laRegione
03.05.22 - 09:50
Aggiornamento: 19:42

Boom del mercato del lavoro, ai massimi da 30 anni

Ben oltre le previsioni l’indicatore dell’occupazione calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo

Ats, a cura de laRegione
boom-del-mercato-del-lavoro-ai-massimi-da-30-anni
Ti-Press
Ripresa in atto un po’ in tutti i settori

Malgrado le incertezze sulla congiuntura globale, le prospettive a breve termine sul mercato del lavoro svizzero sono ulteriormente migliorate e si trovano ormai ai massimi da 30 anni. Lo segnala l’indicatore dell’occupazione calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (Kof).

Nel secondo trimestre, il parametro si è attestato a 14,8 punti, in aumento di 2,6 punti rispetto ai primi tre mesi del 2022, che presentavano un dato (rivisto) di 12,2. Si tratta di un record storico, il valore più alto dall’inizio del calcolo dell’indicatore nel 1992, spiegano gli specialisti zurighesi.

Il dato si basa sulle risposte di oltre 4’500 aziende, a cui è stato chiesto di specificare i piani riguardo all’occupazione. Il responso è chiaro: in generale le imprese giudicano il loro attuale organico troppo limitato e intendono reclutare nuovo personale nel corso dei tre prossimi mesi. "Il valore dell’indicatore segnala una crescita complessiva molto forte dell’occupazione per il trimestre in corso e quello successivo", afferma il Kof.

La ripresa è in atto in tutti i settori, con valori spesso da primato. Particolarmente degna di nota, agli occhi degli specialisti del Politecnico federale, è l’evoluzione del comparto alberghiero e della ristorazione: se nel primo trimestre era attesa ancora una lieve contrazione del numero di dipendenti, ora l’organico viene considerato non sufficiente. L’indicatore settoriale non è mai stato così elevato, evidenzia il Kof. Buoni impulsi arrivano anche dai rami della costruzione e del commercio all’ingrosso, nonché dalle banche e dalle assicurazioni. Nel segmento manifatturiero l’indicatore è sceso leggermente, ma rimane a un livello molto elevato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
elezioni cantonali
7 ore
Svitto: il Plr difende il seggio nel governo al ballottaggio
Damian Meier si è infatti imposto sulla concorrente dei Verdi liberali Ursula Lindauer. Il governo locale è interamente in mano ai partiti borghesi
alle urne
7 ore
Clima, tasse e giustizia: si è votato in otto Cantoni
Riforma giudiziaria nei Grigioni. A Basilea Città, zero emissioni di gas serra dal 2037. Deduzioni fiscali aumentate per la cassa malati nel Canton Zurigo
Svizzera
1 gior
Sergio Mattarella in visita di Stato nella Confederazione
All’ordine del giorno le relazioni bilaterali, la situazione della guerra in Ucraina, la politica europea e il Consiglio di sicurezza dell’Onu
Svizzera
1 gior
Dopo Sommaruga: Baume-Schneider e Herzog su ticket femminile
Lo ha deciso il gruppo parlamentare del Partito socialista. La consigliera agli Stati e la senatrice basilese in corsa per il Consiglio federale.
Svizzera
1 gior
Dai frontalieri alla black list: faccia a faccia a Varese
Colloquio per i dossier aperti fra il consigliere federale Ueli Maurer e il ministro italiano dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti
Svizzera
1 gior
La mafia nella Confederazione ha cellule in ‘luoghi noti’
La riflessione del procuratore generale della Confederazione Stefan Blättler che lancia un monito: ‘Bisogna fare un passo avanti’
Svizzera
2 gior
Aviazione: crescono i passeggeri, ma non a livelli pre-Covid
L’evoluzione mensile dei viaggiatori ha mostrato ritmi di recupero superiori in luglio, rispetto ad agosto e settembre
Svizzera
2 gior
Il ‘giallo’ di Zermatt: non si trova più il segretario comunale
Nessun avviso formale di scomparsa, ma l’uomo, già comandante delle Guardie Svizzere in Vaticano, sembra sparito senza lasciare traccia
Svizzera
2 gior
Troppo poche le vaccinazioni anti-Covid fra le persone a rischio
È l’allarme lanciato dai direttori cantonali della sanità: ad oggi solo poco più del 20% degli over 65 ha ricevuto il richiamo
Svizzera
2 gior
Metà delle adolescenti in Svizzera è vittima di molestie sul web
Nel 2014 la percentuale era ancora del 19%. Ancora bassa la consapevolezza sulla sicurezza dei dati su internet e l’uso delle impostazioni sulla privacy
© Regiopress, All rights reserved