laRegione
07.04.22 - 12:22
Aggiornamento: 08.04.22 - 19:10

A Pasqua previsto traffico intenso sulle strade svizzere

In particolare, sotto pressione sarà l’asse nord-sud e la galleria del San Gottardo. Possibili disagi anche sul tratto Bellinzona-Locarno e a Chiasso

Ats, a cura de laRegione
a-pasqua-previsto-traffico-intenso-sulle-strade-svizzere
Ti-Press

Come d’abitudine, tolti i periodi pesantemente condizionati dal coronavirus, il traffico pasquale si annuncia piuttosto intenso sulle strade svizzere. In particolare, a essere sotto pressione sarà l’asse nord-sud e la galleria del San Gottardo. L’Ufficio federale delle strade (Ustra) consiglia pertanto, per quanto possibile, di partire in anticipo e scegliere percorsi alternativi.

Solitamente, viene sottolineato in una nota odierna, le partenze di Pasqua iniziano già nel primo pomeriggio del mercoledì santo. Rallentamenti e tempi d’attesa sono da mettere in conto fino a giovedì e venerdì, soprattutto al portale nord del traforo autostradale del San Gottardo. Per evitare di rimanere imbottigliati è quindi opportuno mettersi in viaggio la mattina presto di mercoledì o giovedì, afferma l’Ustra.

L’inizio del controesodo è invece atteso nel tardo pomeriggio di domenica, per proseguire poi il Lunedì dell’Angelo. Il suggerimento è dunque quello di programmare il rientro evitando queste giornate critiche.

Possibili disagi sono previsti su diversi tratti della rete nazionale, fra cui quello Bellinzona-Locarno, l’Axenstrasse e varie strade principali dei Grigioni. Bisognerà portare pazienza anche a numerosi valichi di frontiera, come quello di Chiasso.

L’Ustra raccomanda inoltre di usare percorsi alternativi a quelli più interessati dal flusso di veicoli. Invece che transitare dal San Gottardo, il consiglio è ad esempio di passare per il San Bernardino, la galleria del Gran San Bernardo o il Passo del Sempione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
50 min
Tentata rapina a mano armata a Crans Montana
Preso di mira, poco prima delle 6, un negozio del centro. È caccia ai malviventi (due) in Vallese
Svizzera
1 ora
Cresce il numero di persone con livello d’istruzione terziario
Tra i 25-34enni nell’arco di vent’anni la quota è raddoppiata: nel 2021 uno su due aveva conseguito un diploma corrispondente
Svizzera
4 ore
All’aeroporto di Zurigo-Kloten, la ripresa pare confermata
In settembre i movimenti sono stati 20’355, un 3% in meno rispetto ad agosto ma di quasi un terzo superiore allo stesso mese del 2021
Svizzera
4 ore
Scesi dal bus aggrediscono un uomo e gli danno fuoco
Dodici adolescenti sono stati rilasciati al termine dell’interrogatorio, avvenuto a Winterthur, mentre due si trovano in carcerazione preventiva
Svizzera
5 ore
Svizzera ‘razzista sistemica’, ma Berna respinge le accuse
Per l’ambasciatore elvetico alle Nazioni Unite le considerazioni del Gruppo sono in parte basate su ‘supposizioni’ e ‘malintesi’
Svizzera
9 ore
Malgrado le ombre, le prospettive per l’industria non peggiorano
Il comportamento del parametro rappresenta una sorpresa: gli analisti si aspettavano infatti una contrazione a valori compresi fra 54 e 55,6 punti
Svizzera
10 ore
Suicidi quasi dimezzati negli ultimi quarant’anni
La diminuzione è soprattutto evidente tra gli uomini. Il Ticino ha presentato i tassi di suicidio inferiori per tutto l’ultimo decennio
Svizzera
11 ore
Lieve ma significativo rallentamento dell’inflazione
Si tratta del primo calo dopo venti mesi consecutivi con numeri in crescita o stabili. In settembre il rincaro annuo si è attestato al 3,3%
Svizzera
1 gior
Elezioni cantonali a Zugo: Status quo per il governo cantonale
Il Consiglio di Stato rimane quindi composto da tre rappresentanti dell’Alleanza di Centro, due liberali radicali e due Udc
Svizzera
1 gior
Zurigo, 17enne perde la vita dopo una rissa
Altri tre ragazzi sono rimasti feriti nell’alterco scoppiato ieri notte in un appartamento di Oetwil am See
© Regiopress, All rights reserved