laRegione
21.07.22 - 14:25
Aggiornamento: 17:25

Niente procedura giuridica in Francia per il ‘ministro aviatore’

Alain Berset era stato costretto ad atterrare dopo aver attraversato, con un aereo noleggiato, un’area riservata all’aeroporto militare di Avord

Ats, a cura di Red.Web
niente-procedura-giuridica-in-francia-per-il-ministro-aviatore
Keystone

Non ci sarà alcuna conseguenza giuridica in Francia per il consigliere federale Alain Berset, costretto ad atterrare il 5 luglio dalla Polizia dell’aria francese mentre stava pilotando da solo per diporto un aereo noleggiato. Lo indica una nota odierna della diplomazia francese.

Il "ministro", partito dalla Svizzera con un Cessna 182, è atterrato a Dole intorno alle 15 per espletare le formalità doganali. In seguito ha ripreso il viaggio diretto a Châtellerault volando a 2’900 metri di altitudine. Stando a quanto dichiarato all’agenzia di stampa Keystone-Ats da Frédéric Journès, ambasciatore francese in Svizzera, il consigliere federale friburghese aveva ricevuto l’autorizzazione al transito.

Tuttavia, verso le 16.23 il suo aeroplano ha attraversato per un breve tratto l’area riservata dell’aeroporto militare di Avord, facendo scattare l’operazione di Polizia aerea; due caccia lo hanno intercettato. Costretto ad atterrare a Thouars, Berset è stato sottoposto a un controllo da parte dei gendarmi. In seguito, ha potuto riprendere il volo.

Per la cronaca, il Dipartimento federale degli interni aveva informato i media di questo volo dieci giorni fa. Da quando ha ottenuto il brevetto di pilota nel 2009, il consigliere federale socialista ha occasionalmente noleggiato un aereo monomotore.

Questa disavventura non è passata inosservata ai media elvetici e ai partiti. Se la sinistra ha preferito astenersi dal commentare l’accaduto, la destra – in particolare l’Udc – ha rinfacciato al ministro la contraddizione esistente tra il suo comportamento quale cittadino privato e l’atteggiamento ostile del suo partito verso i viaggi in aeroplano, considerati tra i vettori più inquinanti.

Leggi anche:

Alain Berset scortato a terra nei cieli francesi

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 min
Secondo tunnel del San Gottardo: potenziale presenza di amianto
Nel frattempo sono state prese misure per proteggere i lavoratori e la popolazione, ha indicato oggi l’Ufficio federale delle strade
Svizzera
1 ora
Svizzera romanda in ‘bianco’, ecco le prime nevicate in pianura
Secondo MeteoNews, fino a domenica sono previsti tra i 5 e i 15 centimetri di neve in pianura e tra i 10 e i 50 centimetri in montagna
Svizzera
15 ore
Regolazione del lupo, Regazzi: ‘Era ora’, Gysin: ‘Andati oltre’
La modifica della legge federale sulla caccia permetterà ‘abbattimenti preventivi’. A Palazzo federale un dibattito acceso e opinioni agli antipodi
Svizzera
17 ore
Baume-Schneider, Rösti: l’en plein delle Franches-Montagnes
La regione della consigliera federale eletta esce due volte vincitrice. La ‘Question jurassienne’? Il bernese dice che lui l’aveva già chiusa
Svizzera
19 ore
Ebs, tutte le chiavi di una sorprendente elezione
Simpatica, gradita ai contadini, funzionale agli svizzero-tedeschi con gli occhi puntati sul seggio di Alain Berset. L’analisi, col politologo Georg Lutz
Svizzera
23 ore
Governo: ‘Bel regalo’ o ‘brutta sorpresa’, stampa divisa
La nomina di chi ha preso il posto di Simonetta Sommaruga fa discutere: i pro e i contro del mondo del giornalismo
Svizzera
1 gior
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
1 gior
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
1 gior
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
1 gior
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
© Regiopress, All rights reserved