laRegione
26.03.22 - 16:34

Dai Verdi un no (Frontex) e due sì (trapianti e cinema)

Piatto forte dell’assemblea dei delegati di Ziegelbrücke le votazioni del 15 maggio. Glättli confermato alla testa del partito

Ats, a cura de laRegione
dai-verdi-un-no-frontex-e-due-si-trapianti-e-cinema
Keystone
Ancora lui al timone

‘No’ al potenziamento dell’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex), ‘sì’ alla revisione della legge sui trapianti e alla modifica della legge sul cinema. Sono le raccomandazioni di voto adottate oggi dall’assemblea dei delegati dei Verdi tenutasi a Ziegelbrücke (Gl).

In relazione al decreto federale che aumenta i contributi finanziari della Confederazione all’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, gli ecologisti sostengono che la Svizzera non deve partecipare a un sistema che «viola la dignità umana». Frontex è in parte responsabile di aver abbandonato nel Mediterraneo persone in difficoltà, o di averle rispedite nelle prigioni libiche dove subiscono torture, affermano.

Per quel che concerne l’introduzione del modello del consenso presunto "in senso lato" per la donazione di organi, il partito evidenzia come maggiori saranno le donazioni, maggiori saranno le vite salvate. Con la revisione i famigliari potranno continuare ad avere la possibilità di rifiutare una donazione di organi se ciò corrisponde alla volontà del defunto.

Con la revisione della modifica della legge sul cinema – che obbliga le piattaforme di streaming (per questo la riforma è chiamata anche "lex Netflix") a investire il 4% del rispettivo reddito lordo generato in Svizzera nella produzione di film elvetici indipendenti – la diversità dei film aumenterà, ci saranno contenuti di migliore qualità e la cultura svizzera sarà rafforzata, indicano i Verdi.

Confermato Glättli

Da notare che l’assemblea dei delegati ha confermato Balthasar Glättli alla presidenza del partito. Sono pure stati elette due nuove vicepresidenti, nelle persone di Sibel Arslan e Julia Küng, che sostituiscono Oleg Gafner e Luzian Franzini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Regolazione del lupo, Regazzi: ‘Era ora’, Gysin: ‘Andati oltre’
La modifica della legge federale sulla caccia permetterà ‘abbattimenti preventivi’. A Palazzo federale un dibattito acceso e opinioni agli antipodi
Svizzera
15 ore
Baume-Schneider, Rösti: l’en plein delle Franches-Montagnes
La regione della consigliera federale eletta esce due volte vincitrice. La ‘Question jurassienne’? Il bernese dice che lui l’aveva già chiusa
Svizzera
17 ore
Ebs, tutte le chiavi di una sorprendente elezione
Simpatica, gradita ai contadini, funzionale agli svizzero-tedeschi con gli occhi puntati sul seggio di Alain Berset. L’analisi, col politologo Georg Lutz
Svizzera
21 ore
Governo: ‘Bel regalo’ o ‘brutta sorpresa’, stampa divisa
La nomina di chi ha preso il posto di Simonetta Sommaruga fa discutere: i pro e i contro del mondo del giornalismo
Svizzera
1 gior
Tra sorpresa e preoccupazione, le reazioni dei deputati ticinesi
Elezioni dei consiglieri federali, Storni (Ps): ‘Pensavo che la questione linguistica avrebbe prevalso’. Marchesi (Udc): ‘Vedrei bene Rösti all’Ambiente’.
Svizzera
1 gior
La centrale elettrica di riserva è una priorità
La Confederazione firma i contratti con i principali gruppi che la costituiranno. A disposizione 280 MW di potenza
Svizzera
1 gior
90 anni, i bastoni da trekking e un figlio consigliere federale
Hanni Rösti non si è voluta perdere l’elezione del figlio: ‘Sono sempre di buon umore, ma oggi un po’ di più’
Svizzera
1 gior
Allarme rientrato a Palazzo federale e nelle sue adiacenze
Il dispositivo d’emergenza era scattato poco prima di mezzogiorno per un oggetto sospetto. Poi rivelatosi innocuo
Svizzera
1 gior
Un nuovo virus trasmesso dalle zecche anche in Svizzera
Oltre alla meningoencefalite c’è anche l’Alongshan. In fase di sviluppo un test diagnostico per individuarlo
Svizzera
1 gior
Palazzo federale, area sgomberata per oggetto sospetto
L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno. Chiarimenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine
© Regiopress, All rights reserved