laRegione
11.06.22 - 10:24
Aggiornamento: 11:40

‘L’approvvigionamento energetico è il problema più urgente’

Lo dice il presidente di Economiesuisse. Secondo cui la Svizzera non sarà in grado di ‘uscire in tempo da questa situazione minacciosa’

Ats, a cura de laRegione
l-approvvigionamento-energetico-e-il-problema-piu-urgente
Keystone
Mäder: ‘Un’enorme minaccia per le imprese’

Secondo il presidente di Economiesuisse Christoph Mäder, l’approvvigionamento energetico è il problema più urgente per l’economia: il fatto che la Svizzera potrebbe trovarsi di fronte a una carenza di elettricità quest’inverno è una "enorme minaccia per le imprese".

"Molti processi industriali dipendono da un approvvigionamento elettrico completo. Se esso viene ridotto, non funziona più nulla", ha dichiarato il presidente della più grande organizzazione di categoria dell’economia elvetica in un’intervista pubblicata oggi da Finanz und Wirtschaft.

Le aziende saranno accorte e adotteranno sempre più misure sostitutive, ha dichiarato il membro di vari consigli di amministrazione come l’assicuratore Baloise, il fornitore di prodotti farmaceutici Lonza e Ems-Chemie. I generatori diesel sono stati installati "in modo esteso". Ma ciò causa costi aggiuntivi e inquinamento. Il gas può essere parzialmente sostituito, ma solo il 30% della produzione industriale può essere convertito dal gas al petrolio, sottolinea Christoph Mäder.

Egli ritiene che la Svizzera non sarà in grado di "uscire in tempo da questa situazione minacciosa". Affidarsi solo all’energia idroelettrica e al fotovoltaico non è sufficiente, dice. Nel caso del fotovoltaico, l’aumento della capacità finora registrato non lascia presagire che la portata necessaria sia raggiunta in tempi ragionevoli. Inoltre, il problema dell’elettricità invernale rimane irrisolto. E ogni misura deve mirare a contribuire alla riduzione del deficit energetico invernale.

A marzo, diverse associazioni padronali avevano presentato possibili misure contro una crisi elettrica. Tra le altre cose, hanno chiesto un valore soglia più alto per le importazioni di elettricità in inverno, di riconsiderare la durata delle centrali nucleari e di aprire completamente il mercato dell’elettricità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Gli F-35 si comprano e gli oppositori si vestono da lutto
La manifestazione oggi a Berna per denunciare “la farsa democratica” riguardo alla decisione del Consiglio federale di acquistare i jet da combattimento
Svizzera
13 ore
Se il vaccino è ‘da buttare’
Sono oltre 10milioni le dosi di Moderna che la Confederazione ha acquistato per contrastare il Covid e che mercoledì... sono scadute
Svizzera
18 ore
Axpo e quell’aiuto non ancora utilizzato
Il gruppo ha ottenuto dalla Confederazione il credito d’emergenza per far fronte all’impennata dei prezzi nel settore energetico
Svizzera
18 ore
L’alternativa è il pellet. Ma meglio fare scorta per tempo
SvizzeraEnergia vara la campagna ‘Zero spreco’: ecco qualche consiglio utile per evitare un inverno (giocoforza) freddo
Svizzera
1 gior
È allarme riscaldamento: ‘Fate il pieno del tank al più presto’
L’obiettivo? Contribuire al raggiungimento del risparmio volontario del 15% dei consumi di gas stabilito dal governo sull’esempio dell’Ue
Svizzera
1 gior
Luce verde all’export di munizioni in Qatar
Il Consiglio federale ha avallato la richiesta di esportazione di armamenti per il cannone di bordo del jet Eurofighter
Svizzera
1 gior
Crisi energetica, svizzeri ancora sordi agli inviti al risparmio
Malgrado le esortazioni a un uso più parsimonioso, il consumo di elettricità nel nostro Paese resta stabile
Svizzera
1 gior
Microplastiche nell’ambiente, bisogna fare di più
Il governo rinuncia a nuove misure, ma c’è un potenziale di miglioramento. Ogni anno in Svizzera sono circa 14’000 le tonnellate disperse
Svizzera
1 gior
Si schianta contro il guardrail sotto l’effetto dell’alcol
L’incidente, che ha avuto per protagonista un giovane, si è verificato poco prima di mezzanotte a Samedan
Svizzera
1 gior
Bilancia dei pagamenti, +11 miliardi nel secondo trimestre
Eccedenza di quasi 1 miliardo inferiore rispetto allo stesso periodo del 2021 per la Banca nazionale svizzera
© Regiopress, All rights reserved