laRegione
02.08.22 - 12:00
Aggiornamento: 14:50

La patente va ridata. Ma c’è un test attitudinale da sostenere

Il Tribunale federale accoglie in parte il ricorso di un automobilista argoviese a cui era stata ritirata la licenza di condurre

Ats, a cura di Red.Web
la-patente-va-ridata-ma-c-e-un-test-attitudinale-da-sostenere
Keystone
Per ora torna nel borsellino

Il Tribunale federale ha parzialmente accolto il ricorso di un automobilista argoviese a cui era stata ritirata la licenza di guida. Sebbene l’uomo abbia ammesso di avere problemi con l’alcol, i dubbi sulla sua idoneità alla guida non erano sufficienti per privarlo della patente.

All’inizio di novembre 2020, il servizio automobilistico del Canton Argovia è stato allertato dalla polizia di Baden (Ag). Le forze dell’ordine erano intervenute per una lite tra il ricorrente e la sua ex fidanzata. L’uomo aveva detto alla polizia di avere un problema con l’alcol e di seguire una terapia settimanale.

A metà novembre il servizio aveva informato il ricorrente che stava valutando di sottoporlo a un esame di idoneità alla guida e lo aveva invitato a esprimere il suo parere. Il ricorrente non ha risposto alle varie lettere, con il risultato che nel marzo del 2021 la sua licenza gli è stata ritirata a titolo precauzionale.

Sospetti rafforzati

Il Dipartimento argoviese dell’economia e dell’interno e il Tribunale cantonale avevano confermato questa decisione. Hanno ritenuto che il rifiuto dell’automobilista di collaborare potesse essere considerato come un rafforzamento del sospetto di mancata idoneità alla guida.

In una sentenza del 22 giugno pubblicata oggi, il Tribunale federale (Tf) ha però accolto parzialmente il ricorso dell’argoviese. Sottolinea che il servizio automobilistico cantonale ha agito in seguito a un alterco verbale tra il conducente e la sua ex fidanzata e non ha menzionato alcun collegamento con la circolazione stradale.

Il Tf fa notare che non si sa quanto sia grave il problema di alcolismo della persona e neppure quale sia il tipo di terapia che sta ricevendo. Potrebbe benissimo essere un trattamento più orientato alla risoluzione dei conflitti, ha osservato la prima Corte di diritto pubblico del Tf.

Dubbi non confermati

Questi elementi non consentono di sollevare seri dubbi sull’idoneità alla guida della persona. Ciò è tanto più vero in quanto non sono stati presi provvedimenti amministrativi nei suoi confronti da quando ha ottenuto la patente nel 1979.

Anche la mancata collaborazione del ricorrente non permette al servizio automobilistico di ritirare la licenza di guida senza ulteriori esami. In assenza di prove di un consumo di alcol incompatibile con la guida, questa misura è arbitraria, hanno stabilito i supremi giudici losannesi.

La sentenza del Tribunale cantonale argoviese è stata quindi annullata per quanto riguarda il ritiro preventivo della patente. Il ricorrente dovrà però superare la prova attitudinale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 ore
Rösti e Herzog sempre favoriti, ma i gruppi non si sbottonano
Ultime audizioni oggi dei candidati al Consiglio federale. Solo i Verdi liberali esprimono una preferenza maggioritaria per la ‘senatrice’ basilese.
consiglio degli stati
10 ore
Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’
‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
13 ore
Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo
Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
17 ore
Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona
La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
17 ore
Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni
Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
23 ore
‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’
Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
cyberpornografia
1 gior
Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate
Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
Svizzera
1 gior
‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge
Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
Svizzera
1 gior
Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina
Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini
Svizzera
1 gior
Credit Suisse: Bin Salman valuta un investimento da 500 milioni
La banca elvetica corre alla Borsa di Zurigo sulle ipotesi che il principe ereditario dell’Arabia Saudita possa prendere parte al progetto di rilancio
© Regiopress, All rights reserved