laRegione
31.08.22 - 09:53
Aggiornamento: 13:44

Gorbaciov, un uomo che ‘ha cambiato il corso del XX secolo’

Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis rende omaggio all’ex capo di Stato sovietico

Ats, a cura di Red.Web
gorbaciov-un-uomo-che-ha-cambiato-il-corso-del-xx-secolo
Keystone
Morto all’età di 91 anni

Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis ha reso omaggio al defunto Premio Nobel per la Pace russo ed ex capo di Stato sovietico Mikhail Gorbaciov quale leader globale che ha sostenuto la libertà e la speranza. Oggi il mondo ha urgentemente bisogno di questi valori.

La Svizzera piange insieme al mondo la perdita di un pacificatore. Gorbaciov ha cambiato il corso del XX secolo, ha scritto Cassis su Twitter.

Anche la presidente del Consiglio nazionale Irène Kälin (Verdi/Ag) e il presidente del Consiglio degli Stati Thomas Hefti (Plr/Gl) hanno espresso le loro condoglianze. Gorbaciov "ha fornito un grande contributo all’unificazione pacifica dell’Europa con coraggio e lungimiranza", hanno scritto i servizi parlamentari a loro nome su Twitter. In tempi come questi, la sua eredità è più preziosa che mai.

Gorbaciov e il suo rapporto con il nostro Paese

Nella sua carriera politica, Gorbaciov si era più volte recato in Svizzera. È ad esempio a Ginvera, nel 1985, che si è tenuto l’incontro chiave con il presidente americano Ronald Reagan. Questa riunione, durante la quale le due superpotenze hanno discusso del disarmo nucleare, è considerata come una vera e propria svolta nella Guerra fredda. Altri negoziati hanno poi seguito.

Nel dicembre 2000, Gorbaciov aveva anche lanciato un appello contro le armi di distruzione di massa davanti alle Camere federali, in presenza del presidente della Confederazione dell’epoca, Adolf Ogi. Si era inoltre già recato a Berna un anno prima, nel quadro della quarta riunione sull’Europa dell’est.

Curato in un ospedale svizzero

L’ex dirigente sovietico si è recato in Svizzera anche quale presidente di Green Cross. Ha fra le altre cose inaugurato il centro operativo dell’organizzazione ambientalista alla periferia di Ginevra nel 1993.

Gorbaciov ha anche fatto conoscenza con il sistema sanitario elvetico: in occasione di una cena di beneficenza di Green Cross a Lucerna, nel 1997, è stato ricoverato a causa di una reazione allergica.

Dimissioni oltre 30 anni fa

Le dimissioni di Gorbaciov erano arrivate oltre 30 anni fa, il 25 dicembre 1991. "Con la caduta del partito comunista, anche il suo più alto dirigente ha dovuto andarsene", aveva detto l’ex consigliere federale René Felber all’agenzia di stampa Ats dieci anni più tardi.

Il socialista, che in quel momento era ministro degli esteri, ha incontrato più volte l’ex dirigente sovietico. "Gorbaciov è un uomo molto colto e intelligente", aveva dichiarato il consigliere federale, e "ha capito l’importanza dell’apertura della Russia verso l’Occidente"

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Regolazione del lupo, Regazzi: ‘Era ora’, Gysin: ‘Andati oltre’
La modifica della legge federale sulla caccia permetterà ‘abbattimenti preventivi’. A Palazzo federale un dibattito acceso e opinioni agli antipodi
Svizzera
4 ore
Baume-Schneider, Rösti: l’en plein delle Franches-Montagnes
La regione della consigliera federale eletta esce due volte vincitrice. La ‘Question jurassienne’? Il bernese dice che lui l’aveva già chiusa
Svizzera
6 ore
Ebs, tutte le chiavi di una sorprendente elezione
Simpatica, gradita ai contadini, funzionale agli svizzero-tedeschi con gli occhi puntati sul seggio di Alain Berset. L’analisi, col politologo Georg Lutz
Svizzera
10 ore
Governo: ‘Bel regalo’ o ‘brutta sorpresa’, stampa divisa
La nomina di chi ha preso il posto di Simonetta Sommaruga fa discutere: i pro e i contro del mondo del giornalismo
Svizzera
1 gior
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
1 gior
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
1 gior
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
1 gior
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
1 gior
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
1 gior
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
© Regiopress, All rights reserved