laRegione
04.05.22 - 19:21

Ricatto a Berset, archiviata l’inchiesta sulla fuga di notizie

Tutto era partito da un articolo delle Weltwoche. Ma il procuratore federale straordinario Christoph Rüedi non ha trovato prove

Ats, a cura de laRegione
ricatto-a-berset-archiviata-l-inchiesta-sulla-fuga-di-notizie
Keystone
Il consigliere federale Alain Berset

Berna – Si è conclusa con un nulla di fatto l’inchiesta condotta dal procuratore argoviese Christoph Rüedi sulla fuga di notizie legata al tentativo di ricatto nei confronti del consigliere federale Alain Berset. A causa dell’assenza di prove, il procedimento è stato archiviato.

Sollecitata oggi da Keystone-ATS, l’Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione (AV-MPC) ha confermato l’informazione anticipata dai giornali SonntagsZeitung e Le Nouvelliste, indicando che l’archiviazione risale a fine gennaio. Le indagini si sono concentrate su dipendenti della Procura federale, sospettati di aver trasmesso al settimanale svizzero-tedesco Weltwoche documenti relativi al tentato ricatto subito da Berset.

L’MPC aveva depositato lo scorso settembre un denuncia penale presso il proprio organo di sorveglianza per violazione del segreto d’ufficio, dopo che informazioni riservate sul caso erano apparse in un articolo della Weltwoche. L’AV-MPC aveva poi nominato Rüedi procuratore federale straordinario, incaricandolo di indagare su questo dossier.

I dettagli sulla Weltwoche

La Weltwoche aveva infatti riportato i dettagli del tentato ricatto, citando in particolare documenti giudiziari confidenziali. Nel pezzo si rimproverava inoltre a Berset di aver utilizzato fondi pubblici nella gestione della vicenda, un aspetto che però non è rientrato nel mandato affidato a Rüedi.

Il settimanale, un organo di stampa vicino all’UDC, nel novembre 2020 aveva reso di dominio pubblico il fatto che l’MPC un paio di mesi prima avesse condannato una donna che aveva cercato di estorcere denaro al capo del Dipartimento federale dell’interno (DFI) a una pena di 150 aliquote giornaliere da 30 franchi, sospese per due anni con la condizionale. Il decreto d’accusa era diventato esecutivo.

Il caso era stato in seguito liquidato dal consigliere federale friburghese come una "questione privata" ormai regolata. Stando al decreto d’accusa, la donna ha usato delle foto e una corrispondenza privata fra lei e Berset per esigere il versamento di 100’000 franchi, prima di ritirare tale richiesta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
L’imposizione individuale è stata messa in consultazione
Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura: in futuro, anche i coniugi dovranno compilare separatamente la dichiarazione delle imposte
Svizzera
2 ore
Il Black Friday ha mosso 7,1 milioni di pacchi in Svizzera
Non è stato comunque raggiunto il record del 2021 di oltre 7,4 milioni di invii
Svizzera
4 ore
Un seggio in governo spinge più persone alle urne? Non in Ticino
Uno studio smentisce la relazione fra rappresentanza in Consiglio federale di un cantone e aumento di interesse per la politica fra la popolazione
Svizzera
6 ore
‘Qui a Palazzo le persone mi conoscono, ed è questo che conta’
È stato definito ‘principe del lobbismo’, ‘petro-lobbista’, ‘cacciatore di mandati’. Albert Rösti spiega perché non fa nulla di strano, o di male.
Svizzera
23 ore
‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga
Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
23 ore
Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali
Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
Svizzera
23 ore
‘L’affitto pesa in modo sproporzionato sul reddito’
Grido d’allarme dell’Associazione Svizzera Inquilini. Sommaruga: ‘Per le famiglie a basso reddito raggiunti i limiti della sopportazione’
Svizzera
1 gior
In dogana con un ghepardo imbalsamato
Benché debitamente dichiarato, l’animale è stato sequestrato in quanto mancava l’autorizzazione basata sulla convenzione di Washington
Svizzera
1 gior
Duecentomila voci per la responsabilità delle multinazionali
A due anni dalla bocciatura alle urne dell’iniziativa, depositata alla Cancelleria federale una petizione che chiede una legge efficace
Svizzera
1 gior
Dodici milioni di... anelli per la Catena della solidarietà
È l’importo delle donazioni raccolte a favore delle vittime della carestia nell’Africa orientale
© Regiopress, All rights reserved