laRegione
alla-ricerca-di-alloggi-per-i-profughi-ucraini-in-svizzera
Keystone
Sistemazioni provvisorie d’emergenza
31.03.22 - 20:34
Aggiornamento: 22:58
Ats, a cura di Stefano Guerra

Alla ricerca di alloggi per i profughi ucraini in Svizzera

Circa mille sfollati al giorno arrivano nella Confederazione. Centri federali al limite delle capacità. L’esercito mette a disposizione due palestre.

Berna – Benché il forte afflusso di profughi dall’Ucraina sia ancora gestibile, il Centro federale di asilo di Zurigo, città tra le mète preferite, è al limite delle capacità. Lo ha dichiarato oggi davanti ai media David Keller della Segreteria di Stato della migrazione (SEM), aggiungendo che si stanno cercando alloggi nelle periferie con la collaborazione dell’esercito.

Attualmente, 4 mila persone - cui si aggiungono altri 4 mila richiedenti asilo di altri Paesi - sono alloggiate presso i Centri d’asilo della Confederazione, di cui 2 mila solo a Zurigo.

Due palestre militari

Da qui l’idea di trasferire i profughi in altre località. A tale scopo, si pensa alle piazze d’armi di Chamblon (VD) e Thun (BE), dove possono essere creati degli alloggi provvisori nelle palestre, prima della ripartizione di queste persone fra i Cantoni.

Per quanto riguarda i numeri, al momento circa 1000 persone giungono in Svizzera per ottenere protezione; da venti giorni la Confederazione ha incominciato a distribuire statuti di protezione S; ne vengono rilasciati in media 1000 al giorno, ha spiegato Keller (finora oltre 13 mila). Per quanto attiene ai posti letti - oltre 9 mila in totale - "disponiamo ancora di una certa riserva federale, ma dobbiamo crearne fino a 3 mila".

Grossa sfida per i Cantoni

Keller non ha nascosto che i Cantoni, una volta che i profughi sono stati registrati e hanno ricevuto lo statuto di protezione, siano confrontati con una grossa sfida per quanto attiene all’alloggiamento e alla scolarizzazione di giovani e bambini.

Secondo Andreas Walter della Conferenza delle scuole dell’obbligo, circa 3’100 bambini con lo statuto S si trovano in Svizzera. Tutti sono stati integrati in una scuola. Globalmente sono oltre 5 mila i giovani e i bambini in età scolastica provenienti dall’Ucraina presenti sul nostro territorio a fronte di un milione di giovani che frequentano le scuole dell’obbligo in Svizzera.

Nonostante le barriere linguistiche e la mancanza di docenti, "sappiamo che cosa funziona, sappiamo quali strutture sono necessarie e sappiamo che cosa dobbiamo fare", ha spiegato. L’esperienza accumulata ci permette di reagire rapidamente alle nuove situazioni.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alloggi centri profughi russiaucraina
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Violenti nubifragi su gran parte della Svizzera
Diversi disagi e danni a causa dei violenti temporali. Situazione critica soprattutto nel Canton Berna
Svizzera
9 ore
‘Per la tutela del clima necessaria un’altra fiscalità’
Lo dice Gioventù socialista, che lancia l’‘Iniziativa per il futuro’. Osteggiata dai Giovani liberali: ‘Attacco frontale al modello svizzero’
Svizzera
9 ore
Per Viktor Janukovyč sanzioni anche Svizzere
La Confederazione si allinea a quanto deciso dall’Unione europea: pure l’ex presidente ucraino, assieme a suo figlio, finisce sulla lista
Svizzera
11 ore
Si schianta un aliante in Vallese, muore il pilota 72enne
Il velivolo è precipitato ieri sera sul ghiacciaio vallesano del Giétro, nella Val de Bagnes
Svizzera
12 ore
Tenta una rapina in banca, ma poi si dà alla fuga
Un 25enne ceco si è presentato con un coltello allo sportello della Banca Cantonale Grigoine di St. Moritz. La polizia lo ha poi arrestato
Svizzera
12 ore
Indennità di servizio civile va calcolata su base realistica
Lo ha stabilito il Tribunale federale di Lucerna, che sconfessa una decisione del Tribunale cantonale di Basilea Campagna
Svizzera
12 ore
Dal Ticino più diretti in Romandia. Aggirando Visp
Dopo anni di lavori, il 23 settembre aprirà la circonvallazione autostradale della località vallesana. Ma per ora solo sull’asse est-ovest
Svizzera
13 ore
Ecco le contromosse per scongiurare il blackout
Via libera alle trattative per l’utilizzo di centrali elettriche di riserva. E si valuta pure l’impiego dei generatori di emergenza
Svizzera
14 ore
Caro-benzina, verso un’inchiesta e un calcolatore dei prezzi
La Commissione economia e tributi al Nazionale ha accolto una mozione per affidare alla Comco un’inchiesta su eventuali distorsioni della concorrenza
Svizzera
14 ore
Ritrovato morto l’alpinista disperso sopra Flims
Il corpo senza vita dell’uomo, segnalato disperso da qualche giorno dal canton Zurigo, è stato ritrovato ai piedi della sella del Surenjoch (Gr/Gl)
© Regiopress, All rights reserved