laRegione
30.05.22 - 14:44
Aggiornamento: 18:26

Rifugiati: ‘Serve uno statuto di protezione per tutti’

L’Organizzazione svizzera di aiuto ai rifugiati chiede che il permesso F venga sostituito con uno che consenta ‘un’integrazione rapida e duratura’

Ats, a cura de laRegione
rifugiati-serve-uno-statuto-di-protezione-per-tutti
Keystone

Tutti i rifugiati che beneficiano di una protezione in Svizzera devono avere lo stesso accesso ai diritti fondamentali, sostiene l’Organizzazione svizzera di aiuto ai rifugiati (Osar). Il permesso F, che concede un’ammissione provvisoria, deve essere sostituito da uno statuto di protezione che consenta un’integrazione rapida e duratura.

L’attuale discussione sulla disparità di trattamento dei rifugiati, messa in evidenza dalla diffusa concessione dello statuto di protezione S alle persone fuggite dall’Ucraina, sottolinea la necessità di agire, scrive oggi l’Osar in un comunicato. L’organizzazione rivendica una uguaglianza giuridica tra le persone ammesse a titolo provvisorio e i rifugiati riconosciuti.

Lo statuto dei primi rende più difficile la loro integrazione nella società e nella vita lavorativa. Si deve quindi introdurre uno statuto di protezione "positivo" al posto dell’ammissione provvisoria, viene sottolineato.

‘Protezione umanitaria’

Questo nuovo statuto, che potrebbe essere chiamato "protezione umanitaria", si applicherebbe in egual modo a tutte le persone che non hanno i requisiti per essere considerate rifugiate, ma che hanno bisogno della protezione della Svizzera, sia per altre ragioni di diritto internazionale sia per motivi umanitari. Allo stesso tempo, lo statuto S deve essere mantenuto per i casi in cui un numero eccezionalmente elevato di persone arriva in Svizzera in un breve periodo di tempo.

Un diritto al ricongiungimento familiare dovrebbe peraltro essere accordato anche nell’ambito di questo nuovo statuto, come per i rifugiati riconosciuti. Anche la libertà di viaggiare è necessaria, come pure il diritto di cambiare cantone. Nel caso in cui il ritorno dopo cinque anni non sia ragionevole, l’Osar chiede, come prospettiva, il diritto a un permesso di soggiorno.

Alle persone che beneficiano di questo nuovo statuto, ma anche a quelle con lo statuto S, dovrebbe essere garantita l’assistenza sociale nella stessa misura dei rifugiati riconosciuti. Infine, l’alloggio privato in famiglie ospitanti dovrebbe essere maggiormente utilizzato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
57 min
Se il manager ‘vale’ quattro consiglieri federali
Lo stipendio da ‘brividi’ è quello dell’ex Ceo di Swisscom Urs Schaeppi, che nel 2022 ha ricevuto un totale complessivo di 1,8 milioni di franchi
Svizzera
1 ora
Mezzi pubblici: arriva la nuova ‘carta giornaliera risparmio’
A partire dal 2024 niente più contingente per comune e la limitazione ai propri abitanti
Svizzera
4 ore
Credit Suisse chiude in rosso: perdita di 7,3 miliardi
Un 2022 da dimenticare per la grande banca svizzera
Svizzera
15 ore
I pirati (informatici) salgono sui convogli delle Ffs
L’ex regia federale è finita nel mirino degli hacker. Ma la compagnia assicura: ‘Operazioni ferroviarie e dati dei clienti non sono stati toccati’
Svizzera
16 ore
Tracce di listeria in due tipi di formaggio
Sono stati rinvenuti in diversi lotti del francese Gaperon d’Auvergne e della Tomette des Alpes
Svizzera
18 ore
Bonus milionari se la ristrutturazione andrà in porto
Li avrebbe promessi ai suoi 500 manager Credit Suisse. Che domani annuncerà i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno
Svizzera
19 ore
Meteonews avverte: fazzoletti a portata di mano
Brutte notizie per gli allergici: il rialzo delle temperature previsto nei prossimi giorni porterà un’aumento dei pollini nell’aria
Svizzera
19 ore
‘A Iskenderun ci davano poche speranze, e invece...’
Il fiuto dei cani svizzeri per ritrovare i superstiti sotto le macerie del terremoto in Turchia. Al lavoro due squadre alternate sull’arco di 24 ore
Svizzera
22 ore
Il carnevale non è divertente per i cani
Gli animali sono esposti a troppo stress, soprattutto a livello uditivo: guggen e petardi non fanno bene agli amici a quattro zampe
Svizzera
1 gior
A Lucerna Migros ti porta la spesa a casa col furgone autonomo
A beneficiare della novità, ancora in fase di sperimentazione, sono i dipendenti di Schindler, colosso industriale degli ascensori e delle scale mobili
© Regiopress, All rights reserved