laRegione
22.04.22 - 12:39
Aggiornamento: 18:54

Per l’uscita dai combustibili fossili serve un piano generale

Lo chiede una petizione, corredata da 13mila firme, inoltrata stamane alla Cancelleria federale. Il tema sarà discusso settimana prossima

Ats, a cura de laRegione
per-l-uscita-dai-combustibili-fossili-serve-un-piano-generale
Keystone
Tra i firmatari c’è anche Ruedi Noser

Per pianificare l’uscita dai combustibili fossili ci vuole un piano generale. Per questo motivo stamane è stata inoltrata alla Cancelleria federale una petizione, sottoscritta da 13mila persone, per esortare Berna a elaborare questo strumento. A Berna, il tema sarà affrontato a livello commissionale settimana prossima, nell’ambito delle discussioni finali concernenti il controprogetto governativo all’iniziativa dei ghiacciai.

Le richieste incluse nella petizione sono sostenute da partiti tanto di destra che di sinistra. Tra i firmatari figurano il consigliere agli Stati Ruedi Noser (Plr/Zh) accanto al consigliere nazionale Stefan Müller-Altermatt (Centro/So). Tra i firmatari di spicco figura il premio Nobel per la chimica Jacques Dubochet.

L’iniziativa ‘Per un clima sano (Iniziativa per i ghiacciai)’ chiede che a partire dal 2050 la Svizzera non emetta più gas serra di quanto i serbatoi naturali e tecnici di CO2 ne possano assorbire. Entro tale data vanno poi vietati i combustibili fossili. Sono ammesse eccezioni per applicazioni tecnicamente non sostituibili, a condizione che le emissioni vengano compensate in Svizzera.

In marzo, il Consiglio nazionale ha bocciato l’iniziativa, approvando però il controprogetto diretto del Consiglio federale. Anche quest’ultimo chiede una compensazione delle emissioni entro il 2050. Tuttavia non contempla il divieto dei combustibili fossili, ma prevede che il loro uso dovrà essere ridotto "nella misura massima tecnicamente possibile, economicamente sostenibile e compatibile con la sicurezza del Paese". Come l’iniziativa, anche il controprogetto prevede che la legge d’applicazione stabilisca il percorso di riduzione delle emissioni di gas serra sino al 2050.

Parallelamente, la Commissione dell’ambiente del Consiglio nazionale, che siederà la settimana prossima, sta elaborando un controprogetto indiretto, che intende inserire gli obiettivi di riduzione delle emissioni a livello di legge. Il progetto in questione dovrebbe essere trattato dalla Camera in giugno, nel corso della sessione estiva del parlamento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
L’onere normativo a carico delle imprese va ridotto
Lo sostiene il Consiglio federale, che ha adottato un progetto di legge a destinazione del Parlamento
Svizzera
1 ora
Stati, Mathilde Crevoisier Crelier al posto di Baume-Schneider
La socialista, municipale di Porrentruy, ha annunciato oggi al governo del canton Giura di aver accettato la nomina.
Svizzera
6 ore
‘Per favorire la sicurezza si tolgano le strisce pedonali’
Fa discutere l’indicazione dell’Upi, secondo cui in una strada del comune di Hünenberg (Zg) vanno tolte le strisce gialle: ‘Lì son troppo pericolose’
Svizzera
6 ore
Riforma Avs21: dal 2025 aumenterà l’età pensionabile delle donne
A partire dal 1° gennaio 2024 invece vi sarà l’aumento dell’Iva per finanziare la riforma
Svizzera
8 ore
Sergio Ermotti nel Cda di Innosuisse
L’ex Ceo di Ubs è stato nominato oggi dal Consiglio federale ed entrerà in carica dal primo gennaio
Svizzera
8 ore
Sorpasso a destra, non si rischia più la patente
Il ritiro resta possibile, ma non è più automatico: il Tribunale federale applica per la prima volta la nuova prassi
Svizzera
9 ore
‘L’iniziativa anti-vaccini va respinta’
A ribadirlo il governo. Se approvata, questa causerebbe un’incertezza del diritto in diversi settori. Inoltre a oggi non vi è un obbligo vaccinale
Svizzera
11 ore
La casetta in campagna sì... ma vicino a una città
Metà degli intervistati da Comparis dichiara di voler vivere in campagna, mentre solo un quarto preferisce le città. I ticinesi i più restii a spostarsi
Svizzera
12 ore
Secondo tunnel del San Gottardo: potenziale presenza di amianto
Nel frattempo sono state prese misure per proteggere i lavoratori e la popolazione, ha indicato oggi l’Ufficio federale delle strade
Svizzera
13 ore
Svizzera romanda in ‘bianco’, ecco le prime nevicate in pianura
Secondo MeteoNews, fino a domenica sono previsti tra i 5 e i 15 centimetri di neve in pianura e tra i 10 e i 50 centimetri in montagna
© Regiopress, All rights reserved