laRegione
17.08.22 - 17:22
Aggiornamento: 23:18

Per Viktor Janukovyč sanzioni anche Svizzere

La Confederazione si allinea a quanto deciso dall’Unione europea: pure l’ex presidente ucraino, assieme a suo figlio, finisce sulla lista

Ats, a cura di Red.Web
per-viktor-janukovy-sanzioni-anche-svizzere
Keystone
Anche lui tra i sanzionati

La Svizzera fa sue le sanzioni già decise dall’Unione europea contro l’ex presidente ucraino Viktor Janukovyč, rimasto in carica dal 2010 al 2014.

Il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (Defr) ha aggiunto Janukovyč, oggi 72enne, e suo figlio Oleksandr alla lista delle sanzioni, scrive in una nota la Segretaria di Stato dell’economia (Seco).

Janukovyč è stato inserito nell’elenco delle persone soggette a divieti di viaggio e sanzioni finanziarie in relazione alla guerra in Ucraina. Le sanzioni vengono applicate a partire dalle 18 di oggi.

Padre e figlio figurano già dal 4 agosto nella lista delle persone sanzionate dall’Ue. Sono considerati responsabili del sostegno e dell’attuazione di atti che "minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza" dell’Ucraina, si legge nella decisione del Consiglio dell’Ue.

Secondo diverse fonti, Viktor Janukovyč ha fatto parte di un’operazione speciale russa volta a reintegrarlo come presidente durante la prima fase della guerra di aggressione russa contro l’Ucraina.

Secondo l’Ue, il figlio 49enne continuerebbe peraltro a condurre "transazioni con i gruppi separatisti nella regione ucraina del Donbass", controllato da gruppi separatisti filorussi, in particolare nei settori dell’energia, del carbone, delle costruzioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Anche gli svizzeri a rischio di inondazioni
I mutamenti climatici aggravano il problema di chi abita all’interno delle vie di sfogo delle acque in caso di tracimazione. A rischio 700mila persone
Svizzera
6 ore
Kutter dal centro paraplegici di Nottwil: ‘Ce la faremo!’
Il consigliere nazionale zurighese twitta un messaggio di ottimismo dopo l’incidente sugli sci costatogli la frattura di due vertebre cervicali
Svizzera
6 ore
I Cantoni potrebbero restare per anni senza i soldi della Bns
È quanto affermano gli economisti dell’Ubs. La probabilità di una distribuzione salirà di nuovo sopra il 50% soltanto nel 2026
Svizzera
8 ore
Nel 2022 il 66% in più di traffico aereo in Svizzera
Il dato si sta riavvicinando a quello del periodo pre-pandemico distaccandosi solo del 12% rispetto al 2019
Svizzera
9 ore
Syndicom: basta molestie e sessismo nelle redazioni
Sulla scia delle rivelazioni su casi di mobbing e sessismo presso una testata del gruppo Tamedia, il sindacato dei media reclama un cambio di cultura
Svizzera
9 ore
Niente da fare per l’iniziativa per pensioni eque
I promotori gettano la spugna: l’obiettivo delle 100mila firme entro il 7 marzo resta una chimera
Svizzera
9 ore
Grindelwald, fiamme in una stazione della seggiovia
L’incendio si è sviluppato nella struttura a valle dell’impianto di risalita ‘Schilt’. Chiusa per motivi di sicurezza anche la vicina ‘Grindel’
Svizzera
10 ore
Dipendenze Svizzera contro la vendita notturna di alcolici
La Fondazione rileva come nei cantoni in cui dalle 21 alle 6 non è in vendita l’alcol, a parte il vino, i ricoveri dei giovani sian diminuiti del 30%
Svizzera
12 ore
La disoccupazione ‘Seco’ sale al 2,2%, il Ticino al quinto posto
I dati della Segreteria di Stato per l’economia non includono chi ha esaurito il diritto a ricevere le prestazioni o si trova a beneficio dell’assistenza
Svizzera
23 ore
Ottanta soccorritori svizzeri partiti verso Turchia e Siria
In serata sono decollati da Zurigo anche otto cani da ricerca e 18 tonnellate di materiale con destinazione le aree disastrate dal potentissimo sisma
© Regiopress, All rights reserved