laRegione
01.06.22 - 18:31

Gottardo, un ricorso rallenta assegnazione lavori per il 2° tubo

L’appalto contestato riguarda un lotto di costruzione che funge da aggiunta a quelli principali e il Tribunale federale deve ancora esprimersi

Ats, a cura de laRegione
gottardo-un-ricorso-rallenta-assegnazione-lavori-per-il-2-tubo
Ti-Press
In attesa

Un’azienda che ha perso l’appalto per un ordine logistico nel quadro della costruzione della seconda canna del tunnel autostradale del San Gottardo ha presentato ricorso al Tribunale federale (Tf). Di conseguenza, l’Ufficio federale delle strade (Ustra) non ha ancora potuto assegnare anche altri lavori nel tunnel. L’aggiudicazione dei lavori per l’asse principale doveva essere ultimata alla fine di aprile, ha dichiarato Daniel Frey, responsabile dei lavori di costruzione, in occasione di un evento informativo a Göschenen (Ur) di cui riferisce il giornale locale ‘Urner Wochenblatt’. Tuttavia, contemporaneamente l’attribuzione di un altro lotto è stata portata davanti al Tf, ha confermato oggi a Keystone-Ats l’Ustra, il che sta bloccando tutto l’iter.

L’appalto contestato riguarda un lotto di costruzione che deve fungere da aggiunta a quelli principali. Il contratto consiste nel prendere in consegna del materiale e lavorarlo ulteriormente. Finché non sarà chiaro quando questo contratto diventerà legalmente vincolante, i lavori principali per la galleria non potranno essere assegnati. Non ha senso ordinare le macchine e cominciare lo scavo se nessuno rimuove il materiale, ha detto Frey.

L’Ustra non ha voluto fornire ulteriori dettagli sul procedimento in corso. Non si sa quindi chi abbia intentato l’azione legale e per quali motivi, né la durata del ritardo sulla tabella di marcia. Il via simbolico al cantiere dell’opera, dal costo previsto di 2,14 miliardi, è stato dato lo scorso settembre. I lavori preliminari per il secondo tubo erano però già cominciati nella primavera del 2020. Secondo il calendario stilato, lo scavo vero e proprio del tunnel partirà nel 2024, mentre l’ultimo diaframma dovrebbe cadere nel 2026. La galleria sarà poi messa in servizio nel 2029. La canna originale, risalente al 1980, sarà in seguito chiusa e ristrutturata per tre anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050
Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
11 ore
Il parlamento apre il paracadute per Axpo
Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
11 ore
Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali
Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
Svizzera
12 ore
Maudet studia il ritorno e si candida al Consiglio di Stato
Caduto in disgrazia, di nuovo in pista: l’ex enfant prodige del Plr vuole difendere i ‘valori di una nuova lista’
Svizzera
15 ore
Energia, il governo al parlamento: ‘Le misure attuali bastano’
Dibattito al Nazionale sul tema. Il Consiglio federale criticato per la poca anticipazione rispetto a carenze ed emergenze prevedibili
Svizzera
15 ore
La crisi energetica fa tornare di moda il telelavoro
Alcune aziende, fra cui la Posta, stanno riconsiderando l’idea di rispedire a casa i dipendenti per risparmiare sul riscaldamento dei luoghi di lavoro
Svizzera
18 ore
Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?
A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro
Svizzera
20 ore
Il burro non basta mai: altre 1’000 tonnellate da importare
Quinto aumento nel giro di un anno della quantità extra necessaria per soddisfare la domanda interna
Svizzera
21 ore
‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’
L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
1 gior
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
© Regiopress, All rights reserved