laRegione
07.03.22 - 18:17

Fallimento del Circus Royal, ex direttore condannato

Il 44enne è stato riconosciuto colpevole di cattiva gestione e omissione della contabilità. La pena: 24 mesi di detenzione, di cui 6 da espiare

fallimento-del-circus-royal-ex-direttore-condannato
Keystone
Era il ’secondo circo della Svizzera’

L’ex direttore del Circus Royal, con sede a Lipperswil (Tg), è stato condannato in seconda istanza a 24 mesi di detenzione, ci cui sei da scontare, per i reati di cattiva gestione e omissione della contabilità.

Peter Skreinig, 44 anni, è stato direttore del Circus Royal per 15 anni. Insieme al suo compagno Peter Gasser, ha gestito l’attività fino alla morte di quest’ultimo, nell’agosto 2018. Poco prima, quello che si definiva il secondo circo della Svizzera, aveva fatto bancarotta. Aveva quindi ripreso l’attività con una nuova ragione sociale, ma è nuovamente fallito agli inizi del 2020.

In base alla sentenza pubblicata oggi – contro la quale l’accusato ha ancora possibilità di ricorso –, il Tribunale cantonale turgoviese ha inflitto all’ex direttore anche una pena pecuniaria sospesa di 120 aliquote giornaliere da 50 franchi, e ha pure deciso che l’accusato non potrà più lavorare per un circo per i prossimi cinque anni.

La condanna è superiore a quella emessa nell’agosto di due anni fa dal Tribunale distrettuale di Kreuzlingen (Tg): ossia dodici mesi di cui sei sospesi.

Il Ministero pubblico ha rimproverato a Skreinig di aver saputo da anni che la società era sovraindebitata e di aver ritardato due fallimenti. Avrebbe in particolare omesso di tenere la contabilità dal 2010 al 2018, senza nemmeno pagare i contributi Avs per i suoi dipendenti. A causa delle sue omissioni, le società cui il circo faceva capo hanno accumulato debiti difficilmente quantificabili ma «sicuramente superiori a un milione», secondo l’accusa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
7 ore
Sulle etichette dei prodotti freschi anche il mezzo di trasporto
Lo chiede un’iniziativa parlamentare approvata dalla Commissione scienza, educazione e cultura degli Stati, in particolare per il trasporto via aereo
Svizzera
8 ore
Corona-Leaks, in esame la consegna dei dati a Marti
La consigliera federale Keller-Sutter chiede di verificare se il procuratore straordinario può legalmente accedere all’intera casella e-mail di Lauener
Svizzera
9 ore
Altra giornata di sciopero per i funzionari pubblici vodesi
È la terza nelle ultime sei settimane per rivendicare l’indicizzazione completa dei salari. Previsto un corteo fino alle porte del Gran Consiglio
Svizzera
9 ore
Stranieri di terza generazione, no a naturalizzazione agevolata
Prematura una revisione della procedura: la Commissione delle istituzioni politiche degli Stati raccomanda di respingere l’iniziativa parlamentare
Svizzera
10 ore
Catena della solidarietà, 154 milioni di ‘anelli’ nel 2022
L’anno appena concluso è stato il secondo in assoluto per la somma complessiva raccolta: solo nel 2004 le donazioni erano state superiori
Svizzera
10 ore
WhatsApp, Migros e Google sono i marchi più popolari in Svizzera
Il sondaggio in base all’indicatore Brand Indicator Switzerland è fondato su criteri come la rilevanza e l’emozionalità
Svizzera
10 ore
L’estate dei record fa segnare anche l’anno record per infortuni
L’assenza di limitazioni legate al coronavirus e le condizioni climatiche favorevoli fanno lievitare gli incidenti durante il tempo libero: +14%
Svizzera
11 ore
Escursionista con racchette cade e muore
Dopo un giorno di ricerche, il corpo senza vita dell’uomo, un 38enne, è stato rinvenuto in una buca carsica di Selun, nel Canton San Gallo
Svizzera
12 ore
Si schianta contro un sottopassaggio: morto
L’uomo, di mezza età, è deceduto sul posto dopo aver centrato un muro a Sirnach, nel Canton Turgovia
Svizzera
12 ore
Ignoti appiccano fuoco in una scuola elementare
Seri danni allo stabile di Brunnmatt, nella parte su della città di Basilea. Nessuno è rimasto ferito
© Regiopress, All rights reserved