laRegione
28.09.22 - 12:21
Aggiornamento: 14:13

Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?

A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro

Ats, a cura di Red.Web
il-prezzo-del-carburante-e-in-calo-ma-per-quanto-ancora
Keystone

Il prezzo del petrolio ha subito un forte calo nelle ultime settimane e ciò si sta ripercuotendo anche sul costo della benzina nelle stazioni di servizio in Svizzera. In futuro il pieno diventerà ancora meno un salasso? Dipenderà da diversi fattori. Il corso del petrolio è ormai in flessione da tempo: stamani un barile (159 litri) di greggio Brent costava circa 85 dollari: alla fine di agosto si era ancora sopra la soglia dei 100 dollari e all’inizio di marzo, poco dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, si era arrivati a quasi 140 dollari. Come conseguenza nella Confederazione la benzina senza piombo 95 era arrivata a 2,35 franchi e più al litro: e ancora a inizio mese costava più di 2 franchi.

Ora gli automobilisti sembrano però poter tirare il fiato. La tendenza dei prezzi è attualmente orientata a un netto ribasso, affermano i gestori Shell e Coop Mineralöl, interpellati dall’agenzia Awp. Presso Shell il prezzo medio della benzina è di 1,95 franchi, mentre alle pompe del carburante di Coop si oscilla tra 1,85 e 1,92 franchi. Anche le analisi di mercato del Touring Club Svizzero (Tcs) mostrano un calo tariffario. Attualmente, il prezzo della benzina senza piombo 95 nelle stazioni di servizio elvetiche è in media di 1,92 franchi al litro, circa 15 centesimi in meno rispetto all’inizio di settembre e 39 centesimi in meno nel confronto con il massimo storico raggiunto in giugno. I prezzi del diesel hanno avuto un andamento simile.

Gli operatori non si sbilanciano riguardo a ulteriori ribassi. Coop ricorda che il prezzo di vendita alla pompa non dipende solo dal costo del greggio, ma anche da diversi altri fattori, come i costi di trasporto, la congiuntura, le condizioni meteorologiche, la domanda di energia, le quote di produzione e gli sviluppi geopolitici. Nemmeno il Tcs è in grado di avanzare previsioni sul prezzo della benzina. L’andamento dipende non solo dai prezzi dei prodotti di raffineria sul mercato spot di Rotterdam, ma anche da fattori difficilmente prevedibili, come il tasso di cambio del dollaro e le tariffe di navigazione sul Reno: queste ultime, in particolare, rimangono elevate. Il costo di trasporto sul fiume è di 99 franchi per tonnellata: in tempi "normali" la tariffa oscillava tra i 15 e i 30 franchi per tonnellata.

Dopo le precipitazioni iniziate a settembre, il livello delle acque del Reno si è un po’ alzato, secondo Coop. Ma è ancora lontano dalla normalità. Attualmente le imbarcazioni da trasporto possono essere caricate solo al 50-70% del volume massimo, ha spiegato Roland Bilang di Avenergy Suisse, nuovo nome (dal 2019) di quella che un tempo era l’Unione petrolifera. Secondo Bilang per molto tempo non è da attendersi una ripresa duratura del livello del Reno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
consiglio degli stati
40 min
Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’
‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
3 ore
Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo
Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
7 ore
Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona
La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
7 ore
Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni
Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
13 ore
‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’
Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
cyberpornografia
21 ore
Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate
Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
Svizzera
23 ore
‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge
Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
Svizzera
23 ore
Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina
Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini
Svizzera
1 gior
Credit Suisse: Bin Salman valuta un investimento da 500 milioni
La banca elvetica corre alla Borsa di Zurigo sulle ipotesi che il principe ereditario dell’Arabia Saudita possa prendere parte al progetto di rilancio
Svizzera
1 gior
‘Non ubbidisco ciecamente alla dottrina del partito’
Hans-Ueli Vogt è il candidato outsider alla poltrona di Ueli Maurer. Dice di avere ‘molteplici sfaccettature’ e di aderire appieno ai valori dell’Udc.
© Regiopress, All rights reserved