laRegione
con-lugano-la-svizzera-preservera-la-sua-immagine-di-leader
Keystone
Il direttore di Presenza Svizzera
03.07.22 - 10:28
Aggiornamento: 16:32
Ats, a cura de laRegione

Con Lugano, la Svizzera preserverà la sua immagine di ‘leader’

Ne è convinto Nicolas Bideau. Secondo cui la Conferenza per la ricostruzione dell’Ucraina è un evento ‘compatibile’ con la neutralità

La Conferenza di Lugano sulla ricostruzione dell’Ucraina, che si terrà domani e dopodomani, darà un’immagine molto buona della Svizzera all’estero. Ne è convinto il direttore di Presenza Svizzera Nicolas Bideau. L’evento è "compatibile" con la neutralità.

Questa conferenza "è il tema d’attualità internazionale e un’opportunità in materia di immagine", spiega Bideau in un’intervista pubblicata oggi da Le Matin Dimanche. "Trasmettiamo l’immagine di un Paese capace di anticipazioni e visioni".

Inoltre, aggiunge, "questa visibilità non offre soltanto un capitale di simpatia al nostro Paese", ma consente pure di spiegare il punto di vista della Svizzera su argomenti, "quali la sua politica estera, la sua neutralità e la sua politica in materia di sanzioni".

Il concetto di neutralità

Se la Svizzera ha preso le difese dell’Ucraina dopo l’attacco della Russia, la Conferenza di Lugano è "compatibile" con la neutralità, poiché verte sul futuro del Paese, rileva Bideau. "Non si tratta di discutere di questioni militari, ma del sostegno all’Ucraina nella ricostruzione civile e nel processo di riforme", aggiunge.

Quanto al fatto che Berna applichi le sanzioni contro la Russia, tale decisione "la rende credibile e rispettabile presso Paesi che condividono valori simili, ma occorrerà vedere ciò che succederà dopo il conflitto o durante un cessate il fuoco", osserva il direttore di Presenza Svizzera.

Bideau si dice tuttavia "convinto" che la Confederazione preserverà la sua immagine di "leader mondiale" nella promozione della pace e dei buoni uffici. "Ne abbiamo i mezzi e le competenze".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
nicolas bideau presenza svizzera ucraina urc 2022
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
10 min
I due centauri morti sul Bernina erano sposati da un mese
Stavano scendendo dal passo con un maxi scooter quando sono stati travolti da due auto
Svizzera
17 min
Boom dei costi, i contadini: alzare i prezzi di pane e latte
I produttori di cereali e latte chiedono aumenti di pochi centesimi dei prezzi al dettaglio per compensare il boom milionario dei costi di produzione
Svizzera
26 min
Svizzeri e viaggi: Edelweiss fa il record di passeggeri
La compagnia svizzera specializzata in voli per vacanzieri ha fatto registrare il più alto numero di passeggeri trasportati in un mese nella sua storia
Svizzera
53 min
Lieto evento allo zoo di Basilea: nascono tre procavie
Si tratta di un roditore tipico dell’Africa subsahriana. Il parto è stato possibile nonostante due operazioni agli occhi per la madre dei cuccioli
Svizzera
3 ore
Il lupo che doveva essere abbattuto a Uri si è dato alla macchia
Per l’animale era stato autorizzato l’abbattimento dopo oltre dieci predazioni. Verosimilmente non è più nel territorio del cantone
Svizzera
5 ore
Caduta fatale per un escursionista 77enne nel Klöntal
È successo ieri nel canton Glarona. Il corpo è stato trovato a 1’512 metri d’altitudine.
Votazioni federali
5 ore
Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini
Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.
Svizzera
6 ore
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
7 ore
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
22 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
© Regiopress, All rights reserved