laRegione
24.06.22 - 15:57
Aggiornamento: 16:22

Moderna fa domanda di estensione per il vaccino contro Omicron

Il vaccino ambivalente contiene mRNA messaggero sia per la proteina spike del ceppo di Wuhan sia per quella delle varianti Omicron

moderna-fa-domanda-di-estensione-per-il-vaccino-contro-omicron
Keystone

L’azienda farmaceutica Moderna ha presentato all’Istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic una domanda di estensione dell’omologazione del suo vaccino anti-Covid-19 Spikewax per le varianti di Omicron.

Tale vaccino ambivalente contiene acido ribonucleico messaggero (mRNA) sia per la proteina spike del ceppo di Wuhan (Cina) sia per quella delle varianti Omicron del coronavirus, ha indicato oggi in una nota Swissmedic. Pertanto la composizione adattata dovrebbe permettere una maggiore efficacia contro le ultime mutazioni del Covid-19.

Swissmedic sta esaminando la domanda di estensione dell’omologazione con una procedura di revisione ciclica ("rolling review"). Moderna non è tenuta a trasmettere all’Istituto per gli agenti terapeutici un dossier completo insieme alla presentazione della prima domanda. L’azienda può inviare i primi pacchetti di dati disponibili e trasmettere le date in cui saranno presentate altre informazioni.

I dati presentati finora, attualmente sottoposti a valutazione, comprendono risultati da studi di laboratorio (preclinici) e dati iniziali sulla produzione e la qualità, precisa ancora Swissmedic.

A dipendenza anche dei risultati che devono ancora essere trasmessi, provenienti dalle sperimentazioni cliniche, sarà possibile esprimere una decisione sul rapporto rischi/benefici del vaccino adattato. Swissmedic tratta in via prioritaria tutte le domande relative alla pandemia di Covid-19, senza tagli all’esame dei contenuti, prosegue il comunicato.

La composizione dei vaccini adattati per la lotta alle varianti, attuali e di nuova comparsa, del Sars-CoV-2 viene costantemente valutata dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e dai membri dell’International Coalition of Medicines Regulatory Authorities (Icmra). L’individuazione di ceppi adeguati per vaccini bivalenti contribuisce a sviluppare e rendere disponibili, tempestivamente e secondo necessità, vaccini anti-Covid-19 adattati alle nuove varianti virali, conclude la nota.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Successione Sommaruga-Maurer
8 ore
I partiti mantengono un profilo basso
A seguito delle prime audizioni i vari gruppi partitici non si sbilanciano: per il momento nessuna raccomandazione di voto
Svizzera
9 ore
Sergio Mattarella accolto con gli onori militari
Il Consiglio federale al completo ha accolto il presidente della Repubblica italiana, il quale resterà nel Paese per una visita di Stato di due giorni
Svizzera
10 ore
Vögele Shoes chiude a fine anno e licenzia 131 persone
La società si trova attualmente al centro di una procedura di fallimento
Svizzera
10 ore
Il lupo resta ‘rigorosamente protetto’
La Convenzione di Berna respinge la richiesta svizzera di catalogare il grande predatore come specie solo ‘protetta’
Svizzera
11 ore
Sindacati e impresari costruttori raggiungono un accordo
L’esito dei negoziati per il contratto mantello deve ancora essere approvato dagli organi decisionali di entrambe le parti
Svizzera
11 ore
Se il Gigante giallo non resta al passo coi tempi
A rivelarlo Roberto Cirillo, Ceo della Posta: ‘Non ci stiamo muovendo abbastanza velocemente nell’attuazione della nostra strategia di ammodernamento’
Svizzera
14 ore
Al via la riforma del Secondo pilastro
Passano la riduzione del tasso di conversione dal 6,8 al 6% e l’abbassamento della soglia d’entrata nel sistema
Svizzera
16 ore
In Svizzera c’è una grave carenza di personale specializzato
In difficoltà soprattutto i settori della sanità, dell’informatica e delle scienze ingegneristiche. A rilevarlo il relativo indice di Adecco
Svizzera
18 ore
A Berna inizia il dibattito sul preventivo 2023
Pandemia e salvataggio del settore energetico pesano sul budget della Confederazione, previsto in deficit per 4,8 miliardi di franchi
Svizzera
19 ore
Al via la visita in Svizzera del presidente italiano Mattarella
Il presidente della Repubblica incontrerà il presidente della Confederazione Cassis e i consiglieri federali Sommaruga, Amherd e Parmelin
© Regiopress, All rights reserved