laRegione
14.04.22 - 18:00
Aggiornamento: 19:34

Un Giovedì Santo di attese in colonna verso sud

Fino a 11 km di coda questa mattina al portale nord del tunnel del Gottardo, e si andrà avanti ancora a lungo per tutta la serata

a cura de laRegione
un-giovedi-santo-di-attese-in-colonna-verso-sud
Fonte: Tcs

Giovedì Santo: tradizionalmente, il giorno in cui, per i cristiani, si celebra l’Ultima Cena. Non è invece l’ultima, né lo sarà, la colonna di auto sull’autostrada A2 in direzione sud al portale nord del tunnel del Gottardo. Alla fine della mattinata, gli ingorghi si estendevano per 11 chilometri, secondo Viasuisse e il Tcs. Il tempo di attesa è stato di quasi due ore.

La colonna si è poi ridotta a 9 km nel tardo pomeriggio. Ci si aspettava che diminuisse di nuovo in serata, ma, secondo quanto aggiunto dal servizio informazioni sul traffico, gli ingorghi dureranno tutta la notte. La colonna dovrebbe crescere di nuovo entro le 6 del mattino di venerdì al più tardi.

Pazienza richiesta anche sulla via del San Bernardino, il percorso alternativo verso sud. Ingorghi sono stati segnalati anche tra Lugano e Melide, così come alla dogana di Chiasso-Brogeda.

In Ticino per il fine settimana di Pasqua sono previste temperature estive. La colonnina di mercurio ha superato i 25 gradi a Biasca oggi per la prima volta quest’anno, secondo MeteoNews.

Per lunedì, Viasuisse prevede ingorghi sulla via del ritorno verso nord tra le 12 e le 21. Per evitare lunghe attese, si raccomanda di attraversare il tunnel del Gottardo la mattina presto o la sera dopo le 22.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
Pericolo marcato di valanghe in molte regioni meridionali
L’allerta riguarda la parte altovallesana delle Alpi, il versante sudalpino centrale, la cresta principale delle Alpi e la zona del Bernina
Svizzera
7 ore
È Zurigo l’El Dorado dei cittadini stranieri
Il 2022 potrebbe essere l’anno record per gli arrivi in riva alla Limmat. Tornano, in particolare, gli italiani
Svizzera
7 ore
Nuotata di San Nicolao da record nella Limmat
Ben 380 persone si sono date appuntamento a Zurigo per la 22esima edizione della tradizionale manifestazione benefica
Svizzera
7 ore
Mercato del lusso, Svizzera scalzata dalla Cina
Il nostro Paese resta in testa nell’orologeria, ma perde il primato per quel che concerne la gioielleria
Svizzera
8 ore
Inabilità al lavoro, impennata delle malattie mentali
Sensibile aumento dei casi di incapacità lavorativa. E non è solo colpa del burnout: altri tipi di diagnosi psicologiche si fanno largo
Svizzera
8 ore
Penuria di sostanze chimiche, laghi a rischio inquinamento
La scarsa reperibilità di sostanze anti-fosforo mette in difficoltà gli impianti di depurazione svizzeri
Svizzera
9 ore
‘Il no allo Spazio economico è stata una decisione sbagliata’
Per il presidente dei Verdi liberali Jürg Grossen, con i bilaterali ‘le relazioni con l’Unione europea sono come una caldaia piena di buchi’
Svizzera
11 ore
Ecco la proposta: un arrocco Cassis-Berset
È l’idea avanzata dal Partito socialista: uno scambio nella conduzione dei dipartimenti degli Esteri e dell’Interno
Svizzera
12 ore
Successione di Sommaruga e Maurer, mercoledì il giorno ‘x’
La lunga giornata che sfocerà nell’elezione dei due nuovi consiglieri federali inizierà alle 8 con la seduta a camere riunite
Svizzera
13 ore
Fuga di dati, la perdita di fiducia è enorme
Un avvocato specializzato in questo ambito torna sulla vicenda che vede protagonista il Dipartimento cantonale di giustizia zurighese
© Regiopress, All rights reserved