laRegione
31.08.22 - 08:48

Dal 2023 Markus Bernsteiner alla guida di Stadler Rail

Peter Spuhler, presidente a interim del costruttore ferroviario turgoviese, tornerà a concentrarsi sulla funzione di presidente del Cda

Ats, a cura di Red.Web
dal-2023-markus-bernsteiner-alla-guida-di-stadler-rail
Keystone
Agli sgoccioli l’interinato di Spuhler

Nuovo presidente della direzione per Stadler Rail: a partire dall’inizio del 2023 il costruttore ferroviario turgoviese sarà guidato da Markus Bernsteiner, un manager che arriva dall’interno del gruppo. L’imprenditore e grande azionista Peter Spuhler, attualmente Ceo a interim, tornerà a concentrarsi sulla prima funzione di presidente del consiglio di amministrazione (Cda).

In forza presso Stadler Rail sin dal 1999, Bernsteiner è già sostituto numero uno del gruppo e vice-presidente esecutivo della divisione elvetica, ha indicato oggi la società. È anche responsabili degli stabilimenti di Bussnang (Tg) e St. Margrethen (Sg).

Da parte sua, Spuhler si concentrerà maggiormente sulla gestione dei processi strategici dell’azienda. Sarà nuovamente coinvolto nei progetti di acquisizione, nelle joint venture, nella supervisione delle offerte, nonché nelle grandi linee di sviluppo dei prodotti e assistenza ai clienti. L’ex consigliere nazionale Udc (1999-2012) era tornato a ricoprire le funzioni di Ceo nel maggio 2020, dopo che il suo successore Thomas Ahlburg aveva lasciato l’azienda a causa di divergenze sul prosieguo dell’attività del gruppo.

L’impresa ha oggi pubblicato anche i risultati semestrali: il fatturato è salito (su base annua) del 4% a 1,5 miliardi di franchi, il risultato operativo Ebit si è attestato a 67 milioni (+37%), mentre l’utile netto è crollato del 91% a 2 milioni. Quest’ultimo dato viene spiegato con l’effetto finanziario del rafforzamento del franco: nella fase fra offerta e firma finale dei contratti, che può durare anche anni, l’impresa si assicura infatti contro i rischi valutari.

Nella prima parte dell’anno le nuove commesse hanno sfiorato i 6 miliardi: l’obiettivo annuale è quindi già stato raggiunto. Gli ordinativi in portafoglio a fine giungo hanno raggiunto il valore record di 21,7 miliardi, grazie fra l’altro a ordini molto importanti delle Ffs svizzere e dell’austriaca Öbb.

I dati sono superiori alle attese – in parte anche ampiamente – riguardo a fatturato, ordinativi ed Ebit, mentre sono inferiori in relazione dall’utile netto. Non è ancora disponibile la reazione della borsa. Dall’inizio dell’anno il titolo Stadler Rail ha perso il 27% del suo valore.

Stadler Rail fa risalire le sue origini allo studio di ingegneria fondato da Ernst Stadler nel 1942 a Zurigo. Nel 1989 contava 18 dipendenti. Oggi è una realtà con un organico di 13’000 persone e stabilimenti in vari paesi. L’impresa fabbrica una vasta gamma di materiale rotabile che va dai treni ad alta velocità ai convogli regionali, passando dai tram e dai vettori per le metropolitane. In Ticino oltre che per i convogli della rete Tilo e per i treni di lunga percorrenza sulla linea del San Gottardo il marchio è noto anche per i nuovi Tramlink che circolano sui binari fra Lugano e Ponte Tresa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
elezioni cantonali
2 ore
Svitto: il Plr difende il seggio nel governo al ballottaggio
Damian Meier si è infatti imposto sulla concorrente dei Verdi liberali Ursula Lindauer. Il governo locale è interamente in mano ai partiti borghesi
alle urne
2 ore
Clima, tasse e giustizia: si è votato in otto Cantoni
Riforma giudiziaria nei Grigioni. A Basilea Città, zero emissioni di gas serra dal 2037. Deduzioni fiscali aumentate per la cassa malati nel Canton Zurigo
Svizzera
1 gior
Sergio Mattarella in visita di Stato nella Confederazione
All’ordine del giorno le relazioni bilaterali, la situazione della guerra in Ucraina, la politica europea e il Consiglio di sicurezza dell’Onu
Svizzera
1 gior
Dopo Sommaruga: Baume-Schneider e Herzog su ticket femminile
Lo ha deciso il gruppo parlamentare del Partito socialista. La consigliera agli Stati e la senatrice basilese in corsa per il Consiglio federale.
Svizzera
1 gior
Dai frontalieri alla black list: faccia a faccia a Varese
Colloquio per i dossier aperti fra il consigliere federale Ueli Maurer e il ministro italiano dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti
Svizzera
1 gior
La mafia nella Confederazione ha cellule in ‘luoghi noti’
La riflessione del procuratore generale della Confederazione Stefan Blättler che lancia un monito: ‘Bisogna fare un passo avanti’
Svizzera
2 gior
Aviazione: crescono i passeggeri, ma non a livelli pre-Covid
L’evoluzione mensile dei viaggiatori ha mostrato ritmi di recupero superiori in luglio, rispetto ad agosto e settembre
Svizzera
2 gior
Il ‘giallo’ di Zermatt: non si trova più il segretario comunale
Nessun avviso formale di scomparsa, ma l’uomo, già comandante delle Guardie Svizzere in Vaticano, sembra sparito senza lasciare traccia
Svizzera
2 gior
Troppo poche le vaccinazioni anti-Covid fra le persone a rischio
È l’allarme lanciato dai direttori cantonali della sanità: ad oggi solo poco più del 20% degli over 65 ha ricevuto il richiamo
Svizzera
2 gior
Metà delle adolescenti in Svizzera è vittima di molestie sul web
Nel 2014 la percentuale era ancora del 19%. Ancora bassa la consapevolezza sulla sicurezza dei dati su internet e l’uso delle impostazioni sulla privacy
© Regiopress, All rights reserved