laRegione
02.03.22 - 16:22
Aggiornamento: 16:49

Il Nazionale: sostituire ‘omicidio passionale’ nel codice penale

Accolta una mozione di Greta Gysin a favore dell’utilizzo in italiano e francese di un termine neutro che non richiami l’omicidio tra partner o ex partner

ATS, a cura di Marco Narzisi
il-nazionale-sostituire-omicidio-passionale-nel-codice-penale
Keystone

Nel Codice penale l’espressione "omicidio passionale" va rimpiazzata a favore di un termine neutro. È quando chiede una mozione di Greta Gysin (Verdi/TI) approvata oggi dal Consiglio nazionale con 112 voti a 79 e una astensione.

In base al Codice penale, l’omicidio è detto "passionale" quando è commesso "cedendo a una violenta commozione dell’animo scusabile per le circostanze o in stato di profonda commozione" e prevede per questo crimine una pena minima inferiore a quella dell’omicidio intenzionale.

Per Gysin, il termine utilizzato in italiano e francese ("passionel") è "assai infelice, perché presta il fianco all’equivoco purtroppo diffuso che l’omicidio passionale sia legato al delitto d’onore, agli omicidi di donne per mano dei partner o degli ex partner". L’utilizzo nei media della locuzione "delitto passionale" per riferirsi a omicidi tra partner o ex partner contribuisce inoltre a creare confusione.

Confusione che Gysin definisce "pericolosa", perché giustifica in un qualche modo il reato commesso. Per la ticinese da "passionale" o "passionel" si dovrebbe quindi passare a un termine neutro, come già è il caso nella versione tedesca, in cui il termine è "Totschlag".

L’atto parlamentare passa ora al Consiglio degli Stati, dove non avrà vita facile: un anno fa i "senatori" avevano bocciato – con 24 voti a 20 – una mozione identica presentata da Marina Carobbio (Ps/Ti). Anche per questo motivo la consigliera federale Karin Keller-Sutter oggi ne aveva chiesto la bocciatura.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Infertilità e calo delle nascite: ma non è colpa dei vaccini
Lo rivela uno studio. Altre ricerche parlano di questa possibilità, temporanea, per quanto riguarda la fertilità degli uomini
Svizzera
3 ore
Una svizzera, prima donna, a capo della Croce Rossa
Mirjana Spoljaric Egger guiderà un’organizzazione di 20’000 dipendenti per un budget di due miliardi di franchi all’anno
Svizzera
20 ore
Il ‘dopo Maurer’ non vedrà scendere in campo Martullo-Blocher
La consigliera nazionale e vicepresidente dell’Udc svizzera ha fatto sapere di non essere interessata a candidarsi per il Consiglio federale
Svizzera
21 ore
Uno Stato maggiore ad hoc gestirà l’eventuale penuria energetica
Verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo
Svizzera
23 ore
Maurer, 14 anni fra collegialità e fedeltà di partito
Ritratto del consigliere federale Udc al passo d’addio a fine anno. Bene alle Finanze interne, non eccelso sulla scena internazionale
Svizzera
1 gior
Ueli Maurer si dimette dal Consiglio federale
Il capo del Dipartimento delle finanze ed ex presidente Udc lascia il governo dopo 14 anni
Svizzera
1 gior
Il Nazionale vuole una tassa sul ‘Pronto soccorso facile’
La Camera del popolo ha respinto l’archiviazione della proposta di una tassa di 50 franchi per chi si reca al Ps per problemi di salute lievi
Svizzera
1 gior
Pietra tombale sull’autonomia del governo sulle sanzioni
Il Nazionale boccia la revisione della legge sugli embarghi. Insolita saldatura fra l’Udc contraria in toto e la sinistra che voleva una portata più ampia
Svizzera
2 gior
Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio
Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
Svizzera
2 gior
Si incaglia al Nazionale l’abolizione del valore locativo
Il dossier torna in commissione. La maggioranza della Camera del popolo vuole coinvolgere maggiormente i Cantoni
© Regiopress, All rights reserved