laRegione
03.10.22 - 15:15

Scesi dal bus aggrediscono un uomo e gli danno fuoco

Dodici adolescenti sono stati rilasciati al termine dell’interrogatorio, avvenuto a Winterthur, mentre due si trovano in carcerazione preventiva

Ats, a cura di Red.Web
scesi-dal-bus-aggrediscono-un-uomo-e-gli-danno-fuoco
Ti-Press
Come un gioco

Quattordici giovani, di età compresa fra i 15 e i 19 anni, sono stati arrestati dopo un’aggressione ai danni di un 32enne avvenuta a una fermata dell’autobus di Winterthur. Oltre a picchiarla, il gruppo di teppisti ha dato fuoco alla vittima, che ha riportato contusioni e ustioni. Dodici adolescenti sono stati rilasciati al termine dell’interrogatorio, mentre i restanti due si trovano in carcerazione preventiva.

La scorsa settimana, scrive in un comunicato odierno la Polizia cantonale zurighese, l’indagine ha portato in particolare all’arresto di un 18enne svizzero e di un suo coetaneo neozelandese. Entrambi negano le accuse. Gli altri giovani temporaneamente fermati sono di passaporto elvetico e italiano.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, dopo un alterco verbale sul bus, il gruppo è sceso alla stessa fermata del 32enne. Una volta che il mezzo si è allontanato, diversi elementi hanno picchiato con pugni e calci il malcapitato. Non solo: sulla vittima è stata spruzzata una sostanza infiammabile e uno dei sospettati ha appiccato il fuoco.

Le esatte circostanze e i retroscena dell’episodio di violenza sono ancora oggetto di indagini. Dal canto suo, l’uomo aggredito ha potuto lasciare l’ospedale dopo aver ricevuto le cure del caso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
consiglio degli stati
13 min
Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’
‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
3 ore
Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo
Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
6 ore
Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona
La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
6 ore
Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni
Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
13 ore
‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’
Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
cyberpornografia
21 ore
Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate
Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
Svizzera
22 ore
‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge
Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
Svizzera
22 ore
Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina
Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini
Svizzera
1 gior
Credit Suisse: Bin Salman valuta un investimento da 500 milioni
La banca elvetica corre alla Borsa di Zurigo sulle ipotesi che il principe ereditario dell’Arabia Saudita possa prendere parte al progetto di rilancio
Svizzera
1 gior
‘Non ubbidisco ciecamente alla dottrina del partito’
Hans-Ueli Vogt è il candidato outsider alla poltrona di Ueli Maurer. Dice di avere ‘molteplici sfaccettature’ e di aderire appieno ai valori dell’Udc.
© Regiopress, All rights reserved