laRegione
24.01.23 - 15:51
Aggiornamento: 17:09

Carenza di manodopera? ‘Gli svizzeri devono lavorare di più’

A dirlo è l’Unione svizzera degli imprenditori, che vede perdurare anche in futuro la penuria di personale, malgrado il degradamento congiunturale

Ats, a cura di Red.Web
carenza-di-manodopera-gli-svizzeri-devono-lavorare-di-piu
Keystone

Per far fronte alla carenza di manodopera qualificata gli svizzeri devono lavorare di più: ne è convinta l’Unione svizzera degli imprenditori (Usi), che vede perdurare anche in futuro la penuria di personale, malgrado il degradamento congiunturale.

"Nonostante il rallentamento dell’economia, il mercato del lavoro rimane robusto e molte aziende hanno sempre più difficoltà a riempire i posti vacanti", ha affermato oggi Simon Wey, capoeconomista dell’Usi, nel corso di una videoconferenza. Pertanto la maggior parte delle imprese prevede tuttora di espandere l’organico, anche perché nel lungo periodo la carenza di personale si aggraverà a causa dei cambiamenti demografici.

Per affrontare la situazione è necessario sfruttare meglio il potenziale di manodopera disponibile nella Confederazione, sostiene l’organizzazione, tanto più che non c’è da aspettarsi che in futuro l’immigrazione sia così forte come lo è stata in passato.

In concreto, quindi, le ore di lavoro effettive devono essere nuovamente aumentate. Il direttore dell’Usi Roland Müller ha osservato che la popolazione attiva lavora in media quasi 14 giorni in meno all’anno rispetto a 10 anni or sono. Per contrastare la carenza di lavoratori qualificati a suo avviso è quindi necessario aumentare il volume di lavoro, anziché ridurlo ulteriormente. "Soprattutto la riflessione va affrontata a partire dai mini-impieghi inferiori al 40%", sostiene il 60enne.

Secondo il professore di diritto all’Università di Zurigo è importante tenere presente che il lavoro supplementare svolto deve essere anche più gratificante. Pertanto, lo Stato è chiamato a investire maggiormente negli asili nido. Allo stesso tempo, però, l’Usi chiede che ogni franco speso dallo Stato nell’assistenza all’infanzia debba confluire direttamente in un impiego supplementare o in un’ulteriore formazione. In generale sono necessarie condizioni quadro che rendano attraente per i dipendenti aumentare l’orario di lavoro e desiderare di lavorare di più.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
Addio carta: il Canton Berna si dà al digitale
Dal primo marzo le autorità comunicheranno, salvo rare eccezioni, unicamente attraverso i mezzi elettronici
Svizzera
8 ore
Ringier istituisce gruppo di lavoro su missione giornalistica
Alla ‘task force’ il compito di sviluppare una dichiarazione che i caporedattori saranno chiamati a dover rispettare
Svizzera
9 ore
Marco Chiesa sollecita la congiunzione delle liste con il Plr
Per il presidente dll’Udc è l’unico modo per evitare l’avanzata della sinistra. Che non risparmia di critiche
Svizzera
11 ore
I Verdi puntano a diventare la terza forza politica del Paese
Dall’assemblea di Ginevra, il presidente Balthasar Glättli non lesina critiche all’indirizzo dell’Udc e della sua posizione in materia energetica
Svizzera
11 ore
Sale la tensione con la Cina? Le Pmi svizzere delocalizzano
A causa della delicata situazione, le aziende battenti bandiera rossocrociata si orientano su piazze produttive in Vietnam, Thailandia e India
Svizzera
13 ore
L’Udc pronta a dar battaglia a ‘cultura woke’ e immigrazione
Adunata dei delegati a Bülach per lanciare l’anno elettorale 2023. Piatto forte dell’assemblea discussioni sul genere e approvvigionamento energetico
Svizzera
1 gior
Sarebbe riuscita l’iniziativa per la responsabilità ambientale
I Giovani Verdi annunciano di aver raccolto oltre 100mila firme. Il concetto di ‘limite naturale’ al centro della proposta di modifica costituzionale.
Svizzera
1 gior
Giornalista scopre monumento nazista nel cimitero di Coira
Ha fatto parte del culto dell’eroe con cui Hitler ha giustificato la guerra, scrive la Srf. Le autorità non ne erano a conoscenza.
Svizzera
1 gior
Nel programma Udc la lotta agli uffici per la parità di genere
Anticipate le linee guida per le Federali: ‘Preoccupazione’ per gli asterischi nei testi, niente soldi alle istituzioni che sostengono ‘ideologie’
Svizzera
1 gior
Prodotti bio troppo cari: bocciata la proposta di Mister prezzi
Stefan Meierhans ha proposto ai rivenditori una ‘soluzione amichevole’, subito però rispedita al mittente
© Regiopress, All rights reserved