laRegione
04.08.22 - 11:28
Aggiornamento: 14:34

Swiss: ‘Lavoriamo a pieno regime per reclutare personale’

Durante la pandemia l’azienda aveva tagliato un totale di circa 1’700 impieghi a tempo pieno e aveva ridotto la sua flotta di circa il 15%

Ats, a cura di Red.Web
swiss-lavoriamo-a-pieno-regime-per-reclutare-personale
Keystone

Swiss sta facendo tutto il possibile per evitare le cancellazioni di voli: "Stiamo lavorando a pieno ritmo sul reclutamento di personale e sulla formazione" ha indicato all’agenzia Awp il presidente della direzione Dieter Vranckx, in margine alla presentazione dei conti semestrali della società che segnano un ritorno in zona utili.

L’obiettivo è di assumere circa 800 membri dell’equipaggio di cabina entro la metà del 2023, ha spiegato il manager. Da aprile più della metà del personale di cabina con sede a Zurigo e Ginevra che ha dovuto lasciare la compagnia nell’ambito della ristrutturazione sta tornando presso il vettore.

L’azienda aveva tagliato un totale di circa 1’700 impieghi a tempo pieno e aveva ridotto la sua flotta di circa il 15%. L’improvvisa ripresa del trasporto aereo ha messo a dura prova Swiss, come altre compagnie.

Per Vranckx, comunque, il ritorno a una buona salute finanziaria ha permesso all’azienda di reinvestire "nel miglioramento del servizio clienti e nel personale, e quindi di ridurre le misure di crisi prima del previsto", si legge nel comunicato diffuso stamani.

Come noto Swiss è ai ferri corti con i piloti – che hanno respinto il nuovo contratto di lavoro – e con le agenzie di viaggio, che vorrebbero indennizzi per il maggiore lavoro causato dalla cancellazione di voli. Riguardo a quest’ultimo punto proprio oggi la compagnia ha risposto picche: non sono previste compensazioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 ore
Regolazione del lupo, Regazzi: ‘Era ora’, Gysin: ‘Andati oltre’
La modifica della legge federale sulla caccia permetterà ‘abbattimenti preventivi’. A Palazzo federale un dibattito acceso e opinioni agli antipodi
Svizzera
11 ore
Baume-Schneider, Rösti: l’en plein delle Franches-Montagnes
La regione della consigliera federale eletta esce due volte vincitrice. La ‘Question jurassienne’? Il bernese dice che lui l’aveva già chiusa
Svizzera
13 ore
Ebs, tutte le chiavi di una sorprendente elezione
Simpatica, gradita ai contadini, funzionale agli svizzero-tedeschi con gli occhi puntati sul seggio di Alain Berset. L’analisi, col politologo Georg Lutz
Svizzera
17 ore
Governo: ‘Bel regalo’ o ‘brutta sorpresa’, stampa divisa
La nomina di chi ha preso il posto di Simonetta Sommaruga fa discutere: i pro e i contro del mondo del giornalismo
Svizzera
1 gior
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
1 gior
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
1 gior
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
1 gior
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
1 gior
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
1 gior
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
© Regiopress, All rights reserved