laRegione
02.09.22 - 13:14
Aggiornamento: 14:41

Nella giungla dei premi assicurativi per le auto elettriche

Grosse differenze, per tipo di polizza e da compagnia a compagnia: tra il premio più economico e quello più caro quasi 900 franchi di differenza

Ats, a cura di Red.Web
nella-giungla-dei-premi-assicurativi-per-le-auto-elettriche
Keystone
Meglio scegliere dopo aver consultato più compagnie

Forti differenze nell’ammontare dei premi assicurativi per chi possiede un’auto elettrica: lo scarto tra la fattura più cara e quella più a buon mercato sfiora i 900 franchi all’anno. È quanto emerge da un’indagine condotta da K-Geld.

Nel numero di settembre, il periodico dedicato ai consumi e al risparmio ha messo a confronto due profili di automobilisti, quello di una giovane 25enne che possiede una Volkswagen Id.3 e quello di un 55enne con una Tesla Model 3.

Nel primo caso il premio per casco totale e responsabilità civile va da 1’095 franchi (Vaudoise) a 1’983 franchi (Postfinance), con una differenza di 888 franchi; nel secondo si passa da 1’395 (Helvetia) a 1’862 (Allianz). Una determinata compagnia può però essere economica per un giovane guidatore, ma costosa per un conducente maturo e viceversa: ciò significa che se si vuole risparmiare occorre prendere in considerazione tutte le società quando si procede a un confronto, mette in guardia K-Geld.

L’analisi mostra anche che gli eco-sconti per le auto elettriche pubblicizzati da alcune aziende non sempre portano a premi bassi. Presso La Mobiliare il premio per le auto elettriche si riduce di circa il 20%: tuttavia questa società è anche una delle più costose per la giovane automobilista. Anche Zurich pubblicizza una riduzione del premio fino al 20% per i proprietari di auto elettriche e si colloca comunque a metà classifica in entrambi i confronti.

Axa è interessante per i giovani grazie a uno sconto di 200 franchi, che tuttavia è concesso solo nel primo anno di assicurazione. Per i guidatori esperti l’impresa è invece fra le più care, malgrado lo sconto. Solo Vaudoise è tra gli assicuratori più a buon mercato in entrambi i casi, grazie allo sconto illimitato del 15% per l’assicurazione di responsabilità civile e del 5% per la casco totale.

Molti assicuratori vogliono inoltre vendere ai loro clienti con auto elettriche una copertura aggiuntiva per la batteria, la stazione di ricarica e il cavo di ricarica. Nel guardare a queste offerte è importante considerare alcuni aspetti per evitare prestazioni inutili e doppie assicurazioni, avvertono i giornalisti zurighesi. I produttori di auto elettriche offrono ad esempio garanzie per la batteria, che sono però diverse a seconda del costruttore.

È anche possibile stipulare un’assicurazione aggiuntiva per la stazione di ricarica e il relativo cavo: ma per evitare doppioni bisogna verificare le condizioni delle varie polizze per la casa e per l’economia domestica. In questo campo K-Tipp pone comunque la domanda di fondo se sia corretto assicurare tale tipo di dispositivi. "Le stazioni di ricarica costano oggi tra i 1’700 e i 5’700 franchi, installazione compresa, mentre i cavi di ricarica sono disponibili per poche centinaia di franchi. Una regola generale in materia di assicurazioni è: non si devono assicurare i rischi minori", concludono gli esperti di K-Geld.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
26 min
Caduta fatale su un crinale nella regione di Grandvillard
A perdere la vita è stato un escursionista 21enne, precipitato per circa 400 metri in prossimità del Vanil Noir, nel canton Friborgo
Svizzera
1 ora
I conti in tasca ai Consiglieri federali
Per ciascuno dei ‘sette saggi’ uno stipendio annuo di 456mila franchi, auto di rappresentanza, auto di servizio e abbonamento generale in 1a classe
Svizzera
2 ore
Sotto l’albero mattoncini Lego e console di gioco
A poche settimane dal Natale, Digitec Galaxus fa una radiografia dei regali più gettonati per chi fa spesa online
Svizzera
2 ore
Nella foresta di Welschenrohr ci sono anche i bisonti europei
È articolato sulla durata di dieci anni il progetto che mira alla reintroduzione dell’animale nel Giura solettese
Svizzera
2 ore
L’inflazione non incide sul tasso ipotecario
Quello di riferimento, che serve a determinare le pigioni degli appartamenti in affitto, resta ancorato all’1,25%
Svizzera
14 ore
Ottobre col segno negativo per le vendite al dettaglio
Nel decimo mese dell’anno il giro d’affari ha conosciuto una contrazione del 2,7% rispetto a quello precedente. Stabilità invece su base annua
Svizzera
16 ore
Fermato un uomo in un’area di sosta con 10 kg di cocaina
Incastrato dal fiuto di Arani von der Lodeburg. L’uomo era stato controllato nei pressi di Würenlos, mentre procedeva in direzione di Berna
Svizzera
17 ore
Ancora troppo poco diffusa la cultura del ‘Nutri-Score’
Per il Consiglio federale, la popolazione va maggiormente sensibilizzata sul sistema di caratterizzazione nutrizionale degli alimenti
Svizzera
17 ore
Serata ‘calda’ per i pompieri grigionesi: doppio intervento
Principi di incendi con danni materiali a Fanas (a causa di una candela) e Bargung. Una persona portata all’ospedale per sospetta intossicazione da fumo
Svizzera
18 ore
Critiche alla Posta per il suo ruolo in rapporto alle Pmi
L’Usam rimprovera al gigante giallo la sua posizione predominante nel monopolio delle lettere, sfruttata anche in altri ambiti
© Regiopress, All rights reserved