laRegione
12.09.22 - 15:36

Vaccinazioni in farmacia senza prescrizione medica

Al vaglio del Consiglio federale un modello per la copertura dei costi (escluso quello del vaccino) da parte dell’assicurazione malattia di base

Ats, a cura di Red.Web
vaccinazioni-in-farmacia-senza-prescrizione-medica
Ti-Press
Cambiamenti in vista dal 1° gennaio

Le vaccinazioni effettuate in farmacia senza prescrizione medica, ma non il vaccino stesso, devono essere coperte dall’assicurazione malattia di base. L’associazione di assicuratori sanitari Curafutura e quella dei farmacisti Pharmasuisse hanno concordato un modello in tal senso e lo hanno presentato al Consiglio federale per l’approvazione.

Se l’esecutivo federale darà il via libera, la nuova soluzione entrerà in vigore il primo di gennaio, indica oggi un comunicato dei due partner. In un primo tempo saranno gli assicuratori Css, Helsana, Sanitas, Kpt e Swica ad applicare tale soluzione. In un secondo tempo potranno aderire alla convenzione anche altre casse malattia.

La tariffa negoziata per l’atto della somministrazione vaccinale – cioè escluso il vaccino – è di 25 franchi. Tuttavia, l’assicurazione di base dovrebbe coprire anche i costi del vaccino, aggiunge la nota. Con tale innovazione – scrivono – Curafutura vuole aumentare il tasso di vaccinazione generale della popolazione e migliorare la salute pubblica. L’accesso a bassa soglia è un’esigenza degli assicurati, la richiesta di vaccinazioni in farmacia è aumentata sensibilmente.

Finora i costi di una vaccinazione in farmacia erano coperti dall’assicurazione solo su prescrizione medica.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
Rösti e Herzog sempre favoriti, ma i gruppi non si sbottonano
Ultime audizioni oggi dei candidati al Consiglio federale. Solo i Verdi liberali esprimono una preferenza maggioritaria per la ‘senatrice’ basilese.
consiglio degli stati
6 ore
Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’
‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
9 ore
Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo
Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
13 ore
Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona
La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
13 ore
Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni
Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
19 ore
‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’
Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
cyberpornografia
1 gior
Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate
Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
Svizzera
1 gior
‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge
Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
Svizzera
1 gior
Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina
Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini
Svizzera
1 gior
Credit Suisse: Bin Salman valuta un investimento da 500 milioni
La banca elvetica corre alla Borsa di Zurigo sulle ipotesi che il principe ereditario dell’Arabia Saudita possa prendere parte al progetto di rilancio
© Regiopress, All rights reserved