laRegione
17.08.22 - 14:43

Dal Ticino più diretti in Romandia. Aggirando Visp

Dopo anni di lavori, il 23 settembre aprirà la circonvallazione autostradale della località vallesana. Ma per ora solo sull’asse est-ovest

Ats, a cura di Red.Web
dal-ticino-piu-diretti-in-romandia-aggirando-visp
Keystone
Il tunnel come si presentava tre anni fa

Non è ancora la luce in fondo al tunnel ma ci si sta avvicinando. Dopo anni di lavori, il 23 settembre aprirà al traffico la circonvallazione autostradale di Visp (Vs), ma inizialmente solo in direzione est-ovest. Lo affermano oggi le autorità vallesane nel comunicato che invita la popolazione alla giornata delle porte aperte prevista sabato.

La cittadina di Visp è da decenni paralizzata da un traffico asfissiante, che i ticinesi che si recano in Romandia via il Sempione o la Novena conoscono bene. Tra un mese circa, con l’apertura della canna Nord del cosiddetto ‘tunnel Visp’ dell’A9, gli ingorghi saranno solo un ricordo, ma solo per chi viaggia in direzione di Sion.

Chi circola in direzione opposta, verso Briga, dovrà continuare ad attraversare la città altovallesana ancora per un paio d’anni. La trasformazione del vecchia galleria del Vispertal in tubo autostradale, iniziata nel 2019, non sarà finita prima del 2024-2025, fa sapere il Cantone.

Per vedere terminata l’intera autostrada A9 ci vorrà ancora più pazienza: la tratta tra Visp e Leuk dovrebbe essere completata nel 2026, mentre i lavori non sono neppure iniziati per l’ultimo troncone, tra Visp e Sierre, che attraversa la riserva naturale di Pfyn-Finges.

Il primo lotto dell’autostrada A9 è stato aperto al traffico nel 1970 tra Losanna e Aigle (Vd). Tra il 1980 e il 1991 è stato completato il percorso Aigle-Sion. Dal 1996 l’arteria arriva a Sierre. Da allora poco si è mosso: nell’Alto Vallese sono stati aperti al traffico solo due piccoli tratti. La fine dei lavori era inizialmente prevista per il 2016, ma la messa in servizio completa è stata più volte rinviata e oggi non c’è una data definita.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050
Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
4 ore
Il parlamento apre il paracadute per Axpo
Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
5 ore
Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali
Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
Svizzera
5 ore
Maudet studia il ritorno e si candida al Consiglio di Stato
Caduto in disgrazia, di nuovo in pista: l’ex enfant prodige del Plr vuole difendere i ‘valori di una nuova lista’
Svizzera
8 ore
Energia, il governo al parlamento: ‘Le misure attuali bastano’
Dibattito al Nazionale sul tema. Il Consiglio federale criticato per la poca anticipazione rispetto a carenze ed emergenze prevedibili
Svizzera
8 ore
La crisi energetica fa tornare di moda il telelavoro
Alcune aziende, fra cui la Posta, stanno riconsiderando l’idea di rispedire a casa i dipendenti per risparmiare sul riscaldamento dei luoghi di lavoro
Svizzera
11 ore
Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?
A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro
Svizzera
13 ore
Il burro non basta mai: altre 1’000 tonnellate da importare
Quinto aumento nel giro di un anno della quantità extra necessaria per soddisfare la domanda interna
Svizzera
15 ore
‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’
L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
1 gior
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
© Regiopress, All rights reserved