laRegione
30.04.22 - 16:22
Aggiornamento: 01.05.22 - 16:14

Manzo inferocito semina il panico a Zugo: tre feriti

Momenti di paura stamane per le vie della città. Il bovino è poi stato abbattuto dalla polizia

Ats, a cura de laRegione
manzo-inferocito-semina-il-panico-a-zugo-tre-feriti
Keystone
A spasso per le vie del centro, seminando il panico

Un manzo inferocito ha seminato il panico stamane nel centro della Federazione svizzera degli allevatori della razza bruna di Zugo. Tre persone sono rimaste ferite nel tentativo di fermare l’animale. Dopo una corsa sfrenata verso la città vecchia, il bovino è stato infine abbattuto dalla polizia.

Una donna di 30 anni ha riportato ferite gravi alla testa ed è stata elitrasportata dalla Rega in un ospedale di un altro cantone. Un uomo di 32 anni è rimasto contuso dopo essere stato trascinato per una ventina di metri dal bovino imbizzarrito, mentre un 81enne ha riportato ferite lievi in seguito a una caduta. Entrambi sono stati medicati sul posto.

I fatti si sono verificati verso le 8 di stamane nel centro di allevamento: il bovino di due anni si è liberato mentre lo stavano facendo scendere da un mezzo per il trasporto di animali e ha iniziato la sua corsa sfrenata, trascinando con se il 32enne che tentava di trattenerlo.

La donna, intervenuta per cercare di fermare l’animale è stata violentemente travolta e gettata a terra, rimanendo gravemente ferita. Il manzo ha proseguito la sua corsa urtando l’anziano signore che cadendo si è ferito a una spalla e ha imboccato il lungolago dirigendosi verso il centro città.

Vani i tentativi di contadini e forze di intervento di fermare il bovino diventato molto aggressivo e pericoloso per i passanti: alla fine l’unica soluzione è stata quella di abbattere l’animale. Ci ha pensato un poliziotto armato di fucile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Ecuador
1 ora
Affonda barca alle Galapagos, svizzeri a bordo: vi sono morti
Secondo le autorità, quattro persone sono decedute e altre quattro risultano disperse: nessuna indicazione per ora sulla sorte dei cittadini elvetici
Svizzera
2 ore
Piano salvataggio aziende elettriche, eliminate divergenze
Il Consiglio federale ha redatto un progetto di legge così da equipaggiarsi precauzionalmente contro un eventuale collasso del sistema
Svizzera
2 ore
Allarme per le piccole medie imprese: ‘Bollette sestuplicate’
Preoccupazione per l’associazione di categoria attiva nell’industria delle macchine, elettrotecnica e metallurgica
Svizzera
2 ore
Sei indebitato? Avrai (forse) una seconda chance
Chiesti miglioramenti sul progetto di legge del Consiglio federale che mira a sostenere le persone in difficoltà finanziarie
Svizzera
5 ore
Ecco come hanno votato gli italiani in Svizzera
Il Partito democratico perde la leadership dei voti di lista, ma il risultato a livello di coalizione presenta alcune sorprese rispetto al voto in Italia
Svizzera
20 ore
‘Altri modelli da discutere in vista della prossima riforma’
A colloquio con Jerôme Cosandey di Avenir Suisse sulle prospettive future del primo pilastro dopo il risicato sì popolare ad Avs 21
Svizzera
23 ore
Domenica di bocciature a livello cantonale
La bocciatura più sonora, col 71,5% dei no, va al credito che il Canton Lucerna voleva dare alla Guardia Pontificia in Vaticano
Svizzera
1 gior
Allevamento intensivo: il no è netto
La bocciatura dell’iniziativa va oltre le previsioni: il 62,86% dei votanti ha infatti detto no
Svizzera
1 gior
Imposta preventiva: respinta dal 52% dei voti
Malgrado il testa a testa, alla fine prevale il no
Svizzera
1 gior
Riforma AVS: le donne andranno in pensione a 65 anni
La modifica della legge federale sull’assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti approvata per un soffio: sì al 50,6%
© Regiopress, All rights reserved