderlo appieno nella stagione migliore.
Sono poche regole, semplici ma indispensabili, che ci permettono di avere cura del giardino, scongiurando quei lavori troppo impegnativi nel caso di una mancata o insufficiente attenzione.
Prima di tutto è necessario tenere in considerazione che durante i mesi caldi si deve fare i conti con gli attacchi dei parassiti, che proliferano a causa dell’umidità e del forte calore.

Dunque è bene cercare di allontanare la colonia manualmente e solo successivamente, se ciò non dovesse bastare, utilizzare prodotti specifici.

La cosa migliore, però, è ricorrere a rimedi naturali, come il sapone neutro o lo spray al peperoncino, che preservano l’ambiente e non allontanano gli insetti benefici come le coccinelle, che invece contribuiscono a eliminare i parassiti.

Un altro problema che è bene considerare sono le erbe infestanti, da eliminare manualmente con una zappa: rimuovendo le radici si riesce infatti a evitarne la diffusione e soprattutto la ricrescita. Inoltre è fondamentale dedicarsi anche alla potatura delle piante e alla rasatura del prato: l’erba, in questo caso, cresce più velocemente in estate, ma tagliarla molto corta è controproducente. È consigliabile invece accorciarla di frequente, soprattutto quando il prato è asciutto, per evitare che l’erba appena sfalciata formi uno strato dannoso che soffochi la ricrescita e favorisca la proliferazione di funghi.

Naturalmente la manutenzione varia a seconda del prato, con suggerimenti specifici nel caso di giardini mediterranei o di dimensioni più o meno contenute. Sicuramente è importante concimare, ma lo è anche farlo in maniera adeguata, così da non rendere le piante troppo vulnerabili agli attacchi dei parassiti.

Da evitare sono i fertilizzanti chimici, mentre sono da prediligere il compost e il pacciame, che permettono di trattenere la giusta umidità e allontanare l’eccessivo calore. Altra regola d’oro è innaffiare regolarmente, perché le piante, come tutti gli esseri viventi, hanno bisogno di acqua per crescere e vivere.

Nel caso dei giardini di più generose dimensioni sarebbe utile installare un sistema d’irrigazione che sicuramente fa risparmiare tempo e denaro, grazie anche a specifiche programmazioni che garantiscono un uso corretto dell’acqua, evitandone consumi eccessivi e quindi anche possibili danni ai tappeti erbosi. Innaffiare il terreno significa infatti bagnarlo lentamente e in modo uniforme, garantendo il giusto apporto nutritivo magari anche a quelle piante e fiori appena messi a dimora.
Per attuare un’adeguata manutenzione dei giardini è necessario infatti limitare le zone destinate esclusivamente a prato che richiedono appunto grande dispendio di acqua.

Tuttavia è importante anche garantire una rigogliosa fioritura del giardino, eventualmente scegliendo i giusti vegetali, come le graminacee, facili da mantenere e che possono fiorire fino a ottobre.

Poi ci sono le piante perenni, eventualmente da potare anche in estate per limitarne l’eccessiva crescita, rimuovere residui interni e rami secchi, così da concentrare la linfa sui frutti e garantirne una successiva e più rigogliosa crescita.

Ricordiamoci inoltre – come già anticipato – che la stagione calda è il terreno da gioco ideale per i parassiti: è quindi necessario esaminare con attenzione soprattutto fiori e alberi da frutto come susini e peschi, spesso attaccati da un fungo che causa una malattia chiamata "monilia".
Se si notano foglie e rami secchi, non bisogna perdere tempo, ma agire rapidamente, tagliando e rimuovendo le parti danneggiate per scongiurare la possibile morte dell’albero.
Nello stesso modo non si deve abbassare la guardia anche nella lotta alle erbacce, da strappare con le radici aiutandosi eventualmente con una zappa. Il giardino è la nostra piccola creazione, angolo di relax e spensieratezza da godere in famiglia, giocando con i bambini o il cane, invitando amici e parenti o anche semplicemente da vivere in solitudine: uno spazio che resta comunque un piacevole intervallo nella nostra troppo frenetica quotidianità.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
giardinaggio il giardiniere jardinsuisse ticino manutenzione giardino
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS #ilGiardiniere
© Regiopress, All rights reserved