laRegione
03.12.22 - 17:07

Ancora troppo poco diffusa la cultura del ‘Nutri-Score’

Per il Consiglio federale, la popolazione va maggiormente sensibilizzata sul sistema di caratterizzazione nutrizionale degli alimenti

Ats, a cura di Red.Web
ancora-troppo-poco-diffusa-la-cultura-del-nutri-score
Kestone
C’è ancora da lavorare

Governo - CF: popolazione va sensibilizzata su funzione Nutri-Score
Bisogna aumentare l’impatto di Nutri-Score, il sistema di caratterizzazione nutrizionale che informa i consumatori sulla composizione di un prodotto attraverso una scala di valutazione. Lo pensa il Consiglio federale, che in un rapporto rileva come una maggiore comunicazione possa accrescerne efficacia e notorietà.

Introdotto in Svizzera su base volontaria e sostenuto dall’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria dal 2019, Nutri-Score offre, tramite punteggi che vanno da A a E, una valutazione semplificata della qualità nutrizionale di un prodotto e consente un rapido confronto, sottolinea il governo in un comunicato.

È però essenziale che il sistema sia conosciuto e compreso dai cittadini, che solitamente consultano tali informazioni solo per una frazione di secondo. In collaborazione con gli attori dell’economia, della promozione della salute e delle organizzazioni di protezione dei consumatori, a partire dal 2023 l’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria intende quindi sensibilizzare la popolazione su Nutri-Score e spiegarne l’uso attraverso una campagna informativa. Un monitoraggio regolare dovrebbe poi garantire l’efficacia delle misure adottate.

Sono 70 i produttori e rivenditori che negli ultimi anni si sono impegnati a introdurre Nutri-Score, precisa l’esecutivo. Si tratta di 168 marchi e più di 6’000 prodotti. Tra i principali motivi dell’impegno delle aziende vi è la volontà di trasparenza nei confronti dei consumatori, viene messo in evidenza nella nota. Il suo utilizzo è gratuito: non vi sono dunque costi di licenza o certificazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 min
Credit Suisse chiude in rosso: perdita di 7,3 miliardi
Un 2022 da dimenticare per la grande banca svizzera
Svizzera
11 ore
I pirati (informatici) salgono sui convogli delle Ffs
L’ex regia federale è finita nel mirino degli hacker. Ma la compagnia assicura: ‘Operazioni ferroviarie e dati dei clienti non sono stati toccati’
Svizzera
12 ore
Tracce di listeria in due tipi di formaggio
Sono stati rinvenuti in diversi lotti del francese Gaperon d’Auvergne e della Tomette des Alpes
Svizzera
14 ore
Bonus milionari se la ristrutturazione andrà in porto
Li avrebbe promessi ai suoi 500 manager Credit Suisse. Che domani annuncerà i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno
Svizzera
15 ore
Meteonews avverte: fazzoletti a portata di mano
Brutte notizie per gli allergici: il rialzo delle temperature previsto nei prossimi giorni porterà un’aumento dei pollini nell’aria
Svizzera
15 ore
‘A Iskenderun ci davano poche speranze, e invece...’
Il fiuto dei cani svizzeri per ritrovare i superstiti sotto le macerie del terremoto in Turchia. Al lavoro due squadre alternate sull’arco di 24 ore
Svizzera
18 ore
Il carnevale non è divertente per i cani
Gli animali sono esposti a troppo stress, soprattutto a livello uditivo: guggen e petardi non fanno bene agli amici a quattro zampe
Svizzera
20 ore
A Lucerna Migros ti porta la spesa a casa col furgone autonomo
A beneficiare della novità, ancora in fase di sperimentazione, sono i dipendenti di Schindler, colosso industriale degli ascensori e delle scale mobili
Svizzera
1 gior
Anche gli svizzeri a rischio di inondazioni
I mutamenti climatici aggravano il problema di chi abita all’interno delle vie di sfogo delle acque in caso di tracimazione. A rischio 700mila persone
Svizzera
1 gior
Kutter dal centro paraplegici di Nottwil: ‘Ce la faremo!’
Il consigliere nazionale zurighese twitta un messaggio di ottimismo dopo l’incidente sugli sci costatogli la frattura di due vertebre cervicali
© Regiopress, All rights reserved