laRegione
22.09.22 - 19:17

Niente pista di ghiaccio nel centro di Coira

Una decisione sofferta (considerando il pienone dell’anno scorso), ma necessaria visto il rischio di penuria energetica

Ats, a cura di Red.Web
niente-pista-di-ghiaccio-nel-centro-di-coira
Keystone
Niente abito invernale per la Quaderwiese quest’anno
In questo articolo si parla di:

 

 

A causa dell’imminente crisi energetica, la città di Coira ha deciso di non costruire la pista di pattinaggio su ghiaccio alla Quaderwiese. Anche altre strutture municipali di Coira si stanno preparando a possibili restrizioni energetiche.

Il rischio di dover chiudere prematuramente la pista di ghiaccio per il pattinaggio, su ordine del Consiglio federale in caso di carenza energetica in inverno, è troppo grande, ha comunicato oggi il Municipio di Coira. Basti pensare che solo la costruzione e lo smontaggio dell’impianto mobile sulla Quaderwiese costa mezzo milione di franchi. A questo importo vanno aggiunti i costi dell’energia elettrica, attualmente molto elevati.

Nel 2020 la pista nel centro della città non era stata allestita a causa della pandemia. L’anno seguente, la struttura aveva registrato un record di visitatori. Ciò non ha quindi reso facile la decisione del Municipio cittadino.

"Un gruppo di lavoro sta inoltre esaminando e individuando tutte le infrastrutture cittadine dove sia possibile realizzare ulteriori risparmi di energia elettrica", ha dichiarato oggi il sindaco di Coira Urs Marti a Keystone-Ats. Intanto sono possibili limitazioni nel settore dell’illuminazione pubblica, del riscaldamento e della temperatura dell’acqua della piscina coperta della Obere Au.

"La rinuncia alla pista di pattinaggio mobile sulla Quaderwiese mostrerà la capacità di sopportazione della nostra cittadinanza", ha detto Marti. Ora il sindaco di Coira si auspica un dialogo costruttivo che permetta di adottare ulteriori misure.

Le piste di ghiaccio degli impianti sportivi dell’Obere Au entreranno invece in funzione, come previsto, il 24 ottobre. Secondo il Municipio cittadino, queste non sono esposte al sole e possono essere gestite con uno strato di ghiaccio molto più sottile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 min
Tamedia fa ammenda su accuse di mobbing e sessismo
Un’ex redattrice del settimanale ‘Das Magazin’ accusa l’ex responsabile della pubblicazione rimproverando al gruppo un atteggiamento attendista
Svizzera
3 ore
Il Vallese sui casinò si ritiene svantaggiato rispetto al Ticino
Il Consiglio federale intende accordare la concessione per una sola casa da gioco: protesta il consigliere di Stato Darbellay
Svizzera
4 ore
Raccolte le firme per l’iniziativa sul mantenimento del contante
Già certificate oltre 111‘000 firme a favore del ‘Sì a una valuta svizzera libera e indipendente sotto forma di monete o banconote’
Svizzera
22 ore
Due morti a Disentis per una valanga
La slavina ha travolto un gruppo di tre sciatori fuori pista, una sola delle quali è rimasta illesa
Svizzera
22 ore
La meteo fa i capricci: in Ticino quasi 20°C, neve in montagna
Il favonio da nord ha alzato eccezionalmente la colonnina di mercurio nel sud della Svizzera: 19,5°C a Locarno. Rischio valanghe nei Grigi
Svizzera
1 gior
La Brévine festeggia il freddo, pronta una brioche da record
Nella ‘Siberia della Svizzera’ inizia il festival locale: fornai pronti a sfornare una brioche da 4,18 metri, in onore dei -41,8°C toccati nel 1987
Svizzera
1 gior
Il parto anonimo è sempre più possibile in Svizzera
Sempre più ospedali danno alle donne la possibilità di partorire in modo confidenziale, come alternativa alle “baby finestre”
Svizzera
1 gior
Secondo il Ceo, i prezzi dei prodotti Nestlé saliranno ancora
Secondo Mark Schneider, però, la multinazionale non è responsabile del rincaro essendo essa stessa vittima dell’aumento dei prezzi
Svizzera
1 gior
L’urto e poi le fiamme: incidente sull’A2, una donna è grave
Il sinistro è avvenuto questa notte fra il tunnel del Seelisberg e Altdorf. La conducente è uscita dal veicolo incendiato con l’aiuto di altre persone
la guerra in ucraina/1
1 gior
Sulla riesportazione delle armi svizzere il vento è cambiato
Commissione degli Stati vuole allentare la legge. Anche per sostenere l’industria bellica svizzera. Le risposte alle principali domande.
© Regiopress, All rights reserved