laRegione
13.08.22 - 16:06

HotellerieSuisse, competitività intatta malgrado il franco forte

Lo sosteniene il presidente Andreas Züllig, secondo cui la competitività della Svizzera ‘è cresciuta globalmente’

Ats, a cura di Red.Web
hotelleriesuisse-competitivita-intatta-malgrado-il-franco-forte
Keystone
Il presidente di HotellerieSuisse

Nonostante il rafforzamento del franco, la competitività del settore alberghiero svizzero è aumentata, stando al presidente di HotellerieSuisse Andreas Züllig. Ciò è dovuto anche all’inflazione elevata con cui deve confrontarsi la concorrenza estera. Inoltre, la situazione post pandemia è buona, oltre le attese.

Il franco forte compensa il fatto che i prezzi all’estero aumentino più rapidamente, ha indicato Züllig durante la trasmissione ‘Samstagsrundschau’ della radio svizzero-tedesca Srf. La situazione non lo preoccupa particolarmente: "la nostra competitività è cresciuta globalmente".

Il settore alberghiero elvetico ha registrato finora un’ottima estate. La ripresa post coronavirus è più forte e rapida di quanto auspicato. "Siamo già quasi tornati ai livelli dell’anno record 2019". Nel suo hotel quattro stelle di Lenzerheide (Gr), Züllig dice di aver realizzato nel 2021 il secondo miglior esercizio mai registrato.

Penuria di elettricità

Ciò che preoccupa il presidente di HotellerieSuisse è invece l’eventuale penuria di elettricità durante il prossimo inverno. "Se chiudiamo gli impianti di risalita e i centri wellness, avremo un problema maggiore". Züllig preferirebbe che la Confederazione fissi obiettivi di riduzione del 5-10% per il settore.

Tali obiettivi potrebbero essere raggiunti individualmente da diversi ritrovi ad esempio diminuendo le ore di apertura delle saune e installando lampadine Led come illuminazione. HotellerieSuisse ha pubblicato dei consigli sul suo sito Internet per sensibilizzare i suoi membri.

Per quanto riguarda la carenza di manodopera, Züllig ritiene che per il momento illusorio il fatto di pensare di assumere personale all’estero poiché la concorrenza locale è confrontata con lo stesso problema. Il settore alberghiero svizzero deve adoperarsi autonomamente per colmare questa lacuna, almeno in parte, grazie a programmi di formazione e di perfezionamento.

Vi è un reale interesse, come dimostra il programma di riorientamento professionale a Zurigo. Su 500 persone interessate, 150 hanno fatto atto di candidatura per i 30 posti proposti. Questo approccio deve ora essere attuato in tutta la Svizzera. "È una chance per il nostro settore", ha concluso Züllig.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050
Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
5 ore
Il parlamento apre il paracadute per Axpo
Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
6 ore
Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali
Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
Svizzera
6 ore
Maudet studia il ritorno e si candida al Consiglio di Stato
Caduto in disgrazia, di nuovo in pista: l’ex enfant prodige del Plr vuole difendere i ‘valori di una nuova lista’
Svizzera
9 ore
Energia, il governo al parlamento: ‘Le misure attuali bastano’
Dibattito al Nazionale sul tema. Il Consiglio federale criticato per la poca anticipazione rispetto a carenze ed emergenze prevedibili
Svizzera
9 ore
La crisi energetica fa tornare di moda il telelavoro
Alcune aziende, fra cui la Posta, stanno riconsiderando l’idea di rispedire a casa i dipendenti per risparmiare sul riscaldamento dei luoghi di lavoro
Svizzera
12 ore
Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?
A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro
Svizzera
14 ore
Il burro non basta mai: altre 1’000 tonnellate da importare
Quinto aumento nel giro di un anno della quantità extra necessaria per soddisfare la domanda interna
Svizzera
16 ore
‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’
L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
1 gior
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
© Regiopress, All rights reserved