laRegione
10.07.22 - 17:45

Autisti preoccupati da ciclisti e utenti aggressivi

Problemi di salute ricorrenti per i conducenti di autobus. Un terzo di loro sta al volante anche quando non è in forma

Ats, a cura di Red.Web
autisti-preoccupati-da-ciclisti-e-utenti-aggressivi
Keystone
Preoccupazioni e disagi in crescita per chi sta alla guida

Gli autisti di autobus soffrono spesso di problemi di salute. Secondo uno studio, quasi un terzo di loro guida anche quando non è in forma.

Sono risultati preoccupanti che richiedono risposte urgenti, affermano gli autori dello studio sulla salute nel trasporto pubblico pubblicato oggi dai sindacati Sev, Syndicom e Vpod assieme a Unisanté, il Centro universitario di medicina generale e sanità pubblica di Losanna.

Secondo l’indagine, solo il 3,9% degli intervistati non ha problemi di salute. Più della metà (57%) lamenta dolori muscolari alle spalle e al collo. Circa il 50% soffre di mal di schiena e affaticamento anomalo, il 43% ha problemi del sonno e il 42% è in situazione di stress. Inoltre, il 35% degli intervistati si sente irritato e il 33% dichiara di avere mal di testa. Quasi un terzo dei conducenti non è in forma quando si mette alla guida.

Il numero di giorni di malattia è aumentato nel 2022, osserva lo studio. La stanchezza e il mal di testa hanno inoltre un effetto sulla frequenza degli incidenti, che nel 2022 risulta più alta rispetto alla precedente indagine del 2018.

"Vista l’alta percentuale di alcuni problemi di salute abbastanza specifici è possibile pensare che siano legati all’ambiente di lavoro", afferma Unisanté. Ad esempio, è stato dimostrato che le vibrazioni a cui il corpo degli autisti è sottoposto quotidianamente causano mal di schiena.

Comportamento dei ciclisti problematico

L’indagine ha permesso anche di valutare alcuni disagi. I turni di oltre dieci ore, a causa degli orari interrotti, sono considerati difficili dall’80% degli autisti intervistati. Le lunghe ore di lavoro senza accesso ai servizi igienici sono il terzo problema in ordine di importanza. Il numero crescente di donne nella professione ha portato a un aumento del numero di servizi igienici installati nei terminal, ma gli orari e i rallentamenti del traffico impediscono a molte persone di usufruirne e di bere.

Il comportamento dei ciclisti e l’aggressività degli altri utenti della strada occupano il secondo e il quarto posto nella classifica dei reclami. Corsie preferenziali per gli autobus contribuirebbero a porre rimedio a questa situazione.

Durante la pandemia di Covid-19, oltre il 40% degli autisti ha dovuto ridurre i tempi di riposo per sostituire i colleghi malati. L’indagine ha inoltre evidenziato l’importanza attribuita da quasi tutti gli intervistati alle questioni ergonomiche, in particolare ai sedili. Ad esempio, gli over 56 sono particolarmente colpiti dal dolore agli arti superiori e inferiori.

L’indagine è stata condotta per la terza volta, dopo il 2010 e il 2018. I sindacati hanno inviato 4’323 questionari e hanno ricevuto 916 risposte. L’analisi dei dati è stata affidata a Unisanté.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 ore
Rösti e Herzog sempre favoriti, ma i gruppi non si sbottonano
Ultime audizioni oggi dei candidati al Consiglio federale. Solo i Verdi liberali esprimono una preferenza maggioritaria per la ‘senatrice’ basilese.
consiglio degli stati
10 ore
Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’
‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
14 ore
Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo
Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
17 ore
Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona
La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
17 ore
Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni
Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
23 ore
‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’
Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
cyberpornografia
1 gior
Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate
Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
Svizzera
1 gior
‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge
Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
Svizzera
1 gior
Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina
Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini
Svizzera
1 gior
Credit Suisse: Bin Salman valuta un investimento da 500 milioni
La banca elvetica corre alla Borsa di Zurigo sulle ipotesi che il principe ereditario dell’Arabia Saudita possa prendere parte al progetto di rilancio
© Regiopress, All rights reserved