laRegione
04.04.22 - 14:10
Aggiornamento: 14:35

Troppa nebbia: niente voli. Ferita evacuata in... teleferica

Singolare operazione di soccorso per una donna caduta mentre passeggiava nel comprensorio sciistico di Lax, nei Grigioni

troppa-nebbia-niente-voli-ferita-evacuata-in-teleferica
Una fase dell’intervento

Singolare operazione di salvataggio nel tardo pomeriggio di sabato nel comprensorio sciistico di Laax, nei Grigioni. Intervento necessario per soccorrere una donna vittima di un incidente mentre stava passeggiando fuori pista sotto la stazione intermedia Scansinas in compagnia di un’altra donna. Tradite dal terreno scivoloso, le due giovani sono cadute per una quindicina di metri, riportando ferite minori una e ferite più serie, tali da richiedere la sua evacuazione mediante soccorsi, l’altra.

Raggiunte le due malcapitate a piedi, la pattuglia di soccorritori alpini del Cas inviata sul posto, vista l’entità delle ferite riportate da quest’ultima, ha sollecitato l’intervento dell’elicottero della Rega. Intervento però vanificato dalla fitta nebbia sulla zona dell’incidente, che ha costretto l’elicottero partito dalla base di Untervaz a posarsi nelle vicinanze in attesa di una visibilità migliore. Da lì, il medico dell’equipaggio, a piedi, ha poi raggiunto il luogo dell’incidente, prestando le prime cure alle malcapitate.

Il perdurare delle condizioni meteo avverse ha tuttavia impossibilitato l’evacuazione classica, mediante il verricello di salvataggio dell’elicottero. Poiché il luogo dell’incidente si trovava direttamente sotto all’impianto di risalita a fune, per trasportare a valle la donna ferita in modo più serio è stato allora deciso di far capo alla cabinovia, calando una carrucola da una di esse e assicurandovi un materasso gonfiabile con la paziente. La malcapitata è poi stata trasportata a valle con la funivia, da dove è stata trasferita all’ospedale più vicino.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Il prezzo del carburante è in calo. Ma per quanto ancora?
A incidere su altri possibili ribassi diversi fattori: oltre al costo del petrolio, anche i costi di navigazione sul Reno e il tasso di cambio del dollaro
Svizzera
3 ore
Il burro non basta mai: altre 1’000 tonnellate da importare
Quinto aumento nel giro di un anno della quantità extra necessaria per soddisfare la domanda interna
Svizzera
5 ore
‘Shock prevedibile, poteva essere evitato’
L’esperto di Comparis Felix Schneuwly sul pesante aumento dei premi di cassa malati per il 2023
Svizzera
22 ore
In autostrada al massimo a 100 all’ora
È la proposta lanciata dall’Associazione traffico e ambiente per diminuire i consumi energetici
Svizzera
22 ore
Il Parlamento converge... sul solare
Da sabato sarà obbligatorio installare pannelli fotovoltaici sui grandi edifici di nuova costruzione
Svizzera
22 ore
Aborto: 20 anni di regime dei termini
Due decenni fa veniva concessa, in tutti i cantoni, l’interruzione di gravidanza. Presente ai festeggiamenti anche Karin Keller-Sutter.
Svizzera
23 ore
Premi di cassa malati, in Ticino l’aumento sarà del 9,2%
A livello nazionale invece il rincaro sarà pari allo 6,6%.
Svizzera
1 gior
Per i piloti di Swiss mediazione ‘inutile’. Verso lo sciopero.
Nella discussione per il nuovo contratto collettivo di lavoro le maestranze chiedono un incontro con i vertici
Svizzera
1 gior
Vittime di violenza: necessari centri di prima assistenza
La necessità di garantire la documentazione e il rilevamento delle tracce da parte di un medico legale senza obbligo di sporgere denuncia
Svizzera
1 gior
Si prospettano lunghe attese per il pediatra
Due i fattori: la penuria di personale e la scelta dei genitori di recarsi direttamente al Pronto soccorso, senza consultare prima il medico di base
© Regiopress, All rights reserved