laRegione
24.06.22 - 15:22
Aggiornamento: 17:38

Lupo, Comm. Ambiente agli Stati è per l’abbattimento preventivo

Le popolazioni di lupi dovranno essere regolate per evitare danni o pericoli futuri. Lo sostiene il progetto approvato per 9 voti a 2

Ats, a cura de laRegione
lupo-comm-ambiente-agli-stati-e-per-l-abbattimento-preventivo
Depositphotos

In futuro, le popolazioni di lupi dovranno essere regolate per evitare danni o pericoli in prospettiva e non più perché hanno messo in pericolo o causato danni in passato. Lo prevede un progetto approvato dalla Commissione dell’ambiente del Consiglio agli Stati (Capte-S) per 9 voti a 2.

Il progetto si rifà a un’iniziativa della stessa commissione frutto di numerosi interventi parlamentari inoltrati dopo il "no" popolare del 2020 alla revisione parziale della legge sulla caccia, precisa una nota odierna dei servizi parlamentari. In un nuovo articolo, la commissione ha elaborato la base legale per interventi più decisi.

La commissione non modifica la competenza per la regolazione degli effettivi, per la quale anche in futuro occorrerà l’approvazione dell’Ufficio federale dell’ambiente.

La regolazione proattiva figurava già al primo posto nella revisione precedente fallita ed era nella sua sostanza incontestata. Per contrastare il rapido aumento dei lupi in Svizzera (raddoppio dell’effettivo nell’arco di tre anni), la commissione fa notare che occorre ripristinare senza indugio la necessaria capacità d’intervento.

Essa sottolinea questa necessità e amplia anche il margine di manovra per quanto riguarda l’eliminazione di singoli capi: d’ora in poi potranno essere uccisi i lupi che hanno perso la loro naturale timidezza, si spingono ripetutamente negli insediamenti e costituiscono in tal modo un pericolo.

Infine nel progetto la commissione riprende una richiesta dei Cantoni secondo la quale i danni alle infrastrutture causati dai castori vanno risarciti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Credit Suisse chiude in rosso: perdita di 7,3 miliardi
Un 2022 da dimenticare per la grande banca svizzera
Svizzera
14 ore
I pirati (informatici) salgono sui convogli delle Ffs
L’ex regia federale è finita nel mirino degli hacker. Ma la compagnia assicura: ‘Operazioni ferroviarie e dati dei clienti non sono stati toccati’
Svizzera
15 ore
Tracce di listeria in due tipi di formaggio
Sono stati rinvenuti in diversi lotti del francese Gaperon d’Auvergne e della Tomette des Alpes
Svizzera
17 ore
Bonus milionari se la ristrutturazione andrà in porto
Li avrebbe promessi ai suoi 500 manager Credit Suisse. Che domani annuncerà i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno
Svizzera
18 ore
Meteonews avverte: fazzoletti a portata di mano
Brutte notizie per gli allergici: il rialzo delle temperature previsto nei prossimi giorni porterà un’aumento dei pollini nell’aria
Svizzera
18 ore
‘A Iskenderun ci davano poche speranze, e invece...’
Il fiuto dei cani svizzeri per ritrovare i superstiti sotto le macerie del terremoto in Turchia. Al lavoro due squadre alternate sull’arco di 24 ore
Svizzera
20 ore
Il carnevale non è divertente per i cani
Gli animali sono esposti a troppo stress, soprattutto a livello uditivo: guggen e petardi non fanno bene agli amici a quattro zampe
Svizzera
23 ore
A Lucerna Migros ti porta la spesa a casa col furgone autonomo
A beneficiare della novità, ancora in fase di sperimentazione, sono i dipendenti di Schindler, colosso industriale degli ascensori e delle scale mobili
Svizzera
1 gior
Anche gli svizzeri a rischio di inondazioni
I mutamenti climatici aggravano il problema di chi abita all’interno delle vie di sfogo delle acque in caso di tracimazione. A rischio 700mila persone
Svizzera
1 gior
Kutter dal centro paraplegici di Nottwil: ‘Ce la faremo!’
Il consigliere nazionale zurighese twitta un messaggio di ottimismo dopo l’incidente sugli sci costatogli la frattura di due vertebre cervicali
© Regiopress, All rights reserved