laRegione
19.08.22 - 10:45
Aggiornamento: 15:12

Reti termiche, ecco la carta per il loro potenziamento

Direttori cantonali dell’energia, Associazione dei Comuni svizzeri e Unione delle Città svizzere gomito a gomito per promuovere il teleriscaldamento

Ats, a cura di Red.Web
reti-termiche-ecco-la-carta-per-il-loro-potenziamento
Ti-Press
Una valida alternativa agli impianti a nafta e a gas

Le reti di teleriscaldamento permettono di ridurre gli impianti a nafta e a gas, più dannosi per l’ambiente e più sensibili al rialzo dei prezzi, e vanno quindi potenziate. Ieri la consigliera federale Simonetta Sommaruga, i presidenti della Conferenza dei direttori cantonali dell’energia (Endk), dell’Associazione dei Comuni svizzeri (Acs) e dell’Unione delle Città svizzere (Ucs) hanno firmato una nuova carta a questo scopo.

L’approvvigionamento di calore tramite reti termiche ha un elevato potenziale di sviluppo, ancora poco sfruttato, spiega il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (Datec). La progettazione e la realizzazione di questi impianti però sono complesse, perché toccano ambiti di competenza a vari livelli. È fondamentale quindi una stretta collaborazione tra tutte le autorità.

La carta prevista a questo scopo è stata elaborata in collaborazione con la Endk, l’Ucs e l’Acs e prevede un programma triennale. Oltre all’elaborazione di guide e aiuti per la realizzazione, sono previste ulteriori valutazioni sulle questioni riguardanti il finanziamento, la promozione e la pianificazione energetica orientata al principio del "saldo netto pari a zero". In particolare la nuova revisione della legge sul CO2, che il Consiglio federale adotterà quest’autunno, prevede mezzi e incentivi finanziari per la promozione delle reti termiche. I mezzi supplementari che saranno depositati in un fondo serviranno a coprire i rischi legati agli investimenti.

La definizione di "Reti termiche" comprende gli impianti di teleriscaldamento e di teleraffreddamento. Rientrano in questa categoria le classiche reti che sfruttano il calore residuo, la biomassa (legname), il biogas, le energie fossili (olio da riscaldamento, gas naturale) e il calore geotermico, ma anche le cosiddette "fonti interconnesse", che permettono di recuperare l’energia termica dall’acqua di lago, dalle falde freatiche o dalle gallerie con l’impiego di pompe di calore.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
27 min
Disoccupazione Seco stabile al 2,4% in Ticino
Il tasso di iscritti negli uffici regionali di collocamento a livello nazionale è sceso sotto il 2% per la prima volta dal 2001
energia
10 ore
Gas: anche la Svizzera vuole impianti di stoccaggio
La richiesta è dell’Associazione svizzera dell’industria del gas (Asig). Il tema verrà trattato dal Consiglio federale
Svizzera
17 ore
Migros: in arrivo ‘Teo’, il negozio senza personale
Vi si potrà accedere mediante carta di credito oppure un codice QR Cumulus. La casse automatiche accetteranno anche il pagamento con twint
Svizzera
19 ore
Impressum chiede aumenti salariali nei media
Sollecitato l’adeguamento delle retribuzioni in funzione dell’inflazione. ‘Non concederlo equivarrebbe a una riduzione dello stipendio’
Svizzera
20 ore
‘Io, adolescente e con la fedina penale già macchiata’
Fra i reati più commessi dai giovanissimi ci sono il taccheggio e il porto abusivo di armi, lo indica un’indagine internazionale
Svizzera
21 ore
Crescono i pernottamenti in Svizzera. Ma non in Ticino
In controtendenza rispetto a quella nazionale, nel nostro cantone in agosto la flessione è stata del 16%. Ma nel 2021 cifre ‘dopate’
Svizzera
22 ore
Covid, da lunedì quarta dose in tutta la Svizzera
Come a livello cantonale, la vaccinazione è consigliata soprattutto alle persone a rischio sopra i 65 anni e al personale sanitario
Svizzera
22 ore
Addio ai ‘gioielli di famiglia’ per Credit Suisse
L’istituto di credito ha avviato il processo di vendita dell’albergo di lusso Savoy, ultimo grande immobile ancora di proprietà della banca
Svizzera
22 ore
Sedicenne gravemente ustionato da un arco elettrico
Il giovane, che si trovava accanto a un treno merci fermo alla stazione di Rafz, nel canton Zurigo, è stato elitrasportato all’ospedale
Svizzera
1 gior
Successione di Maurer, anche Rickli e Stamm Hurter si defilano
L’ex consigliera nazionale di Winterthur, tra i favoriti per il posto vacante in governo, non sarà della corsa. Così come l’ex vicepresidente dell’Udc
© Regiopress, All rights reserved