laRegione
04.12.22 - 14:35

Ecco la proposta: un arrocco Cassis-Berset

È l’idea avanzata dal Partito socialista: uno scambio nella conduzione dei dipartimenti degli Esteri e dell’Interno

Ats, a cura di Red.Web
ecco-la-proposta-un-arrocco-cassis-berset
Keystone
Berset e Cassis

Con il consigliere federale Ignazio Cassis la politica europea non fa passi avanti, urge uno scambio di dipartimento con Alain Berset, responsabile della Sanità. È l’auspicio espresso dal consigliere nazionale zurighese Fabian Molina, uno dei politici del Ps che figura nella commissione di politica estera del suo ramo del parlamento.

"Sono dell’opinione che Cassis dovrebbe passare dal Dipartimento degli affari esteri al Dipartimento dell’interno", afferma il 32enne in un’intervista pubblicata oggi dalla Nzz am Sonntag. Le esternazioni giungono a pochi giorni dall’elezione in Governo di due nuovi consiglieri federali, un’occasione che potrebbe portare a rivedere l’assegnazione degli incarichi.

Secondo Molina con l’attuale responsabile del Dipartimento degli affari esteri la Svizzera non raggiungerà mai i suo obiettivi nel dossier europeo: l’uomo al comando va perciò sostituito. Quale successore, l’ex presidente della Gioventù socialista pensa ad Alain Berset: "Chiedo che Cassis e Berset si scambino i loro dipartimenti". Si tratterebbe quindi di un arrocco.

Secondo il domenicale, Molina si sta avventurando in territori nuovi, ma lo fa a quanto sembra con il consenso della direzione del Partito socialista. "All’interno del Ps è cresciuta la consapevolezza che dobbiamo assumerci maggiori responsabilità in politica estera", afferma l’uomo politico figlio di un attivista di sinistra cileno fuggito in Svizzera.

Intanto però sulla base delle sue ultime dichiarazioni si presume che Cassis non voglia cambiare di ruolo. E anche il presidente Plr Thierry Burkart vede con favore che il 61enne rimanga ministro degli esteri: "In questo modo, rimarremo affidabili anche come partner negoziale nei confronti dell’Ue in termini di persone", afferma Burkart in dichiarazioni riportate dal settimanale. Nell’ottica del Plr, il Ps vorrebbe quindi spingere Cassis – che come noto è stato medico cantonale in Ticino e a livello nazionale ha presieduto l’associazione di assicuratori malattia Curafutura, tanto da guadagnarsi sulla stampa il nomignolo di ‘Kranken-Cassis’ – al Dipartimento federale dell’interno contro la sua volontà.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Addio carta: il Canton Berna si dà al digitale
Dal primo marzo le autorità comunicheranno, salvo rare eccezioni, unicamente attraverso i mezzi elettronici
Svizzera
6 ore
Ringier istituisce gruppo di lavoro su missione giornalistica
Alla ‘task force’ il compito di sviluppare una dichiarazione che i caporedattori saranno chiamati a dover rispettare
Svizzera
7 ore
Marco Chiesa sollecita la congiunzione delle liste con il Plr
Per il presidente dll’Udc è l’unico modo per evitare l’avanzata della sinistra. Che non risparmia di critiche
Svizzera
8 ore
I Verdi puntano a diventare la terza forza politica del Paese
Dall’assemblea di Ginevra, il presidente Balthasar Glättli non lesina critiche all’indirizzo dell’Udc e della sua posizione in materia energetica
Svizzera
9 ore
Sale la tensione con la Cina? Le Pmi svizzere delocalizzano
A causa della delicata situazione, le aziende battenti bandiera rossocrociata si orientano su piazze produttive in Vietnam, Thailandia e India
Svizzera
11 ore
L’Udc pronta a dar battaglia a ‘cultura woke’ e immigrazione
Adunata dei delegati a Bülach per lanciare l’anno elettorale 2023. Piatto forte dell’assemblea discussioni sul genere e approvvigionamento energetico
Svizzera
1 gior
Sarebbe riuscita l’iniziativa per la responsabilità ambientale
I Giovani Verdi annunciano di aver raccolto oltre 100mila firme. Il concetto di ‘limite naturale’ al centro della proposta di modifica costituzionale.
Svizzera
1 gior
Giornalista scopre monumento nazista nel cimitero di Coira
Ha fatto parte del culto dell’eroe con cui Hitler ha giustificato la guerra, scrive la Srf. Le autorità non ne erano a conoscenza.
Svizzera
1 gior
Nel programma Udc la lotta agli uffici per la parità di genere
Anticipate le linee guida per le Federali: ‘Preoccupazione’ per gli asterischi nei testi, niente soldi alle istituzioni che sostengono ‘ideologie’
Svizzera
1 gior
Prodotti bio troppo cari: bocciata la proposta di Mister prezzi
Stefan Meierhans ha proposto ai rivenditori una ‘soluzione amichevole’, subito però rispedita al mittente
© Regiopress, All rights reserved