laRegione
14.07.22 - 17:01
Aggiornamento: 18:15

Tasse di soggiorno, c’è grande disparità fra i comuni svizzeri

L’analisi di Comparis sugli 80 Comuni che registrano il maggior numero di pernottamenti. Si va dai 7 franchi di Montreux ai 90 centesimi richiesti a Zugo

Ats, a cura di Red.Web
tasse-di-soggiorno-c-e-grande-disparita-fra-i-comuni-svizzeri
Keystone

Sette franchi a Montreux (Vd) e Saas-Fee (Vs), 90 centesimi a Zugo: in Svizzera l’entità delle tasse di soggiorno varia notevolmente, emerge da un’analisi del servizio di confronti Comparis effettuata tenendo conto degli 80 comuni elvetici che registrano il maggior numero di pernottamenti.

Il balzello – usato per finanziare le offerte turistiche locali – è molto elevato anche a Leukerbad (Vs), Saanen (Be), Davos (Gr) e a Ollon (Vd), mentre fra le località meno esose figura Coira (2,35 franchi).

"Sempre più Comuni sono meno trasparenti nella riscossione delle tasse di soggiorno", critica Leo Hug, esperto di Comparis in materia fiscale, citato in un comunicato odierno. La tassa di soggiorno include spesso una carta ospite obbligatoria, che permette ai turisti di accedere a offerte più o meno scontate, ad esempio in relazione a impianti di risalita o musei. "Con la tassa di soggiorno obbligatoria con carta inclusa chi è solo di passaggio paga anche per le offerte di cui non può usufruire: questa combinazione rende l’imposta poco trasparente", sostiene lo specialista.

Negli ultimi anni diverse località turistiche hanno sostituito completamente o parzialmente la tassa di soggiorno con forfait per abitazioni secondarie, al metro quadrato o per letto. In questo modo è più difficile confrontare le imposte nei vari comuni. Delle 80 maggiori destinazioni turistiche analizzate, rispetto allo scorso anno ben 8 sono passate a questi forfait. Il modello è diffuso soprattutto nei Grigioni.

Una tassa di soggiorno forfettaria per il settore alberghiero e paralberghiero equivale a una imposta aggiuntiva che i proprietari di appartamenti nella località turistica devono pagare oltre al valore locativo e che gli albergatori devono tassare al di là del profitto. Gli albergatori e i proprietari di appartamenti devono provvedere in prima persona a fatturare questa imposta alla clientela. In assenza di un regolamento comunale in materia gli ospiti non possono inoltre controllare se la tassa addebitata è giustificata, critica Hug.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Successione Sommaruga-Maurer
8 ore
I partiti mantengono un profilo basso
A seguito delle prime audizioni i vari gruppi partitici non si sbilanciano: per il momento nessuna raccomandazione di voto
Svizzera
9 ore
Sergio Mattarella accolto con gli onori militari
Il Consiglio federale al completo ha accolto il presidente della Repubblica italiana, il quale resterà nel Paese per una visita di Stato di due giorni
Svizzera
10 ore
Vögele Shoes chiude a fine anno e licenzia 131 persone
La società si trova attualmente al centro di una procedura di fallimento
Svizzera
10 ore
Il lupo resta ‘rigorosamente protetto’
La Convenzione di Berna respinge la richiesta svizzera di catalogare il grande predatore come specie solo ‘protetta’
Svizzera
11 ore
Sindacati e impresari costruttori raggiungono un accordo
L’esito dei negoziati per il contratto mantello deve ancora essere approvato dagli organi decisionali di entrambe le parti
Svizzera
11 ore
Se il Gigante giallo non resta al passo coi tempi
A rivelarlo Roberto Cirillo, Ceo della Posta: ‘Non ci stiamo muovendo abbastanza velocemente nell’attuazione della nostra strategia di ammodernamento’
Svizzera
14 ore
Al via la riforma del Secondo pilastro
Passano la riduzione del tasso di conversione dal 6,8 al 6% e l’abbassamento della soglia d’entrata nel sistema
Svizzera
16 ore
In Svizzera c’è una grave carenza di personale specializzato
In difficoltà soprattutto i settori della sanità, dell’informatica e delle scienze ingegneristiche. A rilevarlo il relativo indice di Adecco
Svizzera
18 ore
A Berna inizia il dibattito sul preventivo 2023
Pandemia e salvataggio del settore energetico pesano sul budget della Confederazione, previsto in deficit per 4,8 miliardi di franchi
Svizzera
19 ore
Al via la visita in Svizzera del presidente italiano Mattarella
Il presidente della Repubblica incontrerà il presidente della Confederazione Cassis e i consiglieri federali Sommaruga, Amherd e Parmelin
© Regiopress, All rights reserved