laRegione
18.08.22 - 12:31
Aggiornamento: 14:37

La ripresa economica spinge l’aumento dell’immigrazione

Nel primo semestre 2022 l’immigrazione nella popolazione residente permanente di nazionalità straniera è cresciuta del 21% rispetto all’anno precedente

Ats, a cura di Red.Web
la-ripresa-economica-spinge-l-aumento-dell-immigrazione
Keystone

Nel primo semestre dell’anno l’immigrazione netta in Svizzera si è attestata a 37’816 persone. Il saldo migratorio con i Paesi dell’UE/AELS è aumentato di 9’234 persone, quello con gli Stati terzi di 2’574. A fine giugno 2022 vivevano in Svizzera 2’213’077 stranieri.

Gli sviluppi del primo semestre 2022 rispecchiano l’immigrazione verso la Svizzera, fortemente orientata al mercato del lavoro. Tale evoluzione va posta in relazione agli sviluppi economici positivi dovuti alla revoca delle misure legate alla pandemia (disoccupazione scesa al 2%) e al conseguente aumento della domanda di manodopera (i posti vacanti hanno toccato picchi mai visti dal 2003), scrive in un comunicato odierno la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

Tra gennaio e giugno l’immigrazione nella popolazione residente permanente di nazionalità straniera (in genere con permesso di dimora B) ha raggiunto un totale di 75’098 persone, con un incremento del 21% rispetto al primo semestre del 2021. Nel periodo in rassegna, il numero di persone giunte in Svizzera da Paesi dell’UE/AELS è aumentato di 11’526, mentre l’immigrazione da Stati terzi è cresciuta di 1’528 persone.

Nel medesimo lasso di tempo, 33’801 stranieri hanno lasciato la Svizzera (+1,7%). Il numero di cittadini dell’UE/AELS partiti è aumentato di 1’600, mentre quello dei Paesi terzi è calato di 1’022.

Come detto, si è trattato di una immigrazione nettamente spinta dal mercato del lavoro. Dei titoli di soggiorno contingentati per lavoratori di Stati terzi, sino alla fine di giugno è stato rilasciato il 40% dei permessi di soggiorno di breve durata L e il 43% dei permessi di dimora B.

Nel periodo in esame sono stati rilasciati 38’547 nuovi permessi per frontalieri (29’729 un anno prima). Il numero di dimoranti temporanei tenuti ad annunciarsi è stato di 155’329 persone (116’924).

Questa categoria comprende persone che assumono un impiego di breve durata presso datori di lavoro svizzeri (60%), lavoratori distaccati (31%) e fornitori indipendenti di prestazioni (9%) che soggiornano in Svizzera fino a un massimo di tre mesi o 90 giorni lavorativi per anno civile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050
Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
5 ore
Il parlamento apre il paracadute per Axpo
Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
6 ore
Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali
Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
Svizzera
6 ore
Maudet studia il ritorno e si candida al Consiglio di Stato
Caduto in disgrazia, di nuovo in pista: l’ex enfant prodige del Plr vuole difendere i ‘valori di una nuova lista’
Svizzera
9 ore
Energia, il governo al parlamento: ‘Le misure attuali bastano’
Dibattito al Nazionale sul tema. Il Consiglio federale criticato per la poca anticipazione rispetto a carenze ed emergenze prevedibili
Svizzera
9 ore
La crisi energetica fa tornare di moda il telelavoro
Alcune aziende, fra cui la Posta, stanno riconsiderando l’idea di rispedire a casa i dipendenti per risparmiare sul riscaldamento dei luoghi di lavoro
Svizzera
12 ore
Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?
A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro
Svizzera
14 ore
Il burro non basta mai: altre 1’000 tonnellate da importare
Quinto aumento nel giro di un anno della quantità extra necessaria per soddisfare la domanda interna
Svizzera
16 ore
‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’
L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
1 gior
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
© Regiopress, All rights reserved