laRegione
03.12.22 - 15:55

Critiche alla Posta per il suo ruolo in rapporto alle Pmi

L’Usam rimprovera al gigante giallo la sua posizione predominante nel monopolio delle lettere, sfruttata anche in altri ambiti

Ats, a cura di Red.Web
critiche-alla-posta-per-il-suo-ruolo-in-rapporto-alle-pmi
Keystone
Luci e ombre

La Posta sfrutta la sua posizione di monopolio nel settore delle lettere per espandersi anche in altri campi, fra l’altro acquisendo società che poco o nulla hanno a che fare con le sue attività di servizio pubblico. È l’accusa lanciata dall’Unione svizzera delle arti e mestieri, l’associazione che rappresenta principalmente le piccole e medie imprese elvetiche.

L’organizzazione ha chiesto al Controllo federale delle finanze – l’organo di vigilanza finanziaria della Confederazione – di effettuare delle verifiche sulla questione. In uno scritto inviato alla Controllo federale delle finanze – reso pubblico da Le Temps e di cui Keystone-Ats possiede una copia – l’Unione svizzera delle arti e mestieri sostiene che "molte delle attuali pratiche commerciali della Posta non sono legate ai suoi mandati di servizio e alla sua posizione di monopolio". Secondo l’associazione il gigante giallo "dovrebbe dimostrare di non destinare risorse finanziarie a rami di attività non sovvenzionati".

Le acquisizioni di aziende pubblicitarie e informatiche vengono ritenute "dubbie" e i prezzi pagati per queste transazioni "difficili da comprendere considerando la realtà del mercato". Secondo l’Unione svizzera delle arti e mestieri il modello commerciale della Posta diventa problematico quando cerca di costituire una sorta ecosistema che esclude le piccole e medie imprese dal mercato dei servizi di comunicazione, di pagamento e informatici.

Viene citato il caso di Klara Business, società lucernese attiva nei servizi digitali per le economie domestiche nonché le piccole e medie imprese, di cui la Posta ha acquisto la maggioranza. In questo dossier sono state presentate anche denunce alla Commissione della concorrenza. Per l’Unione svizzera delle arti e mestieri "è ancora più preoccupante che la Posta entri sempre più spesso in mercati saturi", con l’unico obiettivo plausibile, secondo l’organizzazione, di estromettere gli operatori privati.

Contattata da Le Temps, la Posta si difende: non è vero – afferma il servizio di comunicazione – che vengono acquisite una moltitudine di imprese, alla fine si tratta solo di un piccolo numero di realtà strategicamente selezionate. Secondo l’azienda, per mantenere il servizio pubblico senza sovvenzioni dirette, le risorse devono essere generate altrove. Tanto più che la stessa Posta è esposta alla concorrenza nel suo principale campo di attività, quello delle spedizioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
I pirati (informatici) salgono sui convogli delle Ffs
L’ex regia federale è finita nel mirino degli hacker. Ma la compagnia assicura: ‘Operazioni ferroviarie e dati dei clienti non sono stati toccati’
Svizzera
12 ore
Tracce di listeria in due tipi di formaggio
Sono stati rinvenuti in diversi lotti del francese Gaperon d’Auvergne e della Tomette des Alpes
Svizzera
14 ore
Bonus milionari se la ristrutturazione andrà in porto
Li avrebbe promessi ai suoi 500 manager Credit Suisse. Che domani annuncerà i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno
Svizzera
15 ore
Meteonews avverte: fazzoletti a portata di mano
Brutte notizie per gli allergici: il rialzo delle temperature previsto nei prossimi giorni porterà un’aumento dei pollini nell’aria
Svizzera
15 ore
‘A Iskenderun ci davano poche speranze, e invece...’
Il fiuto dei cani svizzeri per ritrovare i superstiti sotto le macerie del terremoto in Turchia. Al lavoro due squadre alternate sull’arco di 24 ore
Svizzera
17 ore
Il carnevale non è divertente per i cani
Gli animali sono esposti a troppo stress, soprattutto a livello uditivo: guggen e petardi non fanno bene agli amici a quattro zampe
Svizzera
20 ore
A Lucerna Migros ti porta la spesa a casa col furgone autonomo
A beneficiare della novità, ancora in fase di sperimentazione, sono i dipendenti di Schindler, colosso industriale degli ascensori e delle scale mobili
Svizzera
1 gior
Anche gli svizzeri a rischio di inondazioni
I mutamenti climatici aggravano il problema di chi abita all’interno delle vie di sfogo delle acque in caso di tracimazione. A rischio 700mila persone
Svizzera
1 gior
Kutter dal centro paraplegici di Nottwil: ‘Ce la faremo!’
Il consigliere nazionale zurighese twitta un messaggio di ottimismo dopo l’incidente sugli sci costatogli la frattura di due vertebre cervicali
Svizzera
1 gior
I Cantoni potrebbero restare per anni senza i soldi della Bns
È quanto affermano gli economisti dell’Ubs. La probabilità di una distribuzione salirà di nuovo sopra il 50% soltanto nel 2026
© Regiopress, All rights reserved