laRegione
da-sempach-un-appello-alla-solidarieta-con-l-ucraina
Keystone
La presidente del Nazionale
03.07.22 - 17:09
Aggiornamento: 17:49
Ats, a cura di Moreno Invernizzi

Da Sempach un appello alla solidarietà con l’Ucraina

Dopo due anni d’attesa, torna in grande stile la commemorazione della battaglia. Con la presenza della ‘prima cittadina’ svizzera Irène Kälin

Circa 1’300 persone hanno partecipato oggi alla commemorazione della battaglia di Sempach (Lu) del 1386. Nel suo discorso, la presidente del Consiglio nazionale Irène Kälin ha invitato alla solidarietà con l’Ucraina e con le persone colpite dalla guerra.

Dopo un programma ridotto negli ultimi due anni a causa della pandemia, quest’anno la commemorazione ha potuto essere celebrata come una vera e propria festa popolare, fa sapere la cancelleria del Canton Lucerna.

Nel suo discorso, la ‘prima cittadina’ svizzera Irène Kälin (Verdi/Ag) ha ricordato il suo viaggio in Ucraina, sottolineando di essere rimasta profondamente colpita dall’ottimismo della popolazione: "Nonostante tutte le atrocità della guerra, sono pieni di speranza e fiduciosi che la situazione migliorerà", ha dichiarato in base al testo scritto.

Kälin si è detta altrettanto colpita dalla buona accoglienza riservata dagli svizzeri ai rifugiati provenienti dall’Ucraina, aggiungendo: "Facciamo tutti in modo che la nostra solidarietà rimanga e sopravviva a questa guerra".

Il mito di Winkelried

Per la cronaca, la battaglia fu combattuta il 9 luglio 1386 tra le truppe austriache e quelle di Lucerna, sostenute dai cantoni di Uri, Svitto e Untervaldo. Lo scontro è considerato una delle principali battaglie che permisero alla Confederazione dei VII cantoni di liberarsi dalla dominazione asburgica.

La battaglia di Sempach ha anche generato il mito di Arnold Winkelried, il nidvaldese che secondo la leggenda si sarebbe lasciato trafiggere il corpo da un gran numero di lance nemiche, aprendo così un varco ai suoi commilitoni. In passato, la commemorazione si è trasformata in più occasioni in un palcoscenico per l’estremismo di destra e di sinistra.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
irène kälin sempach
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
I due centauri morti sul Bernina erano sposati da un mese
Stavano scendendo dal passo con un maxi scooter quando sono stati travolti da due auto
Svizzera
1 ora
Boom dei costi, i contadini: alzare i prezzi di pane e latte
I produttori di cereali e latte chiedono aumenti di pochi centesimi dei prezzi al dettaglio per compensare il boom milionario dei costi di produzione
Svizzera
1 ora
Svizzeri e viaggi: Edelweiss fa il record di passeggeri
La compagnia svizzera specializzata in voli per vacanzieri ha fatto registrare il più alto numero di passeggeri trasportati in un mese nella sua storia
Svizzera
1 ora
Lieto evento allo zoo di Basilea: nascono tre procavie
Si tratta di un roditore tipico dell’Africa subsahriana. Il parto è stato possibile nonostante due operazioni agli occhi per la madre dei cuccioli
Svizzera
4 ore
Il lupo che doveva essere abbattuto a Uri si è dato alla macchia
Per l’animale era stato autorizzato l’abbattimento dopo oltre dieci predazioni. Verosimilmente non è più nel territorio del cantone
Svizzera
6 ore
Caduta fatale per un escursionista 77enne nel Klöntal
È successo ieri nel canton Glarona. Il corpo è stato trovato a 1’512 metri d’altitudine.
Votazioni federali
6 ore
Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini
Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.
Svizzera
7 ore
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
8 ore
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
23 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
© Regiopress, All rights reserved