laRegione
gli-psicofarmaci-sono-i-medicinali-piu-prescritti-in-svizzera
In pillole
17.03.22 - 14:24
Aggiornamento: 14:40
Ats, a cura de laRegione

Gli psicofarmaci sono i medicinali più prescritti in Svizzera

Ma la curva delle ricette si è appiattita, contrariamente alla tendenza di altri paesi europei e nonostante la pandemia di Covid-19

Malgrado negli ultimi anni la curva delle ricette si sia appiattita, e contrariamente alla tendenza di altri paesi europei e nonostante la pandemia di Covid-19, gli psicofarmaci sono i medicinali più prescritti in Svizzera. Lo rileva uno studio dell’Osservatorio svizzero della salute (Obsan). I risultati presentati nel bollettino dell’Obsan, elaborato su incarico dell’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), si basano sui dati degli assicuratori malattia a livello nazionale per il settore delle cure ambulatoriali. Da essi risulta che le quantità di psicofarmaci acquistati non sono cambiate molto tra il 2017 e il 2020. Più in particolare sono rimaste stabili per gli antidepressivi, sono leggermente aumentate per gli antipsicotici e per il trattamento del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (Adhd), e sono diminuite per gli ansiolitici e sedativi. Un aumento delle quantità si rileva piuttosto tra i giovani.

I preparati psicotropi di gran lunga più usati sono gli antidepressivi, generalmente consumati più dalle donne (65%) che dagli uomini (35%). Mentre l’uso è diminuito leggermente tra gli adulti più anziani, è aumentato tra i gruppi di età più giovani. Tra il 2017 e il 2020 l’incremento è risultato del 48% tra i minori di 18 anni e del 23% tra quelli dai 18 ai 25 anni. Secondo l’Obsan questo sviluppo sembra andare di pari passo con l’aumento dei trattamenti psichiatrico-psicoterapeutici per bambini e adolescenti. Va tuttavia precisato che il consumo di antidepressivi è più diffuso tra le persone anziane che tra i giovani e che le quantità prescritte ai bambini sono molto piccole. Di conseguenza un modesto aumento in numero assoluto fra questi ultimi si traduce con un incremento percentuale relativamente forte.

La pandemia non ha avuto effetti chiaramente identificabili sulle quantità consumate nel 2020. Ma – si sottolinea – è possibile che gli effetti del Covid abbiano avuto un impatto ritardato sugli acquisti di psicofarmaci, che in gran parte sono prescritti dai medici di famiglia. Lo studio ha anche mostrato che i costi dei farmaci psicotropi sono in gran parte diminuiti dal 2014, tranne che per i medicinali ADHD. Questo trattamento è anche quello che ha registrato il maggiore cambiamento percentuale nella prescrizione, con un aumento complessivo del 20% e di circa il 30% nella fascia d’età tra i 19 e i 65 anni. Per gli antipsicotici, un aumento è stato osservato soprattutto tra gli adolescenti, e in misura minore tra gli over 65.

Secondo il rapporto, l’aumento delle prescrizioni di certi psicofarmaci non può essere attribuito di per sé a un aumento delle malattie mentali. Gli antipsicotici, per esempio, sono prescritti più spesso "off-label" (fuori dall’indicazione approvata), per esempio come sonniferi o tranquillanti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
coronavirus medicinali pandemia psicofarmaci
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
43 min
Il lupo che doveva essere abbattuto a Uri si è dato alla macchia
Per l’animale era stato autorizzato l’abbattimento dopo oltre dieci predazioni. Verosimilmente non è più nel territorio del cantone
Svizzera
1 ora
Caduta fatale per un escursionista 77enne nel Klöntal
È successo ieri nel canton Glarona. Il corpo è stato trovato a 1’512 metri d’altitudine.
Votazioni federali
2 ore
Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini
Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.
Svizzera
3 ore
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
4 ore
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
19 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
19 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
20 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
21 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
23 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
© Regiopress, All rights reserved