laRegione
A spasso con i lama - © Fabienne Lanini
#gaia #wwf
07.03.20 - 07:000

Al via i Campi Natura WWF

Immergersi nella natura sin da bambini

Sono partite le iscrizioni per partecipare ai Campi Natura del WWF. Più di 2’000 bambini e ragazzi in tutta la Svizzera approfitteranno di queste speciali settimane per trascorrere una vacanza diversa dal solito, esplorando i segreti del bosco, cucinando sul fuoco e assaporando l’ebrezza della vita all’aria aperta. Ogni Campo ha le sue particolarità e ruota attorno a un tema specifico, rispondendo ai più svariati interessi e alle esigenze delle famiglie interessate. Che si svolgano sul Piano o a duemila metri di altitudine, che si inseguano creature magiche o si osservino scientificamente flora e fauna, il contatto con la natura circostante rimane comunque il denominatore comune degli 80 Campi proposti. Il WWF mira così a risvegliare l’entusiasmo dei più giovani per l’ambiente, dimostrando anche in modo ludico e partecipativo che vivere ecosostenibilmente è alla portata di tutti, ovunque e a tutte le età.

Un’estate con il WWF

In Ticino, bambini e ragazzi tra i 6 e i 17 anni possono scegliere quest’anno tra dieci diversi Campi Natura, per passare un’estate all’insegna del divertimento e in compagnia dei loro coetanei. La stagione partirà ufficialmente il 29 giugno, quando i partecipanti al Campo SomarelliAmo! incontreranno per la prima volta i loro docili e ghiotti compagni di avventura: i somarelli appunto. In Val Calanca, invece, una squadra di giovani esploratori della natura si tufferà nell’affascinante micromondo degli Insetti e cosiddetti (in collaborazione con Pro Natura), mentre i più grandicelli partiranno dalla Valle di Blenio per incontrare esperti e scoprire iniziative ticinesi che si impegnano a favore dell’ambiente. Lo scopo? Affrontare in prima persona le conseguenze della crisi climatica e tentare di rispondere alla seguente domanda: Che tempo farà? Sempre nell’affascinante cornice delle Alpi ticinesi ma con un pizzico di esoticità, il Campo Il tipì dei quattro elementi si rivolge ai partecipanti più intrepidi, coloro che non hanno paura di vivere senza le moderne comodità e che desiderano sperimentare lo stile di vita dei nativi d’America... come pure un po’ quello degli alpigiani svizzeri. Comfort (e una vista spettacolare sull’Adula) non mancherà invece Dove vivono le aquile, un’occasione unica per conoscere l’habitat di questi e altri grandi rapaci facendosi allo stesso tempo coccolare dall’ottima cucina dei capannari. D’altra parte, si sa, la montagna stimola sempre un certo appetito! Ne sanno qualcosa i nostri amici Lama, che certo non vedono l’ora di ricevere qualche spuntino supplementare per il loro servizio di “trasporto zainetti”, offerto a una squadra di giovani amanti dei trekking che raggiungerà gli animali nel cuore del Vallese alla fine di luglio. Anche gli adolescenti potranno scoprire le emozioni di camminare tra cime e vallette durante vari Trekking nel Parco Nazionale, un’esperienza sicuramente stancante ma ricca di scoperte e riflessioni, sulla natura, sulla vita in comunità e su se stessi. Rimangono invece più vicino a casa i partecipanti all’unico Campo diurno del WWF, Lascigolador. Il nome, che appare a primo acchito un po’ bizzarro, invita bambini e bambine a una divertente spedizione non verso l’El Dorado, bensì... alla ricerca di cipolle e altri colorati ortaggi sul Piano di Magadino. Questa ricca stagione si concluderà infine con le Storie dal bosco, dedicate ai giovanissimi che vogliono svelare la natura in tutta la sua magia. Molti di questi Campi hanno ancora posti liberi, informazioni e iscrizioni sul sito wwf.ch/campi.

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS #gaia #wwf
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile