laRegione
12.05.22 - 18:16

Furto di dati, respinto il ricorso dell’ex dipendente

Per l’uomo, giudicato in contumacia, il procedimento era stato condotto in modo inammissibile. Di parere contrario però il Tribunale federale

Ats, a cura de laRegione
furto-di-dati-respinto-il-ricorso-dell-ex-dipendente
Keystone
La vicenda risale a dieci anni fa

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un ex dipendente di Ubs condannato in contumacia per riciclaggio di denaro e per aver venduto nel 2012 alla Germania dati dei clienti della banca, ricevendo in cambio almeno 1,1 milioni di euro.

L’imputato ha sostenuto che il procedimento in contumacia era stato condotto in modo inammissibile e doveva quindi essere assolto. L’ultima sentenza nei suoi confronti è stata emessa nell’agosto 2020.

La Corte suprema ha però visto la questione in modo diverso: l’imputato non si è presentato a nessuna delle quattro date previste per le udienze. Dalla storia del processo si può concludere che non aveva intenzione di parteciparvi: "Il suo intero comportamento suggerisce inequivocabilmente una rinuncia implicita a un procedimento in contraddittorio e a una valutazione in sua presenza", spiegano i giudici dell’alta corte con sede a Losanna.

Il suo avvocato difensore era però presente a tutte le udienze, e l’imputato era quindi al corrente delle accuse a suo carico, precisa la sentenza pubblicata oggi. Il ricorso è stato quindi respinto e l’imputato condannato a pagare le spese processuali di 3’000 franchi.

Nel 2020, la Camera d’Appello del Tribunale penale federale (Tpf) di Bellinzona aveva confermato la condanna per spionaggio economico qualificato e riciclaggio di denaro. L’ex dipendente della banca era stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione e a una multa con la condizionale. Inoltre, vi è una richiesta di risarcimento a favore della Svizzera per un importo di quasi 1,4 milioni di franchi.

Al momento del processo di primo grado, nel 2019, l’uomo – un banchiere di nazionalità svizzera che lavorava all’Ubs di Basilea – nel frattempo si era trasferito in Germania. È stato scagionato dall’accusa di violazione del segreto commerciale e bancario, perché la consegna dei dati è avvenuta all’estero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
8 ore
Addio carta: il Canton Berna si dà al digitale
Dal primo marzo le autorità comunicheranno, salvo rare eccezioni, unicamente attraverso i mezzi elettronici
Svizzera
12 ore
Ringier istituisce gruppo di lavoro su missione giornalistica
Alla ‘task force’ il compito di sviluppare una dichiarazione che i caporedattori saranno chiamati a dover rispettare
Svizzera
12 ore
Marco Chiesa sollecita la congiunzione delle liste con il Plr
Per il presidente dll’Udc è l’unico modo per evitare l’avanzata della sinistra. Che non risparmia di critiche
Svizzera
14 ore
I Verdi puntano a diventare la terza forza politica del Paese
Dall’assemblea di Ginevra, il presidente Balthasar Glättli non lesina critiche all’indirizzo dell’Udc e della sua posizione in materia energetica
Svizzera
15 ore
Sale la tensione con la Cina? Le Pmi svizzere delocalizzano
A causa della delicata situazione, le aziende battenti bandiera rossocrociata si orientano su piazze produttive in Vietnam, Thailandia e India
Svizzera
16 ore
L’Udc pronta a dar battaglia a ‘cultura woke’ e immigrazione
Adunata dei delegati a Bülach per lanciare l’anno elettorale 2023. Piatto forte dell’assemblea discussioni sul genere e approvvigionamento energetico
Svizzera
1 gior
Sarebbe riuscita l’iniziativa per la responsabilità ambientale
I Giovani Verdi annunciano di aver raccolto oltre 100mila firme. Il concetto di ‘limite naturale’ al centro della proposta di modifica costituzionale.
Svizzera
1 gior
Giornalista scopre monumento nazista nel cimitero di Coira
Ha fatto parte del culto dell’eroe con cui Hitler ha giustificato la guerra, scrive la Srf. Le autorità non ne erano a conoscenza.
Svizzera
1 gior
Nel programma Udc la lotta agli uffici per la parità di genere
Anticipate le linee guida per le Federali: ‘Preoccupazione’ per gli asterischi nei testi, niente soldi alle istituzioni che sostengono ‘ideologie’
Svizzera
1 gior
Prodotti bio troppo cari: bocciata la proposta di Mister prezzi
Stefan Meierhans ha proposto ai rivenditori una ‘soluzione amichevole’, subito però rispedita al mittente
© Regiopress, All rights reserved