laRegione
donne-ucraine-in-svizzera-desiderano-lavorare-a-tempo-pieno
Keystone
09.05.22 - 13:51
Aggiornamento: 14:07
Ats, a cura de laRegione

Donne ucraine in Svizzera desiderano lavorare a tempo pieno

In più di tremila si sono registrate nelle ultime settimane sui portali online della società JobCloud. La portavoce: ‘Un’opportunità per le aziende’

Più di 3mila donne ucraine si sono registrate nelle ultime settimane sui portali online della società JobCloud in cerca di lavoro. Cosa sorprendente in un’ottica svizzera: praticamente tutte cercavano esclusivamente impieghi al 100%.

"Anche con bambini piccoli, è naturale per le donne ucraine lavorare a tempo pieno", spiega alla SonntagsZeitung la portavoce di JobCloud Rebekka Hänggi. Questa è anche un’opportunità per le aziende, aggiunge.

Secondo Reto Föllmi, professore di economia all’Università di San Gallo "l’ondata migratoria dall’Ucraina potrebbe diventare una storia di successo". A suo avviso è realistico pensare che potranno trarre beneficio dalla situazione entrambe le parti in gioco, le donne ucraine e il mercato del lavoro elvetico, prosciugato dopo la pandemia. "Alcune torneranno in patria, ma le crisi precedenti hanno mostrato che c’è sempre qualcuno che rimane". E costoro potrebbero dare nuova linfa al mercato del lavoro locale.

Secondo le stime federali, finora solo circa 300 rifugiati ucraini hanno trovato un impiego, perlopiù in settori ad alta fluttuazione come quello alberghiero e della ristorazione. "La difficoltà per le aziende è che non sanno per quanto tempo le lavoratrici resteranno: tre mesi, sei mesi, o più a lungo?", osserva Matthias Mölleney, responsabile del centro ricerche umane presso la Scuola universitaria professionale di economia di Zurigo (Hwz). "Le imprese si stanno chiedendo: vale la pena investire?".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
jobcloud lavoro russiaucraina
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
16 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
16 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
17 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
17 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
19 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
23 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
© Regiopress, All rights reserved