laRegione
notifiche-per-le-aziende-estere-cinque-giorni-bastano
Depositphotos
06.07.22 - 15:43
Aggiornamento: 18:44
Ats, a cura di Red.Web

Notifiche per le aziende estere, ‘cinque giorni bastano’

L’organizzazione sindacale Travail.Suisse sarebbe disposta ad accettare la riduzione del termine d’annuncio

Travail.Suisse potrebbe convivere con una riduzione del termine di annuncio da otto a cinque giorni per le aziende dell’Unione europea che svolgono lavori in Svizzera. Ma secondo il presidente dell’organizzazione sindacale Adrian Wüthrich la protezione dei salari non si tocca. L’annuncio in anticipo di questo tipo di attività serve alle autorità cantonali per organizzare eventuali controlli volti a garantire il rispetto delle norme e delle condizioni di lavoro.

Come il presidente dell’Alleanza del Centro Gerhard Pfister, anche Wüthrich critica il fatto che dopo l’abbandono delle trattative con l’Unione europea sull’accordo quadro il Consiglio federale stia sondando il terreno sia a Bruxelles che in patria. Ciò ha condotto già una volta in un vicolo cieco, ha detto in un’intervista pubblicata oggi dal "Blick".

Invece di chiarire i punti problematici entro i confini nazionali prima che la Svizzera si ripresenti a Bruxelles il governo ha deciso di fare diversamente. Non affronta la soluzione in maniera unita, secondo il presidente di Travail.Suisse. Le misure d’accompagnamento per la protezione dei salari sono controverse in alcuni punti; ora è necessario mostrare alternative che possano perlomeno mantenere la protezione e siano ben accettate in Svizzera.

Fintanto che il Consiglio federale non tocca la protezione attuale Travail.Suisse è disposta a fare concessioni, ha dichiarato Wüthrich. Se il sistema si afferma il termine di notifica potrebbe anche essere di cinque invece che di otto giorni. L’obiettivo principale dei partner sociali è garantire le misure d’accompagnamento in maniera che la Corte di giustizia dell’Unione europea non possa eliminarle.

La Svizzera "non vuole né entrare nell’Unione europea né caricarsi di svantaggi che da noi non otterrebbero mai e poi mai una maggioranza", ha spiegato il presidente di Travil.Suisse. Per certi accordi l’adeguamento del diritto a quello dell’Ue potrebbe avvenire in maniera dinamica.

Per quanto riguarda la libertà di circolazione l’attuazione automatica non potrebbe invece ottenere un ampio consenso. Non deve esserci immigrazione nelle istituzioni sociali, tuttavia chi lavora in Svizzera va protetto, ha affermato Wüthrich.

A suo avviso è stato un errore non considerare la Cittadinanza dell’Ue nell’accordo quadro fallito. Vi sarebbe stato il rischio di un’adozione strisciante. Con la limitazione alle forze lavoro questo pericolo sarebbe eliminato.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lavoro sindacato travail.suisse
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
56 min
I due centauri morti sul Bernina erano sposati da un mese
Stavano scendendo dal passo con un maxi scooter quando sono stati travolti da due auto
Svizzera
1 ora
Boom dei costi, i contadini: alzare i prezzi di pane e latte
I produttori di cereali e latte chiedono aumenti di pochi centesimi dei prezzi al dettaglio per compensare il boom milionario dei costi di produzione
Svizzera
1 ora
Svizzeri e viaggi: Edelweiss fa il record di passeggeri
La compagnia svizzera specializzata in voli per vacanzieri ha fatto registrare il più alto numero di passeggeri trasportati in un mese nella sua storia
Svizzera
1 ora
Lieto evento allo zoo di Basilea: nascono tre procavie
Si tratta di un roditore tipico dell’Africa subsahriana. Il parto è stato possibile nonostante due operazioni agli occhi per la madre dei cuccioli
Svizzera
4 ore
Il lupo che doveva essere abbattuto a Uri si è dato alla macchia
Per l’animale era stato autorizzato l’abbattimento dopo oltre dieci predazioni. Verosimilmente non è più nel territorio del cantone
Svizzera
5 ore
Caduta fatale per un escursionista 77enne nel Klöntal
È successo ieri nel canton Glarona. Il corpo è stato trovato a 1’512 metri d’altitudine.
Votazioni federali
6 ore
Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini
Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.
Svizzera
6 ore
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
8 ore
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
23 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
© Regiopress, All rights reserved